Home Coronavirus AUSTRIA, DECINE DI MIGLIAIA NELLE PIAZZE NEL PRIMO PAESE DELL’UE A INTRODURRE...

AUSTRIA, DECINE DI MIGLIAIA NELLE PIAZZE NEL PRIMO PAESE DELL’UE A INTRODURRE LOCKDOWN PER I NON VACCINATI

0

Decine di migliaia di manifestanti hanno marciato per le strade della capitale austriaca, Vienna, protestando contro le restrizioni Covid-19 e L’obbligo di vaccinazione nazionale.

Approfondimenti:

IN AUSTRIA CHI NON SI VACCINA RISCHIERA’ PURE IL CARCERE. “Eredi” di Hitler Impongono Sieri Sperimentali in sfregio a Norimberga
LETTERA DALL’ AUSTRIA. LA SITUAZIONE RACCONTATA DA UN LETTORE.
‘Kurz must go’: gli austriaci si scagliano contro il governo mentre migliaia di manifestanti anti-lockdown marciano per Vienna (VIDEO)

Sabato, oltre 40.000 manifestanti contro le politiche del governo austriaco sul coronavirus sono scesi in piazza a Vienna, secondo le stime della polizia . Rinforzi della polizia sono stati portati da altre regioni nella capitale in previsione di potenziali disordini, con un totale di 27 manifestazioni sabato, la maggior parte delle quali contro l’obbligo di vaccinazione.

Scontri minori scoppiati tra manifestanti e polizia, sfociati in diversi arresti. La polizia ha riferito che i manifestanti anti-obbligo hanno lanciato razzi contro gli agenti e che è stato spruzzato spray al peperoncino. Secondo quanto riferito, diversi manifestanti sono stati multati per non aver indossato mascherine.

https://twitter.com/AlterOper/status/1467119933742014468

Uno slogan popolare visto e sentito durante le manifestazioni di sabato ha equiparato le vaccinazioni obbligatorie al “genocidio ” e il governo a una “dittatura fascista” per l’attuazione di queste politiche. I manifestanti hanno criticato la spinta del governo per rendere obbligatoria la vaccinazione Covid per tutti i cittadini a febbraio, una decisione presa il 19 novembre dall’ex cancelliere Alexander Schallenberg, che da allora ha annunciato le sue dimissioni. Il suo successore, Karl Nehammer, dovrebbe riaffermare queste politiche. Alla fine di novembre, l’allora ministro degli Interni Nehammer ha accusato gli “estremisti” di fomentare sentimenti anti-vaccinazione.

Sabato si è tenuta almeno una contro-manifestazione nel centro di Vienna. Circa 1.500 attivisti di sinistra si sono riuniti per la protesta, marciando con slogan come: “Indossate le maschere! Contro i nazisti, lo stato e il capitale!” mentre accusava il raduno rivale di essere un assortimento di estremisti di destra, anti-vaccinisti e negazionisti del Covid. 

https://twitter.com/Danijel_Suster/status/1467102349399404547

Un’ondata di manifestazioni simili contro il mandato di vaccinazione ha avuto luogo in tutta l’Austria nelle ultime settimane. Alcuni dei raduni hanno attirato decine di migliaia di persone.

Previous articleIL MALE È LA RADICE DI TUTTA LA MONETA FIAT
Next articleRapporto del Brownstone Institute. Ecco 400 studi di alto livello che demoliscono le politiche dei governi contro il Covid-19
Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.