Cybersecurity

Cyber security, quali tecnologie per il prossimo futuro

Il tema della sicurezza digitale resta uno dei più caldi di questi anni, complici anche i dati che dimostrano quanto gli hacker siano abili a migliorare le proprie tecniche di attacco. Proprio per questo motivo, crescono gli investimenti nelle tecnologie destinate a proteggere privati e aziende online: ecco le più interessanti dei prossimi mesi.

Cybersicurezza, il punto sulla situazione

Sebbene le tecnologie mirate a proteggere gli utenti online migliorino anno dopo anno, quello legato al cyber crime resta uno dei maggiori problemi della nostra epoca. Per comprendere la portata del fenomeno, basta pensare che attualmente i crimini digitali sono cresciuti a tal punto da raggiungere i livelli delle maggiori economie mondiali, dietro soltanto a USA e Cina, con proiezioni di crescita del 15% annuo.

Per contrastare questo fenomeno sono stati messi a punto sistemi sempre più complessi e in questi anni sono state spesso le stesse società operanti in campo digitale, come per esempio quelle dedicate a intrattenimento e giochi, a investire in sicurezza, adottando soluzioni finalizzate a proteggere dati personali e di pagamento degli utenti. Un esempio tipico è quello dei siti come Betway Casino Online, che proprio grazie agli elevati livelli di sicurezza garantiti dalle implementazioni tecnologiche sono riuscite a conquistare la fiducia degli appassionati e a raccogliere un ampio consenso in rete.

Anche se gli utenti possono sfruttare oggi sistemi efficaci e accessibili, la ricerca è sempre impegnata a migliorare gli standard di sicurezza generali, puntando su tecnologie via via più articolate.

Sistemi di protezione delle API

Con l’acronimo API (Application Programming Interface), come spiegato su Zerounoweb, si fa riferimento a quelle tecnologie informatiche che permettono di interfacciare sistemi differenti. Le API sono sempre più diffuse online perché permettono di effettuare connessioni di fondamentale importanza, come quelle tra siti di e-commerce e piattaforme di pagamento, ma ciò le rende ovviamente anche più esposte al rischio che gli hacker tentino di violarle.

Proprio per questo motivo, gli esperti stanno cercando di migliorare i protocolli esistenti e di sviluppare soluzioni avanzate in grado di riconoscere il traffico malevolo e di creare uno scudo a qualsiasi tentativo di intrusione. Attualmente la ricerca è ancora in fermento, ma l’obiettivo è ovviamente quello di immettere sul mercato sistemi adeguati nei tempi più brevi possibili.

SOURCE

Intelligenza artificiale e machine learning

Tra le soluzioni informatiche oggi a portata di mano per migliorare la sicurezza online troviamo l’intelligenza artificiale e la machine learning, ossia quelle tecniche che permettono di replicare sulle macchine la capacità di risposta e di apprendimento della mente umana. I sistemi di questo genere si rivelano fondamentali per ridurre i rischi di cyber crime, perché permettono di riconoscere il pericolo, di memorizzarlo e di gestirlo tempestivamente.

La machine learning, in particolare, si basa sull’idea di apprendere rapidamente grosse moli di dati e di classificarle in maniera corretta, un’attività che l’essere umano difficilmente riesce a eseguire con la stessa velocità e precisione. In questo modo, le attività di cyber security possono essere svolte in tempo reale attraverso la classificazione e il clustering dei dati raccolti, la loro analisi e infine la previsione di eventuali tentativi di frode mediante la creazione di modelli di minacce.

Blockchain

Altro argomento di cui si parla molto in questi anni è la blockchain, ossia la creazione di algoritmi crittografici uniti a un modello a consultazione aperta. Data la sua stessa natura, la blockchain può rappresentare una delle migliori possibilità a nostra disposizione per ridurre le vulnerabilità dei sistemi informatici e, dunque, proteggere gli utenti a tutti i livelli.

La blockchain, il cui funzionamento è ben spiegato sul portale IBM, si sta già rivelando molto efficace nel garantire la verifica delle identità digitali e la protezione dei dati raccolti ed è per questo motivo che le maggiori società informatiche stanno lavorando intensamente per sfruttarla al meglio anche a fini di sicurezza informatica.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!