Database Italia

COMINCIA LA DISCLOSURE UFFICIALE SUGLI ALIENI E SULLA FUTURA CIVILTA’ MULTIPLANETARIA.

Ex capo della divisione spaziale israeliana: gli alieni sono reali, Trump “era sul punto” di confermare.

Il generale israeliano in pensione e attuale professore Haim Eshed ha dichiarato a un giornale israeliano che non solo gli alieni sono reali, ma che i governi degli Stati Uniti e di Israele hanno lavorato con loro e il presidente Donald Trump è stato recentemente sul punto di confermare la loro esistenza.

Eshed, che si è ritirato nel 2011 come capo della divisione spaziale del ministero della Difesa, “è stato a capo del programma di sicurezza spaziale israeliano per quasi 30 anni ed è stato insignito per tre volte dell’Israel Security Award”, ha riferito il Jerusalem Post. Ha “spiegato che Israele e Stati Uniti hanno entrambi a che fare con gli alieni da anni”.

“Gli UFO hanno chiesto di non pubblicare che sono qui, l’umanità non è ancora pronta. Trump era sul punto di rivelare, ma gli alieni nella Federazione Galattica stanno dicendo: aspetta, lascia che le persone si calmino prima.

Non vogliono che inizi l’isteria di massa. Vogliono prima renderci sani e comprensivi.

Stavano aspettando che l’umanità si evolvesse e raggiungesse uno stadio in cui capiremo generalmente cosa sono lo spazio e le astronavi.

C’è un accordo tra il governo degli Stati Uniti e gli alieni. Hanno firmato un contratto con noi per fare esperimenti qui. Anche loro stanno ricercando e cercando di comprendere l’intero tessuto dell’universo e ci vogliono come aiutanti.

C’è una base sotterranea nelle profondità di Marte, dove si trovano i loro rappresentanti, e anche i nostri astronauti americani.

Se avessi inventato quello che sto dicendo oggi cinque anni fa, sarei stato ricoverato in ospedale. Ovunque io sia andato con questo nel mondo accademico, hanno detto: l’uomo ha perso la testa. Oggi parlano già in modo diverso. Non ho niente da perdere Ho ricevuto lauree e premi, sono rispettato nelle università all’estero, dove anche la tendenza sta cambiando.”

https://www.dailywire.com/news/former-head-of-israels-space-division-aliens-are-real-trump-was-on-the-verge-of-confirming

https://www.skynews.com.au/details/_6214807793001

 Importante anche menzionare le dichiarazioni di Elon Musk in questi giorni:

“Penso che sia importante che l’umanità evolva in una civiltà spaziale, in una specie multi-planetaria. Ci vorranno enormi risorse per costruire una città su Marte. Voglio essere in grado di contribuire il più possibile”, ha detto il presidente di Tesla in un’intervista pubblicata su Repubblica”

Elon Musk: “Vendo tutto per costruire città sul pianeta Marte’

Sembra esistere anche un fascicolo segreto su una possibile invasione aliena a Febbraio 2021, lo dichiara il sito Affari Italiani:

“Non vogliono dirlo. Non lo dicono. Ma pare che circoli un dossier super segreto tra i principali governi del mondo – Usa, Russia e Cina – che parla di una probabile invasione aliena della Terra nel febbraio del 2021. I riscontri si stanno cercando, molti indizi ci sarebbero. Le autorità non vogliono diffondere il panico nella popolazione. Usa, Russia e Cina starebbero cercando di capire se si tratta di alieni che vengono in pace o no.”

Questo spiegherebbe anche le dichiarazioni del Presidente Trump durante un’intervista di ottobre su Fox News, quando la conduttrice Maria Bartiromo gli ha chiesto della task force e se gli UFO sono reali :

“Beh, dovrò controllarlo”, ha risposto Trump. “Voglio dire, l’ho sentito. L’ho sentito due giorni fa, quindi controllerò. Lo guarderò bene. “

“Te lo dirò”, ha continuato Trump. “Ora abbiamo creato un esercito, del genere che non abbiamo mai avuto prima in termini di equipaggiamento. L’attrezzatura che abbiamo, le armi che abbiamo – e si spera, spero in Dio di non doverle mai usare “.

Alla luce di ciò che sta già accadendo nel Mondo riguardo all’Operazione Corona e alla dittatura sanitaria ormai instaurata, credo che una possibile invasione aliena, sia veramente il minore dei mali se non addirittura auspicabile.

Ti andrebbe di contribuire?

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti. Fai una Donazione



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.