Database Italia

BILL GATES mente. Le prove dei suoi progetti.

Il 17 novembre, LifeSiteNews ha riferito che la Fondazione Gates è stata uno dei principali sostenitori di Microchips Biotech, una società che progetta una sorta di microchip contraccettivo commissionato direttamente da Bill Gates.  

A giugno, Gates ha mentito sul suo coinvolgimento con Microchips Biotech in un’intervista alla CBS, dicendo: “Non sono mai stato coinvolto in alcun tipo di cosa tipo microchip”. Dieci giorni dopo, la sua fondazione ha concesso a Microchips Biotech un altro finanziamento di 1 milione di dollari. 

In effetti, Gates ha mentito non solo su Microchips Biotech, ma su un altro progetto di microchip, uno con forti legami con le iniziative di monitoraggio di COVID-19.  

Khushi Baby 

Dal 2015, la Gates Foundation sostiene Khushi Baby, un progetto basato su microchip in India che aiuta a monitorare la vaccinazione dei bambini attraverso il collegabile microchip NFC nelle collane.  

Le collane Khushi Baby contengono la cronologia delle vaccinazioni, la posizione GPS al momento della vaccinazione e i dati biometrici dei bambini e dei loro genitori. Le informazioni possono essere lette da un’app che l’azienda ha creato e possono essere caricate su un servizio cloud per essere “lette senza problemi da ONG, MOH [Ministeri della Salute] e altri funzionari sanitari”.  

Il gruppo afferma di aver rintracciato almeno 50.000 madri e bambini attraverso il loro programma di microchip.  

Secondo Khushi Baby, la Gates Foundation, insieme a 3ie, una sostenuta da Gates ONG internazionale, ha fornito finanziamenti iniziali per la sperimentazione iniziale della start-up nel 2015. 

Nessuna informazione su Khushi Baby può essere trovata sul sito web della Gates Foundation, sebbene Melinda Gates ha promosso la start-up su Twitter nel 2014. Tuttavia, Khushi Baby, 3ie e UNESCO attestano il coinvolgimento della fondazione con Khushi Baby.  

Nel 2016, Khushi Baby ha anche collaborato con Gavi, il distributore multilaterale di vaccini che Bill Gates ha co-fondato e che la Fondazione Gates ha fornito con oltre $ 4 miliardi. Gavi, uno dei gruppi di vaccinazione più prolifici al mondo, riferisce di aver facilitato l’immunizzazione di oltre 800 milioni di bambini. Gavi attualmente co-guida COVAX, il programma di distribuzione del vaccino COVID-19 delle Nazioni Unite, che mira a fornire due miliardi di dosi di vaccini contro il coronavirus entro la fine del 2021. 

 Khushi Baby ha ricevuto $ 500.000 da Gavi nel 2017 e altri $ 250.000 l’anno scorso. La loro collaborazione con Gavi ha portato a Khushi Baby un’ulteriore Fondazione Gates promessa delladi almeno 1,5 milioni di dollari in fondi integrativi. 

Il programma specifico di Gavi a cui partecipa Khushi Baby si chiama INFUSE, che è stato lanciato ed è stato ospitato dal World Economic Forum (WEF), l’organizzazione dietro il “Great Reset”.  

A giugno, il WEF ha annunciato il “Great Reset“, uno schema socialista pro-LGBT per “rinnovare tutti gli aspetti delle nostre società ed economie” alla luce della crisi COVID-19. L’arcivescovo Carlo Viganó ha criticato il Grande Reset come una “cospirazione globale contro Dio e l’umanità” in una lettera aperta al presidente Trump. Anche il cardinale Raymond Burke ha recentemente condannato il progetto, collegandolo a un “programma malvagio”, realizzato attraverso la “manipolazione dei cittadini e delle nazioni”. 

Il WEF, che ha anche contribuito a sviluppare un popolare pass di viaggio COVID-19 e lavora con il controverso ID2020, ha promosso Khushi Baby multiple volte

Monitoraggio dello stato del COVID-19 

L’anno scorso, Khushi Baby ha adattato la propria piattaforma per sviluppare una nuova app di monitoraggio della salute per il Rajasthan, il sesto stato più grande dell’India. Il governo del Rajasthan prevede di distribuire l’app, chiamata Nirogi Rajasthan (“Healthy Rajasthan”), a 50.000 operatori sanitari statali, che andranno “porta a porta per raccogliere i dettagli dei membri della famiglia e della loro salute”. L’amministratore delegato di Gavi ha espresso il suo sostegno all’iniziativa. 

partecipanti verranno fornite “tessere sanitarie abilitate per NFC” e potrebbe essere richiesto di fornire dati personali, come “posizione GPS” e biometria facciale, secondo Khushi Baby. Nirogi Rajasthan cerca di rintracciare più di 50 milioni di persone nei prossimi tre anni. 

All’inizio della pandemia COVID-19, Khushi Baby si è unito al governo del Rajasthan per progettare un’altra app, chiamata Mission LiSa. Questo software di “sorveglianza attiva” consente ancora una volta a Khushi Baby di raccogliere dati GPS, oltre alla “cronologia dei contatti” e ai dati biometrici.  

Le informazioni personali vengono “elaborate utilizzando l’intelligenza artificiale” e la tecnologia GIS per monitorare la diffusione di COVID-19. Circa 100.000 indiani vengono sorvegliati ogni giorno attraverso l’app, che ha segnalato oltre 10 milioni di “screening domestici” entro settembre. Khushi Baby ha dichiarato che “il dispiegamento di Mission Lisa ha raggiunto lo status di pan-stato”. 

La scorsa settimana, uno scrittore per un sito web del governo indiano ha notato che la Missione LiSa “sarà estesa andando avanti per monitorare longitudinalmente la salute della comunità, inclusa l’imminente consegna di vaccini COVID-19 alla popolazione in generale”. Questo annuncio, ritwittato da Khushi Baby, segue simili suggerimenti dei ministri della salute del Rajasthan.  

Sebbene non sia chiaro se Mission LiSa utilizzi la tecnologia a microchip, Khushi Baby ha affermato che il programma “verrà utilizzato come base per integrare i moduli longitudinali di tracciamento RMNCH”. In definitiva, Khushi Baby non vuole solo monitorare decine di milioni di indiani. In linea con la richiesta di Bill Gates di “certificati digitali”, il co-fondatore della start-up ha dichiarato nel 2017: “La nostra missione più ampia è quella di portare il nostro NFC abilitata alla collana e sbloccare il suo pieno potenziale come passaporto digitale. ”   



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.