Database Italia

BATTUTE E TRISTI VERITA’. IL MONDO CHE VA AL CONTRARIO


Come molti sapranno ieri c’è stato un attacco hacker alla Regione Lazio (https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/08/02/attacco-hacker-regione-lazio-in-pericolo-i-dati-del-70-degli-abitanti-ci-sono-anche-quelli-di-mattarella-e-draghi-chiesto-aiuto-agli-usa/6280726/ ) a causa di un malware partito dall’estero.

“I dati sensibili di milioni di cittadini vaccinati a Roma e nelle provincie potrebbero finire nelle mani dei pirati del web, che hanno chiesto un ingente riscatto in bitcoin: informazioni di comuni cittadini, ma anche di politici, dirigenti e imprenditori.”

Repubblica scrive che l’Italia avrebbe chiesto aiuto anche a Washington per sgominare quella che potrebbe diventare una minaccia all’intera sicurezza nazionale e questo fatto ci fa pensare addirittura ad una false flag per intensificare il controllo su internet e far passare le persone consapevoli dei rischi da danni da sieri inoculati, oggi chiamati novax, come un’organizzazione criminale organizzata pericolosa per la sicurezza del nostro Paese che da mesi si trova vittima di un colpo di Stato Sanitario.

Sempre ieri pomeriggio, il Consigliere della Regione Lazio del gruppo misto e molto attivo e impegnato al contrasto di questa deriva anti costituzionale, ha twittato in modo scherzoso ed ironico,  un messaggio su questo accadimento paventando la possibilità di un annullamento del lasciapassare verde su tutto il territorio regionale.

La notizia ha fatto ovviamente il giro del web facendo ben sperare milioni di italiani che rischiano la segregazione e l’emarginazione da parte di un governo filo nazista guidato da generali e colonnelli senza divisa e senza onore.

Abbiamo chiamato oggi l’amico Davide Barillari e tramite il suo ufficio stampa, vi scriviamo di seguito il suo commento:

“Se una battuta umoristica non è percepita come tale dall’interlocutore, è praticamente inutile se non controproducente cercare di spiegargliela.”

Di altra natura la notizia pubblicata sul portale Virgilio, sul nuovo piano per la caccia ai non vaccinati in Veneto (Veneto, caccia ai non vaccinati in condominio: il nuovo piano ).

La ricerca dei non vaccinati coinvolgerà gli inquilini dello stesso palazzo di un positivo alla variante Delta !

Il nuovo piano servirà a rintracciare i non vaccinati e si chiama “Strategia per il rafforzamento dell’offerta vaccinale nel contesto dei focolai causati da Variant of concern (Voc) di Sars-CoV-2”.

Si tratta di un aggiornamento del Piano di Sanità pubblica della regione,  che potrà coinvolgere gli altri inquilini del palazzo in cui il paziente vive, il suo quartiere, o il distretto di residenza. Il compito spetterà al Servizio Igiene e Sanità Pubblica.

In pratica le nuove SA ed SS di regime verranno finanziate e sguinzagliate per cercare e isolare i pericolosi cittadini senza lasciapassare.  

E questo purtroppo non è un scherzo.

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione su Patreon o seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita) in qualsiasi modo a loro piaccia gratuitamente. Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments