Database Italia

CONVERGENZA BIODIGITALE: il documento rivela la vera agenda


Se non hai ancora letto “ Exploring Biodigital Convergence ”, ti suggerisco di interrompere quello che stai facendo e di leggerlo ora. Sul serio. Aspetterò. . . .

. . . E ora che sei tornato, sono sicuro che sarai d’accordo con me sul fatto che questa è una cosa importante. Sei pronto a parlarne?

OK, approfondiamo.

La prima cosa da notare su questo documento rivelatore è che si tratta di una pubblicazione ufficiale del governo canadese. Più specificamente, è tratto da ” Policy Horizons Canada “, che si  definisce  “un’organizzazione del governo federale che conduce previsioni”. Chiaro come il fango? Ebbene, a quanto pare il loro mandato è “aiutare il governo del Canada a sviluppare politiche e programmi orientati al futuro che siano più solidi e resilienti di fronte a cambiamenti dirompenti all’orizzonte”, e sono un “centro di previsione” del governo, completo di un “Chief Futurist” e un team di “Foresight Analysts” che lavorano nel primo “laboratorio di innovazione” del governo canadese producendo ” MetaScans ” regolari su argomenti di interesse per il governo, inclusi “approfondimenti comportamentali e sperimentazione”.

Se questo suona come un sacco di imbrogli burocratici federali progettati per offuscare il fatto che questo è solo un think tank del governo che parla delle tendenze e degli sviluppi futuri, allora non preoccuparti. Questo è esattamente quello che è.

La seconda cosa che noterai del documento è la faccia ghignante di Kristel Van der Elst, che, ci viene detto, è il direttore generale di Policy Horizons Canada e l’ex autrice della prefazione di questo documento. Tre secondi di ricerca riveleranno che la signora Van der Elst è l’ex capo della prospettiva strategica al  Forum economico mondiale , la cui cartella di bingo globalista è impressionante quasi quanto quella della dottoressa Leana Wen. Oltre ad essere intima con il pubblico di Davos, è anche una borsista Fulbright che è andata a Yale, consigliere speciale del vicepresidente della Commissione europea Maroš Šefčovič e, oltre a dirigere gli orizzonti politici del Canada, è anche borsista presso il Centro per Previsioni strategica dell’Ufficio per la responsabilità del governo degli Stati Uniti. Quelle surprise!

Allora cosa dice Van der Elst nella sua prefazione?

Nei prossimi anni, le tecnologie biodigitali potrebbero essere inserite nelle nostre vite come lo sono oggi. I sistemi biologici e digitali stanno convergendo e potrebbero cambiare il modo in cui lavoriamo, viviamo e persino evolviamo come specie. Più che un cambiamento tecnologico, questa convergenza biodigitale può trasformare il modo in cui comprendiamo noi stessi e  indurci a ridefinire ciò che consideriamo umano o naturale.

Indovinate cosa, ragazzi? Ho appena trovato la mia sinossi per quando mi viene chiesto di spiegare in poche parole il grande ripristino e la quarta rivoluzione industriale. Proprio lì, in poche frasi brevi e nitide, è esattamente ciò di cui ho avvertito riguardo  all’agenda transumanista. Ma nel vero spirito della cospirazione aperta, dal momento che questa è una blanda ammissione da parte di un alto funzionario del think tank del governo, sarà senza dubbio vista come una verità noiosa e ovvia dalle norme che cercano di trovare un modo per minimizzare l’  estinzione imminente. della razza umana .

Da lì, le cose diventano solo più strane.

Il documento prosegue descrivendo “Tre modi in cui sta emergendo la convergenza biodigitale”, ovvero:

  1. Piena integrazione fisica  di entità biologiche e digitali;
  2. Coevoluzione  delle tecnologie biologiche e digitali; e
  3. Convergenza concettuale  dei sistemi biologici e digitali,

Si prega di rileggere l’elenco nel caso in cui non si sia capito il suo significato la prima volta. Ma nel caso in cui non abbiate  colto l’importanza di queste tendenze, il rapporto fornisce poi alcuni esempi concreti di ciascuna.

Per quanto riguarda la “Piena integrazione fisica di entità biologiche e digitali”, il documento osserva:

Esistono già robot con cervello biologico e corpi biologici con cervello digitale , così come le interfacce uomo-computer e cervello-macchina. L’uso medico di dispositivi digitali negli esseri umani, così come  insetti manipolati digitalmente come libellule drone e locuste di sorveglianza , sono esempi di tecnologia digitale combinata con entità biologiche. Toccando il sistema nervoso e manipolando i neuroni , questa tecnologia può essere aggiunta a un organismo per modificare la sua funzione e lo scopo. Man mano  che la convergenza continua, potrebbero sorgere nuovi corpi umani e nuovi sensi di identità .

Per quanto riguarda la “coevoluzione delle tecnologie biologiche e digitali”, ci viene detto che c’è “una sfocatura tra ciò che è considerato naturale o organico e ciò che è digitale, ingegnerizzato o sintetico”.

Ad esempio, la vaniglia biosintetica viene creata utilizzando acido ferulico, eugenolo e glucosio come substrati e batteri, funghi e lieviti come ospiti della produzione microbica. Sebbene non provenga da una pianta di vaniglia, in base alla legislazione alimentare sia degli Stati Uniti che dell’UE, la sua produzione da “trasformazioni microbiche di precursori naturali” gli consente di essere etichettato come “aroma naturale”.

E nell’elaborazione della “Convergenza concettuale dei sistemi biologici e digitali”, gli autori di questo rapporto sostengono che:

Mentre continuiamo a comprendere e controllare meglio i meccanismi che sono alla base della biologia, potremmo vedere  un allontanamento dal vitalismo – l’idea che gli organismi viventi e non viventi siano fondamentalmente diversi  perché si ritiene che siano governati da principi diversi. Invece,  l’idea della biologia come avente caratteristiche prevedibili e gestibili digitalmente potrebbe diventare sempre più comune  come risultato del vivere in un’era biodigitale. Qualsiasi studente di biologia oggi sarà cresciuto in un mondo digitale e potrà applicare consciamente o inconsciamente quel quadro di riferimento alla bioinformatica e alla biologia in generale.

Hai già un’idea di dove sta andando? Non  sorvolare su questo materiale e  non  prenderlo con calma. Un think tank del governo sta apertamente parlando dell’offuscamento dei confini tra sistemi biologici e digitali,  tra organismi viventi e non viventi , e di come ciò potrebbe portare a “nuovi corpi umani” e nuovi sensi dell’identità umana. Il piano transumanista per effettuare l’estinzione  dell’homo sapiens  viene discusso e sezionato con calma come se fosse solo un’altra svolta tecnologica da parte degli scienziati.

Non farti abbindolare. Questa è  follia .

Ma aspetta! Diventa ancora più folle!

Successivamente ci viene offerta una fan fiction cyberpunk degli aspiranti scrittori di fantascienza frustrati di Policy Horizons Canada. In una bizzarra narrazione intitolata “Buongiorno, biodigitale” siamo guidati attraverso una tipica giornata nella vita di un post-umano medio in questo stato di incubo biodigitale. Ecco un passaggio rappresentativo:

Il riassunto del mio filmato di sorveglianza sui bugbot mostra che il mio appartamento era al sicuro da intrusi (inclusi altri bugbot) la scorsa notte, ma mi informa che il mio branco di piccole libellule cibernetiche ha fame. Hanno lavorato duramente per raccogliere dati e monitorare l’ambiente esterno per tutta la notte, ma il numero di zanzare e zecche portatrici di lima che normalmente cacciano per ricostituire la loro energia è stato inferiore al previsto. Con un pensiero ordino per loro un supporto nutritivo.

In qualità di specialista inglese, il mio primo pensiero è: non lasciare il tuo lavoro quotidiano, qualunque sia il “Foresight Analyst” che abbia scritto questo turgido pezzo di inanità espositiva. Ma come conoscitore della propaganda transumanista, sento di dover notare che questa rappresentazione della futura distopia colpisce ogni elemento nella lista dei desideri dell’Agenda 2030 dei globalisti:

Persone raccolte in densi ambienti urbani e placate con facsimili digitali del mondo naturale? Dai un’occhiata.

Tecnologia intelligente che monitora tutto ciò che facciamo e prende tutte le nostre decisioni chiave per noi? Dai un’occhiata.

Brevi scorci della minaccia che tale tecnologia ci pone (bugbot intrusi e simili) viene immediatamente dissipata da un’attenta elaborazione di tutte le cose incredibili che questa tecnologia strabiliante può fare (come coltivare un fegato per un cucciolo locale come progetto scolastico )? Dai un’occhiata.

Una utile nota in corsivo alla fine per informarci che ” Questa storia può sembrare inverosimile, tuttavia tutte le tecnologie menzionate esistono oggi in qualche forma “? Ovviamente è un assegno.

Successivamente, in una visualizzazione del colpo di frusta testuale tipico di questi documenti di relazione per commissione, siamo ricondotti alla domanda: “Quali nuove capacità derivano dalla convergenza biodigitale”. Questa volta, le informazioni ci vengono presentate sotto forma di una tabella che elenca:

“ Quali nuove capacità si stanno aprendo? “(Ad esempio,” Nuovi modi per monitorare, gestire e influenzare le funzioni corporee, nonché prevedere, diagnosticare e trattare le malattie “),

“ Quali combinazioni di tecnologie biologiche e digitali lo consentono? “(Ad esempio,” Il sequenziamento genico di interi campioni ci aiuta a comprendere ambienti complessi come il microbioma umano; i dispositivi digitali possono essere indossati o incorporati nel corpo per trattare e monitorare la funzionalità; e i sistemi di apprendimento automatico possono prevedere la mortalità e gli esiti del trattamento “), e

“ Cosa è possibile oggi? “(Ad esempio,” La biopsia liquida di Guardant si  rivela più accurata e più rapida della biopsia tissutale nei pazienti con cancro ai polmoni; I ricercatori dell’Università di Waterloo sviluppano un  sensore autoalimentato per il monitoraggio medico ; Il brevetto Amazon  consentirà ad Alexa di rilevare una tosse o un raffreddore ; AI fornisce  una previsione affidabile dell’esito del coma . “)

La terza colonna è particolarmente illuminante per coloro che potrebbero aver perso alcuni degli ultimi sviluppi nella tecnologia biodigitale, come  la dimostrazione di Microsoft del primo sistema di archiviazione dei dati del DNA completamente automatizzato  o l’  uso di CRISPR per costruire computer dual-core all’interno di cellule umane .

Successivamente, ci occupiamo di una sezione che analizza le “possibili caratteristiche del sistema biodigitale” che ci assicura che queste tecnologie saranno democratizzate; dopotutto, “la bioingegneria per corrispondenza o i kit CRISPR consentono ai biohacker di acquistare e praticare l’alterazione genetica a casa”. (Sicuramente queste tecnologie saranno distribuite uniformemente a Joe Schmoe e sicuramente non accumulate e utilizzate dalle agenzie di intelligence del mondo contro le popolazioni stesse delle loro nazioni, giusto?)

Il crack “Foresight Analysts” dietro questo documento cerca persino di dimostrare che queste tecnologie si decentralizzeranno citando, tra tutte le cose, la carne coltivata in laboratorio, poiché ciò creerà “la capacità di creare cibo e ingegnerizzare la carne senza la necessità di terra arabile.” Quindi aspetta, invece di chiunque, ovunque sia in grado di gettare letteralmente semi nel terreno e raccogliere i frutti, ora avranno bisogno di accedere a attrezzature di laboratorio complesse e costose per “coltivare” il loro cibo. E questo ha lo scopo di  de produzione alimentare centralizzata? C’è un meme per questo .

Infine, il documento prosegue esplorando le implicazioni politiche di queste tecnologie. Sono sicuro che puoi scegliere tu stesso le gemme da questa sezione, ma i miei preferiti includono lo scenario dell ‘”incubo neurotech” che dipingono nella loro barra laterale su “Il futuro non è quello che era” (che, i lettori attenti noteranno, è stranamente simile al precursore del credito sociale canadese “Carrot Rewards”.

Ora ci sono molte, molte cose che devono essere dette su questo documento, ma riduciamolo a poche considerazioni.

In primo luogo, data la ripetuta insistenza del documento sull’utilità di queste tecnologie biodigitali per la prevenzione, il monitoraggio, la diagnosi e il trattamento di malattie pandemiche, è interessante notare che il rapporto è stato pubblicato nel febbraio 2020, il che significa che è stato scritto molto prima che la truffa COVID avesse imposto al pubblico canadese.

In secondo luogo, e ancora più importante, fornisce un’ulteriore conferma (se ce ne fosse bisogno) che gli aspiranti ingegneri sociali non stanno solo lavorando ma attivamente pianificando  l’estinzione dell’homo sapiens . Leggi il documento. Questa non è un’iperbole. Stanno letteralmente parlando della ridefinizione di cosa significa essere umani. 

Non cadere nella trappola di discutere se pensi che questa o quella particolare tecnologia che stanno cercando di vendere come parte di questa visione transumanista del futuro si realizzerà o meno. Vorrebbero farti coinvolgere in discussioni infinite e inutili sul  fatto che un tostapane abbia un’anima  mentre sono impegnati a distribuire le  piattaforme di interfaccia cervello-macchina integrate  e rilasciare gli  sciami di locuste biodigitali  e creare  forme di vita bioingegnerizzate completamente sintetiche .

Queste cose stanno  già accadendo .

E anche se l’ho già detto in precedenza, credo che il clamore “caricheremo tutti la nostra coscienza su un computer ed esploreremo l’universo attraverso un avatar robot” sul futuro transumano sia davvero un’assurdità che viene venduta agli amministratori di medio livello di uno stato tecnocratico per motivarli, non dobbiamo perdere di vista il fatto che i transumanisti stanno di fatto lavorando attivamente per alterare l’umanità in modo tale che non sia più veramente umana.

In effetti, i “transumanisti” si rivelano post-umanisti, con una vera e propria lussuria antiumana. Quella lussuria viene apertamente rivelata in documenti come questo. Respingiamo questa minaccia aperta e ammessa per la specie umana a nostro rischio e pericolo.

Stanno lavorando per l’eliminazione  dell’homo sapiens . Le iniezioni di mRNA sono solo il  bordo più sottile del cuneo  che alla fine comporterà la trasformazione totale dell’umanità in qualcos’altro. E proprio nel punto in cui permettiamo di stabilire il precedente secondo cui i governi possono imporre l’iniezione forzata di tecnologie biomediche sconosciute in nome di una dichiarata “crisi” sanitaria, l’incubo di Orwell di uno stivale che calpesta per sempre il volto umano viene trasformato da una oscuro avvertimento su un possibile futuro a una certezza virtuale.

Sei stato avvertito. Ti suggerisco di avvertire gli altri. Ma lasciatemi fare una previsione coraggiosa: molti sceglieranno di ignorare queste informazioni .

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

5 1 vote
Article Rating
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments