Senza categoria

BIMBA DI DUE ANNI MUORE DOPO AVER RICEVUTO IL VACCINO PFIZER COVID-19

Siamo devastati nel riferire che una bambina di due anni ha purtroppo perso la vita dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer / BioNTech mRNA

La morte è stata segnalata al Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS), la versione statunitense dello schema Yellow Card visto nel Regno Unito. I dettagli mostrano che la bambina di due anni, della Virginia, ha ricevuto una seconda dose del vaccino sperimentale Pfizer il 25 febbraio 2021. Ma quattro giorni dopo, il 1 ° marzo, la bambina di due anni è stata purtroppo ricoverata in ospedale perché si è ammalata gravemente a causa dell’iniezione.

Il rapporto fatto a VAERS che può essere trovato  qui  cercando VAERS ID – 1074247, afferma che la bambina di due anni purtroppo è morta solo due giorni dopo, il 3 marzo. Il rapporto afferma anche chiaramente che la bambina non aveva altre condizioni di pericolo di vita, nessun difetto alla nascita, nessuna disabilità permanente e nessuna condizione preesistente.

Articoli correlati

Il vaccino sperimentale Pfizer non è stato autorizzato per l’uso nei bambini, quindi possiamo solo presumere che sia stata tragicamente offerta come cavia dai suoi genitori per prendere parte agli attuali studi condotti negli Stati Uniti su bambini di 6 anni. Vecchio di mesi. Come quella iniziata alla Stanford Medicine  il 14 aprile 2021, in cui hanno iniziato a somministrare lo Pfizer a bambini di età compresa tra i due ei cinque anni. 

“Dobbiamo assicurarci che i bambini siano protetti”, ha detto la dottoressa Yvonne Maldonado, esperta di malattie infettive pediatriche che sta conducendo la sperimentazione a Stanford.

Se un bambino di due anni che perde la vita a causa del “vaccino” mRNA Pfizer si sta assicurando che i bambini siano protetti, fermate il mondo perché noi vogliamo scendere.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA

Articoli correlati

1 1 vote
Article Rating
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Simone Becagli

Sono SENZA PAROLE… UNO SCHIFO e UNO STRAZIO ASSOLUTI…

Luca

Buongiorno, ho un dubbio che vorrei chiariste per dare una maggiore forza alla notizia. Nel rapporto fatto a VAERS parla di ospedalizzazione 17 giorni. Questo dato a cosa si riferisce? Saluti

Victoria

Caro Luca,te lo spiego io: quasi certamente ( direi al 99,9% ) la notizia non esiste, basta cercare nello stesso database e troverai per esempio il caso n. 958443 nel quale una bambina di poco più di un anno è morta SUICIDA PER FERITA DA ARMA DA FUOCO ( death by suicide Narrative: death by suicide; 12/26/20, self inflicted gun shot wound; found deceased by family member) oppure il caso 1166062 nel quale un maschietto di circa 6 mesi è morto dopo la vaccinazione SUL POSTO DI LAVORO (… Patient received second dose of Pfizer vaccine on March 17, 2020 while at work ). Inoltre in tanti altri casi che sembrano più circonstanziati i dati a disposizione sono tantissimi ( vedi per es. il caso n. 1177058) mentre nel caso in questione non è stato compilato nessun campo salvo quello relativo ai giorni di ospedalizzazione che tu giustamente hai notato in quanto incongruente. Questo accade perchè relativamente a questo db c’è un disclaimer chiarissimo nel quale si specifica che i dati non sono controllati da nessuno e possono essere caricati da chiunque e non possono quindi essere presi per oro colato (https://vaers.hhs.gov/data.html )
Un saluto a te, spero che gli autori del pezzo si siano ripresi dalla devastante notizia.
Ciao
Victoria

Victoria

forse è semplicemente un errore di battitura, come per quanto riguarda l’età della vittima. Considera che è chiaramente specificato che i dati possono essere caricati da chiunque e non sono controllati da nessuno. Ciao.

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite PayPal o carta di credito. 

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!