Database Italia

CHIUSURA ILLEGITTIMA SU RICHIESTA DELLA PROCURA DELLA TORTERIA DI CHIVASSO, RIAPRIRÀ SABATO. SOLIDARIETÀ DAL MONDO CIVILE CONTRO LA DERIVA AUTORITARIA DELLO STATO. VIDEO

Chiusa la Torteria di via Orti a Chivasso | Disobbediente contro provvedimenti anticovid | 6 maggio 2021

Chiusa stamattina, giovedì 6 maggio 2021, dai carabinieri della compagnia di Chivasso la Torteria di via Orti, la cui titolare Rosanna Spatari aveva più volte sfidato le forze dell’ordine non rispettando gli ordini di chiusura e i divieti anti-assembramento.

Il provvedimento di sequestro preventivo, con cambio della serratura del locale da parte di un fabbro, è stato deciso dal giudice di Ivrea Ombretta Vanini su richiesta del procuratore Giuseppe Ferrando.

Sul posto sono presenti anche polizia locale e polizia di Stato allo scopo di contenere eventuali disordini.

Rosanna Spataro non ci sta e assicura che dopo essersi consultata con l’avvocato Sandri e l’avvocato Fusillo l’ordinanza di chiusura è illegittima e che sabato mattina riaprirà regolarmente. Rosanna chiede la presenza di tutti contro la dittatura Covid.



Continuano gli abusi da parte dello Stato e le angherie nei confronti di chi vuole e deve riaprire le proprie attività.

Le violazioni della Costituzione e dei diritti inviolabili dell’uomo e dei cittadini e contribuenti hanno raggiunto i livelli delle più becere dittature.

Alcune persone hanno raggiunto via Orti, su invito della titolare, per protestare contro la chiusura. Tantissime le manifestazioni di solidarietà contro quello che ha l’odore di un abuso bello e buono.
Rosanna Spatari davanti ai cronisti ha affermato: “Quello che sta succedendo è una violazione di legge, anche la mascherina. Vi esorto a svegliarvi e ad arrivare a migliaia davanti alla mia porta”.

Video da LA VOCE

Manifestiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà a Rosanna Spatari. Siamo sicuri che il sovvertimento di ogni regola del vivere civile finirà e il diritto verrà ripristinato.

Chiunque oggi si stia macchiando di reati contro il benessere e la sopravvivenza dei cittadini in virtù di una non ben specificata autorità sarà giudicato presto o tardi dai tribunali e costretto a pagare in sede civile e penale.
Sicuri che la signora Rosanna sarà risarcita per le decisioni illegittime di uno stato alla deriva. Sia forte!

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

5 1 vote
Article Rating
4 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments