Bersaglio MobileCoronavirusDeep State

COVID: ANZIANI DA LASCIAR MORIRE SENZA CURE E CAMPI PER NO-VAX. Piani Criminali UK-USA. Incubo Containers in Italia

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Fonte originale: inchiesta di Gospa News

Come ampiamente riferito in varie delle inchieste di Gospa News, soprattutto in quelle del ciclo WuhanGates sintetizzate nell’omonimo libro (ormai quasi esaurito ma acquistabile come E-Book PDF) la pandemia è stata pianificata da decenni attraverso un virus SARS-COV-2 creato in laboratorio con il finanziamento dell’agenzia governativa USAID dell’amministrazione Obama-Biden, di istituzioni scientifiche cinesi pilotate dalla gang comunista di Shangai dell’ex presidente Jiang Zemin, denominato “il boia della Tienanmen” per aver represso nel sangue le proteste degli studenti della primavera 1989, e della Bill & Melinda Gates foundation che dal 30 settembre controlla il “cartello delle Big Pharma” di vaccini e farmaci antiCovid.

GLI OBIETTIVI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE

Le finalità di questo progetto sono molteplici e ad oggi possiamo delineare solo quelle che dalle nostre investigazioni sono venute a galla: il depopolamento mondiale, l’iper-eugenetica dell’umanità attraverso un piano di immunizzazione forzosa che rischia di essere un boomerang per le gravi reazioni avverse per i vaccinati e i danni futuri al sistema immunitario e genetico, una dittatura sanitaria che consolidi la dittatura economica di pochi speculatori mondiali senza scrupoli che lucrano su Big Pharma come sulla Lobby delle Armi, e l’imposizione di un Nuovo Ordine Mondiale che controlli le nazioni attraverso regimi politico-militari dall’apparenza democratica: basti ricordare che anche la Germania dell’Est si chiamava Repubblica Democratica Tedesca ma era pure denominata SBZ (Sowjetische Besatzungszone) ovvero “Zona di occupazione sovietica”.

Alla luce di queste premesse, che consideriamo consolidate alla luce di un centinaio di inchieste pubblicate e documentate da fonti autorevoli e verificate, assumono una dirompenza spettrale i piani di contrasto della pandemia elaborati dal Regno Unito e dagli USA che rievocano pure l’incubo di una sospetta manovra amministrativa avvenuta in Italia.

In estrema sintesi da alcuni documenti del NHS (National Health Service) dell’Inghilterra è emerso il piano di non curare i pazienti più fragili colpiti da Covid-19 lasciandoli pertanto morire.

Mentre i CDC (Centers of Disease Control and Prevention) una delle massime autorità sanitarie americane, ha elaborato un piano per dei campi di quarante destinati ai soggetti più a rischio di contagi, tra i quali è lecito supporre che possano rientrare i NO-VAX, il movimento contrario a tutti i vaccini, e i NO-CAVIA quelle persone, tra cui si distinguono illustri medici, che non sono disposti ad accettare dei sieri antiCovid sperimentali, non adeguatamente testati nelle reazioni a medio periodo ma soprattutto realizzati con biotecnologie mai sperimentate nella storia della farmacologia (terapie geniche con RNA messaggero di Pfizer e Moderna, vettori adenovirali di scimpanzè per AstraZeneca).

Proprio questo progetto del CDC, risalente al 2020, ha fatto tornare d’attualità il sospetto acquisto di un grande numero di containers disposto dal Dipartimento della Protezione Civile (che fa capo direttamente alla Presidenza del Consiglio) presso il quale opera il Comitato Tecnico Scientifico del governo per il contrasto dell’emergenza Covid.

Di questa vicenda non avevamo scritto nulla ritenendo allora poco fondate le insinuazioni circolate anche sui quotidiani ma pubblicammo un video sul canale youtube di Gospa News nel quale uno dei leader regionali di ItalExit di Gianluigi Paragone evidenziava gli aspetti tecnici dei container ad uso collettivo e molteplici inquietanti interrogativi resi oggi ancor più angoscianti alla luce del piano CDC. Vediamo nel dettaglio i tre casi.

UK: I PAZIENTI FRAGILI VANNO LASCIATI MORIRE

«Il “Telegraph” ha rivelato all’inizio di quest’anno che i vertici dell’Nhs hanno chiesto ai medici delle case di cura di “non rianimare” tutti i loro residenti nella fase peggiore della pandemia per mantenere liberi i letti d’ospedale. Dominic Cummings, l’ex consigliere del premier Boris Johnson, ha definito una “bugia” il fatto che tutti ricevessero cure, e che in effetti “molte persone sono state lasciate morire in circostanze orribili”. I documenti rivelano che il governo ha proposto di valutare i pazienti in base alla loro “probabilità di sopravvivenza” piuttosto che alla “necessità clinica” in caso di esaurimento delle risorse necessarie per tentare di curarli» ha scritto NovaNews. (continua a leggere)

L’INCHIESTA COMPLETA PROSEGUE SU GOSPA NEWS

[jetpack_subscription_form]

Fabio G. C. Carisio

Fabio Giuseppe Carlo Carisio, classe 1967, è giornalista pubblicista dal 1991. Ha diretto vari giornali locali piemontesi ed è stato corrispondente per i quotidiani Il Giornale e Libero. Nel 2018 ha fondato il webmedia di informazione giornalistica cristiana Gospa News. Dal 2019 è autore sul sito americano di gepolitica ed intelligence militare Veterans Today. Le sue investigazioni internazionali sono state pubblicate su Reseau International, Sputnik Italia, Maurizio Blondet e altri portali di contro-informazione. Alcune inchieste sono state tradotte in varie lingue e pubblicate su siti cinesi, russi, bulgari, mediorientali e latino americani. https://gospanews.net

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!