Quantcast
Database Italia

Breaking News. Dalle prime analisi decine di migliaia di schede della Pennsylvania presentano date contraffatte.

Più di 20.000 schede elettorali postali in Pennsylvania presentano date di ritorno impossibili e più di 80.000 hanno date che sollevano interrogativi, secondo l’analisi di uno dei tecnici che indagano nel database degli elettori dello stato.

Oltre 51.000 schede sono state contrassegnate come arrivate appena un giorno dopo essere state inviate: una velocità straordinaria, visti i tempi di consegna del servizio postale statunitense (USPS), mentre quasi 35.000 sono state certificate lo stesso giorno in cui sono state spedite. Altri più di 23.000 hanno una data precedente alla data di invio. Più di 9.000 non hanno una data di invio.

I registri degli elettori dello stato vengono esaminati mentre il presidente Donald Trump sta contestando i risultati delle elezioni presidenziali in Pennsylvania e in altri stati in cui il suo avversario, l’ex vicepresidente Joe Biden, detiene uno stretto vantaggio. La campagna di Trump afferma che le schede non valide sono state contate per i democratici e le schede valide per i repubblicani sono state gettate via.

L’analisi dei dati pubblicamente disponibili è stata condotta da un ricercatore che ha parlato in condizione di anonimato, dopo essersi consultato sulla questione con diversi ingegneri sul campo dell’USPS, che hanno affermato che le date di ritorno mostrate nel database sono “impossibili”.

Il set di dati reso pubblico dal Segretario di Stato della Pennsylvania è stato aggiornato l’ultima volta il 10 novembre e “descrive lo stato attuale delle richieste di voto per corrispondenza per le elezioni generali del 2020”. I dati includono le date di spedizione e di ritorno.

In Pennsylvania, gli elettori devono richiedere una scheda elettorale, che viene inviata loro tramite USPS. L’elettore quindi compila il documento e lo rispedisce via posta oppure lo restituisce di persona. Il processo richiede solitamente diversi giorni o addirittura settimane, a seconda della velocità di consegna e risposta da parte dell’elettore.

Quest’anno, la Pennsylvania ha anche consentito agli elettori di “richiedere, ricevere, contrassegnare e inviare la votazione per posta o per assenza in una sola visita all’ufficio elettorale della contea o in un altro luogo designato”. Ciò potrebbe spiegare le schede senza data di invio: potrebbero essere state ricevute e espresse di persona.

Sebbene possa anche spiegare le schede con la stessa data di invio e di restituzione, ciò sembra essere in conflitto con la descrizione del database, che dice che la data di invio è “la data in cui la contea ha confermato la domanda di mettere in coda un’etichetta di scheda elettorale per spedire il materiale di voto all’elettore. “

Se la votazione fosse stata ricevuta dall’elettore di persona, non ci sarebbe stato bisogno di un’etichetta postale.

Uno screenshot dei dati delle schede elettorali per posta pubblicamente disponibili in Pennsylvania che mostra la data in cui le schede sono state inviate (terza colonna da destra) e ricevute (seconda colonna da destra) a un solo giorno di distanza. 
(Fonte dati: Segretario di Stato della Pennsylvania)
Uno screenshot dei dati delle schede elettorali per posta disponibili pubblicamente in Pennsylvania che mostra la data in cui le schede sono state inviate (3a colonna da destra) e ricevute (2a colonna da destra) lo stesso giorno. 
(Fonte dati: Segretario di Stato della Pennsylvania)
Uno screenshot dei dati delle schede elettorali pubblicamente disponibili in Pennsylvania che mostra la data in cui le schede sono state inviate (3a colonna da destra) e ricevute (2a colonna da destra) un giorno prima della data di invio. 
(Fonte dati: Segretario di Stato della Pennsylvania)

“Dal 1 ° ottobre, il tempo medio di consegna per la posta di prima classe, comprese le schede elettorali, è stato di 2,5 giorni”, ha detto USPS in un comunicato del 29 ottobre .

Date di ritorno impossibili e improbabili indicano che c’è qualcosa che non va nel database o nelle schede.

Il Segretario di Stato dell’Ufficio della Pennsylvania non ha risposto immediatamente alle richieste di commento.

Oltre alle schede sopra descritte, ci sono state più di 43.000 schede restituite due giorni dopo essere state inviate, il che è ancora notevolmente improbabile , anche se ancora possibile se l’elettore ha consegnato rapidamente la scheda elettorale a un ufficio elettorale o una casella di voto di persona. Le schede elettorali contrassegnate comprendono quasi il 4 per cento di tutte quelle emesse dallo Stato.

Secondo i dati analizzati dal ricercatore, almeno 31 persone dovrebbero essere nate tra il 1900 e il 1907, sulla base dei dati dello Stato. La persona più anziana conosciuta nello stato è Ardith Grose, 113 anni .

Circa 20 degli elettori condividono la stessa data di nascita del 1 gennaio 1900.

Un’altra analisi dei dati della Pennsylvania ha mostrato che gli elettori estremamente anziani registrati per lo più sono democratici.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.