Bersaglio MobileCoronavirusSocietàVideo

BLITZ DI MEDICI NO VAX ALL’ASSEMBLEA DELL’ORDINE. “Vergogna. Ignoranti. Mafiosi!” Il Video

Con il passare delle settimane, e la quotidiana persecuzione ed emarginazione delle persone che appellandosi all’articolo 32 della Costituzione rivendicano il diritto a non diventare cavie di sieri genici sperimentali, l’atmosfera si sta facendo rovente tanto da indurre a temere che possano verificarsi sempre più aspri scontri civili.

Il primo di questi contrasti è avvenuto ieri, domenica 19 dicembre, a Roma all’interno della categoria più esposta sul fronte dell’obbligo di vaccinazione. Ed ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine per chetare gli animi.

Come riporta TGCOM24 «c’è stata infatti una bagarre durante l’assemblea dell’Ordine dei medici a Roma. Una cinquantina di sanitari ha interrotto l’incontro, protestando contro l’obbligatorietà del vaccino e la sospensione dei sanitari non vaccinati, che viene fatta su segnalazione delle Asl. Sono volati insulti e qualche spintone, tra urla come “vergogna” e “mafiosi”. Per ristabilire l’ordine, sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri». Qualcuno ha anche gridato ai medici riuniti: «Siete stati comprati».

Ciò è avvenuto durante la riunione tenutasi al Pineta Hotel Palace. Il Consiglio ha interrotto la seduta quando un’anestesista ha preso la parola a nome dell’associazione ContiamoCi leggendo un comunicato ed accusando i colleghi dell’Ordine di non accettare la critica e il confronto scientifico su un vaccino sperimentale che “non immunizza”. L’intervento è avvenuto a nome di operatori sanitari e cittadini dell’associazione in nome dei diritti Costituzionali e del diritto al lavoro.

«Siamo qui, oggi in rappresentanza dell’Associazione ContiamoCi!, che annovera migliaia di iscritti tra operatori sanitari e cittadini e che nasce per affermare la tutela dei diritti costituzionalmente garantiti, dal diritto al lavoro a quello sulla libertà di scelta terapeutica e di trasparenza nell’ambito della ricerca scientifica» inizia così la lettera che è stata letta durante la riunione.

«L’Associazione ContiamoCi! non fa propaganda anti-vaccinale. Alcuni di noi sono vaccinati volontariamente, mentre altri sono stati costretti a farlo. Tutti, però, si sono interrogati sull’efficacia e sicurezza dei vaccini anti SAR-COV-2, come dovrebbe fare ogni buon medico che agisce secondo scienza e coscienza. Tutti i MEDICI, in questo momento storico, sono chiamati dunque a compiere scelte che comportano sin da ora enormi ricadute a livello sanitario, sociale e politico».

«L’Associazione ContiamoCi! vuole rimarcare ad ogni medico che qualunque sperimentazione clinica di vaccini prevede per norma di legge una fase di sorveglianza attiva fino ai 5 anni, soprattutto allorquando vi sia un obbligo vaccinale. Pertanto richiede con forza, all’OMCEO di Roma, e al suo Presidente, che esiga, da AIFA e ISS, organi competenti e deputati alla sorveglianza, di istituire immediatamente la Sorveglianza Attiva, nel rispetto della più rigorosa metodologia scientifica e della normativa vigente».

«L’Associazione ContiamoCI! richiede con forza all’OMCEO di Roma e al suo Presidente, di farsi promotori di un dibattito scientifico serio e trasparente, finora assente, sulla frequenza e gravità di fenomeni avversi, spesso non segnalati e sottovalutati, benché riconosciuti anche dall’AIFA» a fondo pagina il pdf integrale del comunicato.

Ciò accade pochi giorni dopo un pesante scontro per corrispondenza tra il sindacato dei poliziotti COSAP e l’Agenzia del Farmaco AIFA, la cui casella postale è stata intasata da centinaia di richieste di ricette mediche per i vaccini, in applicazione ad una strategia anti-obbligo messa a punto dall’avvocatessa bolzanina Renate Holzeisen non solo per gli agenti ma anche per operatori scolastici, sanitari, volontari del soccorso e forze armate: ovvero le principali categorie costrette a vaccinarsi per poter continuare a lavorare.

“Nell’Ordine dei medici ci sono professionisti che non pagano la tassa annuale, ma invece ci si sbriga a sospendere i medici che non sono vaccinati“, accusa uno dei medici No Vax presenti alla protesta, una 50enne romana che lavora nell’azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini. “Per il fatto di non essere vaccinata sono stata demansionata: ora il mio compito è contattare i pazienti per fissare gli appuntamenti sull’assistenza medica”.

La telefonata del ministro Speranza al presidente dell’Ordine

 Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha sentito telefonicamente il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi, dopo quanto accaduto. Il ministro ha espresso “sostegno e solidarietà” oltre che “gratitudine per il lavoro quotidiano svolto a tutela del diritto alla salute”.

“Quando accaduto è “inaccettabile e intollerabile, nei tempi e nei modi”, dice il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli. “Fermi restando i risvolti disciplinari e giudiziari di alcuni comportamenti come quelli visti oggi – aggiunge – gli Ordini avvieranno immediatamente la procedura per rilevare i medici non vaccinati”.

Il dottor Anelli si è fatto conoscere in tempi recenti per aver difeso il diritto dei suoi colleghi a ricevere finanziamenti dalle Big Pharma creando così quei palesi conflitti d’interessi diventati particolarmente gravi a fronte dell’inizio della campagna di vaccinazione per i bambini.

Per conoscere tutti i retroscena sulla pandemia da SARS-Cov-2 creato in laboratorio acquista il libro WuhanGates…

Redazione Gospa News
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione 
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

TGCOM24 – Blitz dei medici No Vax all’assemblea dell’Ordine a Roma: insulti e spintoni, interviene la polizia

CONTIAMOCI – IL COMUNICATO LETTO DURANTE L’ASSEMBLEA

Fabio G. C. Carisio

Fabio Giuseppe Carlo Carisio, classe 1967, è giornalista pubblicista dal 1991. Ha diretto vari giornali locali piemontesi ed è stato corrispondente per i quotidiani Il Giornale e Libero. Nel 2018 ha fondato il webmedia di informazione giornalistica cristiana Gospa News. Dal 2019 è autore sul sito americano di gepolitica ed intelligence militare Veterans Today. Le sue investigazioni internazionali sono state pubblicate su Reseau International, Sputnik Italia, Maurizio Blondet e altri portali di contro-informazione. Alcune inchieste sono state tradotte in varie lingue e pubblicate su siti cinesi, russi, bulgari, mediorientali e latino americani. https://gospanews.net

Articoli correlati

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite debit card o carta di credito. 

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

ABBONATI! Con un piccolo contributo di 3 € al mese potrai leggere tutti gli articoli senza fastidiose pubblicità.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!