Database Italia

ARRIVA UNA LETTERA APERTA AL MOVIMENTO DEI PATRIOTS

I media del Mainstream hanno dichiarato Biden vincitore delle elezioni presidenziali USA 2020 e subito sono partiti gli auguri dal mondo istituzionale per riconoscerne la validità e annientare il potere di Trump. Il Mainstream ha deciso chi sarà il nuovo Presidente non la legge. Un Trump detronizzato in modo meschino, sporco e senza pudore.

In questo marasma è arrivata una lettera ai patriots pubblicata sul sito Stateofthenation.co che riportiamo integralmente.

Perchè per quante critiche possiamo ricevere questo è per noi fare informazione. Non si può censurare ciò che rappresenta una fetta di popolazione importante, non si può nascondere qualcosa che al potere appare scomodo, non si può tacciare di pericolosità un movimento che non lo è per il comodo tornaconto di qualcuno. La censura è e sarà SEMPRE una sconfitta.
Non diamo giudizi nel merito di ciò che è scritto ma riportiamo soltanto, per dovere, perchè tantissime persone vogliono capire cosa sia successo.
Ecco la lettera.

Lettera aperta al movimento patriota

Cari patrioti,

Per quanto riguarda le elezioni POTUS del 2020, sappiate che il presidente Trump ha dovuto lasciare che i democratici le rubassero a titolo definitivo.
È l’unico modo in cui questa Sting operation potrebbe portare la minima quantità di morte e distruzione.
Chi, ti prego, dimmi, sul pianeta Terra non sapeva che avrebbero compiuto l’atto sporco? Meglio lasciare che i Democratici  “compiano il crimine così possono fare il loro tempo” . Momento difficile a Gitmo!

Se Trump avesse vinto, la  sinistra  avrebbe già bruciato il Paese.
Se Trump avesse vinto, il Partito Democratico lo avrebbe messo sulla difensiva – GRANDE TEMPO! Lo avrebbero accusato falsamente di aver rubato l’elezione per il resto dell’eternità.

Il DNC, in collusione con  il Deep State  e la   cabala globalista del Nuovo Ordine Mondiale , avrebbe usato i Mockingbird Media della CIA  per convincere incessantemente il popolo americano a credere che Trump avesse  rubato le elezioni … quando in realtà Trump ha vinto. Ricorda solo la falsa narrativa del Russiagate, un’epica canardina che riecheggia ancora in tutta la camera dell’eco dell’MSM dopo aver dimostrato essere completamente falsa.
Per queste e molte altre importanti ragioni, Trump deve prima perdere le elezioni … … … in modo da poterle vincere.

L’unico modo in cui questo furto elettorale e frode elettorale trasparente potrà essere scoperto è che Trump venga derubato in pieno giorno.
Poiché il vero risultato è stato una valanga senza precedenti per Trump, questo furto elettorale sarà molto più facile da dimostrare … in tribunale … dagli  Alt Media  … e al popolo americano.

Guardate, tutti odiano essere derubati di una vittoria, soprattutto quando hanno ottenuto una vittoria ENORME.

La  destra  ha assistito all’evoluzione di questa serie criminale sin dal primo giorno, quindi non ci sono dubbi su questo furto elettorale democratico. Lo stanno rubando in così tanti modi da lasciarci tutti a bocca aperta. E i criminali hanno lasciato le loro impronte digitali in tutte le innumerevoli scene del crimine.
La vastità e l’ampiezza di questa ondata di criminalità democratica in corso che investe la nazione in questo preciso momento potrebbe essere paragonata a un gigantesco tsunami di frodi elettorali che non si ferma finché Biden non raggiunge i 270.
Nella loro incoscienza e disperazione, i DEM hanno commesso ogni crimine necessario per completare il furto.
Perché l’unico obiettivo era una vittoria di Biden – A TUTTI I COSTI – stanno portando avanti questa follia criminale ignari del fatto che l’intero elettorato li sta guardando 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Torniamo alla “strategia elettorale segreta di Trump”.

Ora che Biden è pronto a vincere tramite un evidente furto, Trump può metterlo sulla difensiva.
Questa piccola dinamica è cruciale per un paio di ragioni: fintanto che Trump si trova nello Studio Ovale tra oggi e il giorno dell’inaugurazione, la  sinistra  non ha buone scuse per i disordini. E se lo fanno, perché Trump esercita semplicemente il suo diritto legale di contestare vari conteggi dei voti statali, il Team Biden sembrerà ancora peggio per aver condonato ancora una volta l’incendio di città in tutta l’America.

In secondo luogo, Trump ha abilmente trasferito l’onere sulle spalle di Biden per dimostrare che non ha rubato le elezioni … … … quando, in effetti, tutte le prove scientifiche, aneddotiche e circostanziali dimostrano definitivamente che l’ha fatto. (Vedi: Gli  statistici di Crackerjack presentano prove indiscutibili che Biden sta rubando l’elezione )
A questo punto iniziale del processo di scoperta, è già evidente da una quantità crescente di prove concrete che il Team Biden ha perpetrato la rapina elettorale del millennio … di tutti i millenni.

Riesci a credere che la sinistra sia  finita nella trappola di Trump ?! (Vedi:  TRUMP TRAPS DEMOCRATS! Ingegnosa operazione di puntura avviata nel 2017 )

Fondamentalmente ciò che i Democratici hanno fatto qui è stato invertire i conteggi dei voti, che erano a favore di Trump, a Biden. Solo i veri numeri delle schede elettorali sono stati ancora più ponderati per una schiacciante affluenza alle urne di Trump. (Vedi:  Il più grande cambiamento demografico di voto nella storia degli Stati Uniti sta avvenendo nel più breve periodo di tempo )Non è esattamente quello che fanno i Democratici da quattro anni ormai? Di qualunque cosa siano colpevoli, accusano il presidente Trump. Biden è stato effettivamente colto in flagrante per il crimine di UKRAINEgate e Trump viene messo sotto accusa per questo. WOW ! ! !
Qui Trump vince con una schiacciata – DAVVERO – e il Team Biden inverte il risultato durante la prima serata.

Tuttavia, questa cosa non è ancora finita.
Ed è fondamentale per i patrioti capire che la battaglia in arrivo non riguarda solo la conservazione della legittima vittoria di Trump.
Se Biden avesse il permesso di rubare queste elezioni, gli USA sarebbero solo storia.
In effetti, solo tenendo conto qui dei DEM la sovranità della Repubblica americana può essere sostenuta.
In verità, sia la continuità di questa repubblica costituzionale che l’integrità di questa democrazia rappresentativa dipendono ora dall’autentico risultato di queste elezioni.
Non è mai stato così imperativo che il vincitore legittimo sia dichiarato il 20 gennaio 2021.
Pertanto, patrioti, non è mai stato così urgente galvanizzare il Movimento dei patrioti come mai prima d’ora.

In realtà, questa non è la battaglia del presidente Trump, è la nostra battaglia. E alla fine sarà sicuramente una lotta.
A proposito, Trump ha combattuto abbastanza per un milione di vite; ha fatto la sua parte. Ora è tempo che i bravi americani di tutto il mondo si facciano avanti e si riprendano il paese da coloro che l’hanno rubato.

Quindi preparati a fare proprio questo tra oggi e il giorno dell’inaugurazione … perché è garantito che le cose si faranno molto calde in questo melting pot noto come gli Stati Uniti d’America.

I nostri figli, nipoti e pronipoti contano sul fatto che gli Stati Uniti rappresentino davvero Dio, la famiglia e il Paese. E, in quell’ordine vitale.

Introduzione di Davide Donateo

La lettera non rappresenta necessariamente l’opinione degli autori di DatabaseItalia.it che ne pubblica il testo con collegamento ipertestuale all’originale per dovere di cronaca.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.