Quantcast
Database Italia

Biden: campagna elettorale finanziata con “dark money”



La campagna da $1,5 miliardi di Biden è stata sostenuta da $145 milioni di “dark money”.

Aumento della quantità record di denaro non rintracciabile da donatori anonimi

La campagna presidenziale 2020 del presidente Biden è stata finanziata in parte da una quantità record di “dark money” raccolto da donatori anonimi che non sono mai stati identificati, secondo un nuovo rapporto.

Mentre il denaro era solo una frazione degli $1,5 miliardi che Biden ha raccolto e speso, il democratico ha detto da tempo di sostenere la trasparenza nella raccolta di fondi politici.

“La campagna vincente di Biden è stata sostenuta da $145 milioni nelle cosiddette donazioni di dark money, un tipo di raccolta fondi a cui i democratici si sono opposti per anni. Questi raccoglitori di fondi hanno incrementato la raccolta di $1,5 miliardi di Biden, che di per sé è un record per uno sfidante di un presidente in carica, riferisce Bloomberg News.

Il totale sminuisce i $28,4 milioni che ha speso per il suo rivale, l’ex presidente Trump. E supera il precedente record di $113 milioni in donazioni anonime al candidato presidenziale repubblicano Mitt Romney nel 2012, ha scritto Bloomberg.

Il Priorities USA Action Fund, un super comitato d’azione politica (PAC) che ha identificato Biden come il suo gruppo di spesa esterno preferito, ha usato $26 milioni originariamente donati al suo braccio no-profit Priorities USA per sostenere Biden, ha riferito Bloomberg.

Guy Cecil, presidente del Priorities PAC, ha difeso la mossa, dicendo a Bloomberg in una dichiarazione che non avrebbe “disarmato unilateralmente contro Trump e le forze di destra che gli hanno dato potere”.

Biden ha ricevuto $318,6 milioni dai cosiddetti “piccoli donatori” che hanno dato meno di 200 dollari ciascuno.

Il resto è venuto da donatori dalle tasche profonde che hanno dato fino a $825.000 – divisi tra il Comitato Nazionale Democratico e 47 partiti statali, ha riferito il New York Post.

Larry Noble, un ex funzionario della Federal Elections Commission, ha detto a Bloomberg che i contribuenti possono scrivere assegni a otto cifre ai super PAC e i comitati congiunti di raccolta fondi possono portare fino a $830.500.

Ed è esattamente quello che è successo. Grandi donazioni confluivano in organizzazioni politiche non profit, che poi passavano i fondi a super PAC come Priorities USA – il tutto senza identificare i donatori.

“Il nocciolo del dark money è evitare la divulgazione di informazioni mentre si fanno prestiti privati”, ha detto al Post Meredith McGehee, direttore esecutivo di Issue One.

Il Ficcanaso

Fonte:https://justthenews.com/government/white-house/bidens-15b-campaign-haul-reportedly-helped-145m-dark-money

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.