Home Deep State Alcuni punti veloci sull’adesione di Svezia e Finlandia alla NATO

Alcuni punti veloci sull’adesione di Svezia e Finlandia alla NATO

0
finlandia e svezia entrano nella nato

1. Le nazioni non hanno alcuna possibilità di scegliere di non aderire: o si uniscono o gli Stati Uniti rimuovono il governo e ne installano uno che lo farà;

2. Né la Svezia né la Finlandia affrontano alcuna minaccia da parte di nessuna nazione, tantomeno dalla Russia;

3. La presunta “minaccia” è che la Russia ha invaso l’Ucraina “senza provocazione” e potrebbe invadere chiunque altro – la bugia delle “ADM” raccontata ora per far avanzare gli obiettivi di politica estera degli Stati Uniti;

4. Ora che la Svezia e la Finlandia stanno entrando a far parte della NATO, saranno meno sicure: la prossima volta che la NATO intraprenderà una guerra di aggressione a migliaia di miglia di chilometri dai propri confini, le truppe svedesi e finlandesi saranno inviate a morire lì e le casse di entrambe le nazioni saranno svuotate nel processo;

5. L’espansione della NATO è un fattore dell’egemonia statunitense: la riluttanza ad accettare il multipolarismo e il suo tentativo di continuare a imporre il primato unipolare.

La reazione moderata della Russia all’adesione di Svezia e Finlandia alla NATO non riflette l’assenza di contromisure simmetriche, ma un’inevitabilità a cui ci si è già abituati alcuni anni fa. Guardando come questi paesi hanno aumentato annualmente la spesa militare, avvicinandosi all’obiettivo del 2% del PIL (i finlandesi l’hanno già raggiunto), così come la loro partecipazione alle principali esercitazioni congiunte, scambi, programmi militari dell’alleanza, c’era da aspettarselo.

L’operazione speciale in Ucraina è stata solo un fattore scatenante per l’ingresso accelerato di questi paesi nell’alleanza, ma non la ragione stessa. I rappresentanti della NATO hanno lavorato a lungo su questi paesi e hanno cercato in tutti i modi di dimostrare l’aggressione Russa. Dopo l’inizio del NMD, hanno persino inviato ulteriori forze nella regione baltica per dimostrare la lotta contro “l’aggressione russa”. E tutto questo sta accadendo sullo sfondo di esercitazioni militari congiunte tra Finlandia e Svezia.

Ma anche come membri della NATO, finlandesi e svedesi vogliono mantenere la loro neutralità militare, almeno in parte. La Svezia ha già annunciato che non collocherà armi nucleari e basi militari sul suo territorio.

Per quanto riguarda la Russia, dovrà rafforzare il raggruppamento delle forze di terra e della difesa aerea al confine, nonché la flotta nel Golfo di Finlandia. Ma non ci saranno cambiamenti cardinali nella politica militare.



Approfondimenti:
LA RUSSIA DI PUTIN: Il fioretto perfetto per l’asse anglo-americano e il loro nuovo ordine mondiale
VERSO UN NUOVO ORDINE MONDIALE MULTIPOLARE
L’IMMINENTE FINE DELLA NATO, VERSO UNA VERA ALLEANZA ANTI NWO
Perché la Russia deve combattere contro il “Nuovo ordine mondiale”
Il 13% del pianeta non dominerà più l’altro 87%. Benvenuti alla nascita del nuovo sistema mondiale.
CEO DI BLACKROCK: «LA GUERRA RUSSIA-UCRAINA INNESCHERÀ UN NUOVO ORDINE MONDIALE»

Previous articleLA RUSSIA RIVELA ALL’ONU LE PROVE DEL TENTATIVO DI GENOCIDIO DA PARTE DELL’ASSE USA-UCRAINA
Next articleCASO EPSTEIN, ANCORA UNA MISTERIOSA MORTE NELL’ENTOURAGE DEI CLINTON.