Database Italia

LA GEOINGEGNERIA SDOGANATA: NON È PIÙ UNA “TEORIA DELLA COSPIRAZIONE”


  • I fatti: Il Dott. Michel Chossudovsky, professore emerito di economia dell’Università di Ottawa e che ha lavorato direttamente con i governi su varie questioni geopolitiche, si è espresso contro la modificazione del clima e la lunga storia del suo utilizzo.
  • Rifletti su: perché stiamo spruzzando sostanze nella nostra atmosfera senza che le persone se ne rendano conto? Perché è una questione così segreta? Non dovremmo saperlo? Perché questo argomento non viene mai sollevato nella discussione sul cambiamento climatico?

Non è passato molto tempo da quando la manipolazione del tempo era una teoria della cospirazione. Avanti veloce fino ad oggi e abbiamo un recente direttore della CIA che va in diretta al Council on Foreign Relations che annuncia il suo sostegno alla geoingegneria. Se non lo sapevi già, la geoingegneria è la dispersione tramite aerosol di particelle (come i metalli pesanti) nell’atmosfera per deviare la luce del sole lontano dalla Terra. L’élite globale lo sta considerando come una misura per combattere il cambiamento climatico, così affermano.
 È sospetto perché c’è una grande quantità di prove che suggeriscono che l’irrorazione avviene da decenni (il grande Rosario Marcianò è la referenza in Italia), per quelli che potrebbero essere secondi fini. Chissà cosa sono, ma una semplice sperimentazione con la manipolazione del tempo potrebbe essere la risposta.

Leggi articolo: PROGETTO “DIM THE SUN”, LA SVEZIA APPROVA L’ESPERIMENTO DI GEOINGEGNERIA…

La principessa Basmah Bint Saud, umanitaria e figlia del re saudita, ha paragonato la scienza e i programmi di geoingegneria alle  armi di distruzione di massa , sostenendo che la loro attuazione è come far esplodere una bomba senza l’esplosione nucleare. David W. Keith, professore all’Università di Harvard e presidente di Carbon Engineering, quando gli è stato chiesto dell’irrorazione di questi metalli pesanti nell’atmosfera, di cui dovrebbero essere utilizzate milioni di tonnellate, ha  detto :

“Potresti finire per uccidere molte decine di migliaia di persone all’anno come risultato diretto di quella decisione”. 

Un documento del governo degli Stati Uniti stampato su richiesta del  Comitato del Senato degli Stati Uniti per il commercio, la scienza e i trasporti nel novembre del 1978  afferma:

“Oltre ai programmi di ricerca specifici sponsorizzati dalle agenzie federali, ci sono altre funzioni relative alla modifica del tempo che vengono eseguite in diversi luoghi del ramo esecutivo. Vari comitati consultivi federali e il loro personale – istituiti per condurre studi approfonditi e preparare rapporti completi, fornire consigli o raccomandazioni o coordinare programmi federali di modifica del clima – sono stati ospitati e supportati all’interno di dipartimenti, agenzie o uffici esecutivi. “

Ci sono innumerevoli documenti e altro su questo, e ne scriviamo poco perchè siamo concentrati sulla Psy-Op pandemica da molto tempo. Se vuoi saperne di più, sul sito di Rosario Marcianò sono presenti numerosi articoli di ampia provenienza sull’argomento della geoingegneria e delle “scie chimiche”.

Questo è il motivo per cui non sorprende che il famoso autore ed economista canadese Dr. Michel Chossudovsky, professore emerito di economia dell’Università di Ottawa e che ha lavorato direttamente con i governi su varie questioni geopolitiche, sia una delle tante persone del mondo accademico ad esporsi. In un articolo che ha scritto sul suo sito web :

La significativa espansione dell’arsenale americano di guerra meteorologica, che è una priorità del Dipartimento della Difesa, non è materia di dibattito o discussione. Mentre gli ambientalisti accusano l’amministrazione Bush di non aver firmato il protocollo di Kyoto, la questione della “guerra meteorologica”, ovvero la manipolazione dei modelli meteorologici per uso militare, non viene mai menzionata.

L’aeronautica americana ha la capacità di manipolare il clima sia per scopi di test che per uso di intelligence militare. Queste capacità si estendono all’innesco di inondazioni, uragani, siccità e terremoti.

La modifica del clima diventerà una parte della sicurezza interna e internazionale e potrebbe essere eseguita unilateralmente…  Potrebbe avere applicazioni offensive e difensive e persino essere utilizzata per scopi di deterrenza. La capacità di generare precipitazioni, nebbia e tempeste sulla terra o di modificare il tempo spaziale, … e la produzione di condizioni meteorologiche artificiali, fanno tutte parte di un insieme integrato di tecnologie  che possono fornire un aumento sostanziale negli Stati Uniti o una capacità ridotta in un avversario per raggiungere consapevolezza, portata e potere globali. (Air University of the US Air Force, AF 2025 Final Report,  http://www.au.af.mil/au/2025/  .

Diversi politici hanno accusato gli Stati Uniti di usare armi meteorologiche, come Hugo Chaves e il terremoto di Hati, per esempio

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione su Patreon o seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita) in qualsiasi modo a loro piaccia gratuitamente. Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.