Coronavirus

COSA LEGA BILL GATES, PFIZER E L’MHRA?

Che gran furbata questa “filantropia”.

Immagina. Un uomo e una donna salgono in macchina. La donna siede al posto di guida. L’uomo sul sedile del passeggero. La donna sta facendo il suo esame di guida e l’uomo accanto a lei è l’esaminatore. La donna è una pessima guidatrice e nessuno pensa che supererà il test.

Prima di mettere in moto la donna slaccia la borsetta, prende il portafoglio e tira fuori 1000 euro in belle banconote nuove. Quindi si rivolge all’esaminatore di guida.

“So che sia tu che tua moglie avete bisogno di una bella vacanza”, dice, consegnando i soldi. “Questo non ha niente a che fare con l’esame di guida che sto per fare, ma vorrei che tu li accettassi.”

“Bene, grazie mille”, dice l’esaminatore di guida. “Ora, vediamo come va con l’esame di guida, va bene?”

Una situazione un po’ improbabile.
Ma ascolta questo.

La Bill and Melinda Gates Foundation ha un grosso investimento nella società farmaceutica Pfizer che sta producendo il nuovo vaccino che è stato appena approvato per il covid-19 nel Regno Unito.

L’MHRA nel Regno Unito è il primo regolatore al mondo ad approvare il vaccino. È giusto dire che altri paesi sono forse un po ‘perplessi. Non credo che nessuno invidi la Gran Bretagna per avere il regolatore più veloce del mondo. Negli Stati Uniti, il dottor Fauci, inizialmente aveva detto che i regolatori britannici avevano affrettato l’ approvazione. Ma, prevedibilmente, in seguito si è scusato per averlo detto. Che sorpresa.

Ma nel 2017 la Bill and Melinda Gates Foundation ha stipulato quello che posso solo chiamare un accordo finanziario con l’MHRA – la parte del governo del Regno Unito che regola i medicinali e si assicura che siano sicuri. (MHRA è l’acronimo di Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency).

La Fondazione Bill e Melinda ha consegnato £ 980.000 all’MHRA.

  • In primo luogo, la Bill and Melinda Gates Foundation fa un grande investimento in Pfizer.
  • In secondo luogo, la Bill and Melinda Gates Foundation consegna £ 980.000 e l’MHRA sorride dolcemente e dice grazie mille.
  • In terzo luogo, l’MHRA è la prima agenzia al mondo ad approvare il nuovo vaccino Pfizer. Sospetto che sia l’approvazione più rapida mai ottenuta per un vaccino.

Anche se questa relazione tripartita fosse del tutto innocente, non sarebbe mai dovuta accadere. Come è possibile che tutte queste agenzie governative accettano denaro da Gates? È stato Gates a dire che favcendo un buon lavoro con i vaccini si può ridurre notevolmente la popolazione.

E Pifzer? 

Nel Regno Unito, Pfizer è stata multata di 84,2 milioni di sterline per aver sovraccaricato l’NHS del 2.600% e negli Stati Uniti Pfizer è stata colpita con una multa di 2,3 miliardi di dollari per pubblicità ingannevole e per aver pagato tangenti ai medici. (Leggete questo articolo sul passato di Pfizer)  A quel tempo penso che la multa di 2,3 miliardi di dollari fosse una delle più grandi multe per frode nella storia americana. Potrebbe esserlo ancora per quanto ne so.
L’MHRA dovrebbe essere chiuso immediatamente.

E come è andato alla fine l’esame di guida?
Oh, con sorpresa di tutti ha superato il test. Ha colpito un autobus, ha investito due vecchie signore e si è scontrata con un lampione quando ha cercato di parcheggiare. 

Posso onestamente dire di non aver mai trovato nulla di così vergognoso, così sfacciato come il collegamento MHRA, Bill Gates e Pfizer.
E a nessuno importa.
Ne hai sentito parlare in TV?
I parlamentari ne hanno parlato?
I giornali hanno pubblicato questa storia sulle loro prime pagine?
Nel frattempo, la confusione va avanti.

Infine, se vuoi un consiglio, non provare a corrompere il tuo istruttore di guida.
Perchè tu finiresti in galera.
Solo governi e miliardari possono farla franca.

Ti andrebbe di contribuire?

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.

Davide Donateo

Sono il fondatore e direttore (editor se preferite) di Database Italia. Il mio indirizzo e-mail è: [email protected]

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!