Home Coronavirus Cosa è successo alla paziente Zero Pfizer Tiffany Dover?

Cosa è successo alla paziente Zero Pfizer Tiffany Dover?

50
0

Il 17 dicembre 2020, Tiffany Dover, responsabile infermiera del CHI Memorial Hospital, è diventata uno dei primi operatori sanitari americani a ricevere il nuovo vaccino COVID-19 basato su mRNA di Pfizer.

Con le troupe dei media a disposizione per registrare l’evento pubblico, Dover è stata presentata al pubblico per un’intervista post-iniezione con la speranza di promuovere l’adozione futura di un prodotto che era poi considerato una possibile cura per il coronavirus.

“E ‘stato un periodo difficile”, ha dichiarato Dover l’anno scorso. “Ci siamo perseverati, ma penso che questa vaccinazione ci offra speranza”.

Improvvisamente, il comportamento di Dover è cambiato. “Scusa, mi sento un po’ stordita,” aggiunse, tenendosi la testa, prima di svenire a terra.

Dopo essere stata riportata in coscienza, una Dover chiaramente scossa in seguito disse ai media di aver avuto una risposta vagale eccessivamente reattiva (mezza dozzina di recenti svenimenti, ha detto), aggiungendo che era dovuto a questo il collasso dopo aver preso il vaccino.

Certo, era una situazione sconcertante, poiché si poteva certamente mettere in dubbio la saggezza del CHI Memorial che inviava qualcuno con una nota condizione di svenimento per una conferenza stampa dal vivo post-iniezione. Tuttavia, all’epoca, poteva essere cancellato per semplice follia burocratica.

Con decine di miliardi di dollari di entrate in gioco e un timbro di approvazione “sicuro ed efficace” da parte del governo degli Stati Uniti, questo non era certamente il lancio di una campagna di marketing diffusa che Pfizer e l’establishment della sanità pubblica avevano sperato.

Ma quello era solo l’inizio del mistero di Tiffany Dover.

L’incidente ha suscitato infinite speculazioni sui social media, con molti che hanno dibattuto sulla possibilità che Tiffany Dover sia stata vittima di una reazione avversa al vaccino, o addirittura uccisa sul colpo. Questo evento ha scaturito una situazione nelle public relations da incubo sia per il centro medico che per la campagna di lancio del vaccino.

Il 21 dicembre 2020, quattro giorni dopo aver effettuato il primo vaccino, il CHI Memorial ha continuato la sua operazione di controllo dei danni presentando Tiffany in un breve video, circondata dai suoi colleghi. “La leadership infermieristica sostiene Tiffany”, si legge in un cartello. “Abbiamo avuto una possibilità”, dice un altro.

Per ragioni sconosciute, quel video è stato cancellato dai social media e gli account ufficiali che lo hanno pubblicato da allora lo hanno rimosso.

Parte del video è ancora disponibile sul sito web di The Sun , ma il memoriale CHI ha cancellato il video originale, per ragioni inspiegabili. Come gli spettatori possono vedere nel video, non ci vuole un medico esperto per notare che Dover non sembra stare bene.

E quella è stata l’ultima volta che Dover è stata documentata e immortalata in un ambiente pubblico. Al momento della stesura di questo articolo, ciò vale per oltre 650 giorni di silenzio.

Per quasi due anni, Dover, un utente di social media un tempo prolifica su Instagram e altrove, è rimasta completamente fuori dalla griglia, un fenomeno inaudito per un millennial nel 2022. Il manager dell’infermiera è oscuro, la sua ubicazione rimane sconosciuta e la sua la famiglia è rimasta a bocca aperta sull’intero episodio. Non sorprende che questo abbia alimentato sempre più speculazioni sullo stato di salute di Dover.

Con una storia di grande intrigo nazionale, i media legacy si sono tuffati nelle guerre narrative, ma non per trovare la verità. Invece si sono impegnati a difendere il vaccino, respingendo ripetutamente qualsiasi intrigo sulla scomparsa di Dover.

Per un po’ di tempo, i “fact checkers” e i media legacy hanno insistito sul fatto che il semplice porre domande su Dover era come diffondere disinformazione sul vaccino. Il mistero di Tiffany Dover è stato rilanciato come un bombardamento da infiniti “fact checkers”, con molti nella stampa mainstream che si sono presi la briga di cancellare la storia. Inoltre, hanno avanzato l’idea non supportata che Tiffany Dover fosse stata costretta a nascondersi a causa dei “teorici della cospirazione” che molestavano la sua famiglia per avere risposte.

Questa linea di ragionamento non ha mai avuto davvero senso, poiché il modo più semplice per porre fine alla speculazione è che Dover carichi semplicemente un video “prova di vita” su Internet. Allora perché non l’ha fatto? È qui che cerchiamo i motivi dietro la sua scomparsa.

Fino ad oggi, incredibilmente, nessun ente di stampa è stato in grado di reperire il luogo in cui si trova Tiffany Dover. Tiffany Dover sembra più difficile da trovare di un disertore sovietico in America al culmine della Guerra Fredda.

All’inizio di quest’anno, la NBC ha dedicato immense risorse a smentire le affermazioni avanzate da quelli che consideravano “no-vax”. La società ha inviato Brandy Zadrozny, il suo principale sostenitore della censura (si definisce una giornalista contro la disinformazione), per dimostrare al mondo che Tiffany Dover era viva, vegeta e prospera.

Zadrozny e la NBC in seguito hanno prodotto una serie di podcast di 5 episodi, intitolata “Tiffany Dover is Dead”, che documenta le avventure dell’internet hall monitor nell’Alabama rurale (dove risiedono Dover e la sua famiglia), in cui dovrebbe fornire la prova che Dover è viva , in salute e florida.

Sfortunatamente per Zadrozny e la NBC, lei e il suo equipaggio non sono stati in grado di sfatare i “teorici della cospirazione”. Non hanno mai trovato la signora Dover e si sono sforzati di respingere le critiche in cui si sono imbattuti sulle risposte insoddisfacenti.

Tuttavia, Zadrozny ha lasciato l’Alabama e il Tennessee per New York City con una dichiarazione di “missione compiuta”. Proprio come i suoi colleghi “fact checkers” dei media legacy, ha fatto affidamento sulle dichiarazioni del datore di lavoro di Dover e della sua famiglia per dimostrare presumibilmente che Dover era viva e non ha subito lesioni, ma non ha mai effettivamente parlato o visto Dover, nonostante gli sforzi per per dimostrare che fosse a casa e al lavoro. Zadrozny ha affermato di aver sentito Tiffany Dover al telefono parlare con un parente per un breve momento, ma questa era la “prova” più sostanziosa che la sua squadra potesse evocare.

“The Dossier” ha acquisito documenti esclusivi e dato seguito ad alcune delle tracce ignorate di “violazione narrativa” generate dall’equipaggio della NBC, e ha scoperto alcune informazioni aggiuntive che offrono suggerimenti sulla situazione attuale di Dover.

The Dossier ha ottenuto prove che indicano la probabilità che Tiffany Dover sia viva, ma il suo stato di salute generale rimane noto solo alla sua stretta rete familiare. Le prove acquisite da The Dossier danno peso alla forte possibilità che Dover sia stata messa a tacere sia dal suo datore di lavoro che da un’organizzazione più solida.

Durante la serie di podcast della NBC, diversi membri della famiglia di Dover alludono a un accordo di non divulgazione tra lei e il suo datore di lavoro. Alludono anche a un grande scandalo, ma un team della NBC disinteressato ha praticamente ignorato qualsiasi seguito in quelle interviste.

L’attuale stato lavorativo di Dover al CHI Memorial rimane sconosciuto, poiché non commentano più questioni relative al personale. The Dossier ha scoperto che la sua licenza infermieristica nello stato del Tennessee è attualmente destinata a scadere alla fine del prossimo mese. In Tennessee, le infermiere devono rinnovare le loro licenze ogni due anni, il che significa che la sua licenza è stata rinnovata l’ultima volta un mese prima che ricevesse la vaccinazione all’mRNA. Bisognerà attendere la fine di novembre per capire cosa sta succedendo attraverso questa forma di indagine.

Cosa è successo al paziente Pfizer Zero Tiffany Dover 2

La prova più diffusa che dimostra che Dover è viva si presenta sotto forma di registri immobiliari e documenti ipotecari ottenuti da The Dossier, che mantengono la sua firma autenticata.

Cosa è successo al paziente Pfizer Zero Tiffany Dover 3

Dati i continui accenni a un accordo transattivo e di non divulgazione, questo elemento di prova fornisce un supporto fondamentale a tale nozione.

9 mesi dopo essere sparita, Dover e suo marito hanno stipulato un mutuo di $ 400.000. All’inizio, ciò può non sembrare particolarmente insolito, ma l’importo deve essere compreso nel contesto. Infatti è 28 volte più denaro del reddito pro capite annuo nel quartiere in cui risiedono. Tuttavia, è importante notare che mentre la loro ricchezza significativa rispetto ai loro vicini è una deviazione dalla norma, non è una prova certa di un insabbiamento.

Cosa è successo al paziente Pfizer Zero Tiffany Dover 4

La firma di Dover appare anche in un documento del maggio 2021 che firma l’atto per la terra che un tempo possedevano.

Ulteriori prove del fatto che Dover sia viva, ma potenzialmente malata, provengono dal suo account Instagram hackerato. In un canale di social media ora cancellato, un leaker ha pubblicato quelli che secondo lui erano messaggi diretti interni dall’account nell’ultimo anno. Tra questi presunti messaggi c’è Dover che dice agli amici che l’ospedale è molto severo sul fatto che lei non parli con i media. Inoltre, in più occasioni, discute di essere in uno stato di malessere, ma non è chiaro se si riferisca al suo benessere fisico o emotivo, o a entrambi. The Dossier non pubblica quelle conversazioni trapelate perché non sono state ottenute eticamente.

In termini di prove documentali, i ricercatori citano spesso una pagina di Ancestry.com che afferma che è morta nel dicembre 2020, giorni dopo essersi vaccinata. Un’altra informazione sospetta, dicono, include che Dustin Dover (suo marito) ha impostato il suo stato di relazione su Facebook su “single”.

The Dossier ha indagato sull’affermazione di Ancestry.com e non ha trovato prove di un certificato di morte pubblicato sul sito web. Inoltre, chiunque può creare un profilo su Ancestry.com e dichiarare che un individuo è deceduto. Per quanto riguarda la situazione di Dustin Dover, il suo profilo è ora privato e The Dossier non è stato in grado di autenticare tale stato, o se è cambiato.

C’è un contingente significativo di investigatori online che credono che Tiffany Dover sia morta. La loro prova circostanziale più lampante è il fatto che è completamente scomparsa dalla vista del pubblico.

Nel 2022, è difficile incolpare le masse per chiedersi se qualcuno che è scomparso dai riflettori pubblici, per due lunghi anni, potrebbe essere qualcosa di diverso dall’essere defunto. Ma forse Dover è stata semplicemente ridotta al silenzio da potenti forze che ora controllano il suo destino.

Jordan Schachtel è un giornalista investigativo. Questo articolo è stato originariamente pubblicato su The Dossier .

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

Previous articleQUANTUM FINANCIAL SYSTEM, LA RIVOLUZIONE NEL MONDO DELLA FINANZA
Next articleVIDEO | Il premier britannico Liz Truss: “Sono una grande sionista”