Deep StateScienza e Tecnologia

CYBERWAR – IN FIAMME IL DATA CENTER PIÙ GRANDE D’EUROPA

Un incendio distrugge il data center SBG2 di OVHCloud a Strasburgo. Anche SBG1 gravemente danneggiato, SBG3 e SBG4 sono al sicuro ma non si riavvieranno oggi.


L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA


Il data center SBG2 di OVHcloud a Strasburgo è stato distrutto da un incendio che ha danneggiato anche SBG1. Nessuno è rimasto ferito nell’incendio, ma oggi tutti e quattro i data center del sito saranno chiusi.

L’incendio è scoppiato poco dopo la mezzanotte, mercoledì mattina, e ci sono volute sei ore per rimetterlo sotto controllo, con più di 100 vigili del fuoco sul posto. Il data center SBG2 a cinque piani e 500 mq è stato distrutto, mentre SBG1 è stato gravemente danneggiato. SBG3 e SBG4 erano protetti dai vigili del fuoco. Il sito è attualmente off-limits e nessuno dei data center sul sito verrà riavviato oggi, secondo il fondatore di OVHcloud Octave Klaba.

Nessuno ferito nell’incendio

Il data center, in Rue du Bassin de l’Industrie al Port du Rhin, ha preso fuoco alle 00:40, secondo un rapporto di Antoine Bonin del sito di notizie locale DNA , che riferisce: “Quando sono arrivati ​​i soccorsi, la struttura è stato completamente avvolta dalle fiamme, con esplosioni e fiammate per diverse decine di metri di altezza “.

L’incendio si è diffuso ad altri due edifici, danneggiando un altro data center del sito. “Una parte di SBG1 viene distrutta”, ha detto in un tweet il fondatore e presidente di OVHcloud Octave Klaba, che ha raccomandato ai clienti di attivare i piani di emergenza, poiché “l’intero sito è stato isolato, il che ha un impatto su tutti i servizi in SBG1-4”.

I servizi di emergenza del Basso Reno hanno inviato 115 vigili del fuoco e 44 macchine, tra cui sei “lanciatori a cannoni” e due scale, secondo il rapporto del DNA. La struttura si trova praticamente al confine con la Francia e altre risorse sono state mobilitate oltre il confine in Germania, secondo un comunicato stampa del Basso Reno. Un battello franco-tedesco, Europa 1, che trasportava un equipaggio tedesco, ha aiutato a spegnere l’incendio, prelevando l’acqua direttamente dal Reno.

OVHcloud aveva tre dipendenti in loco, tutti illesi.

OVHcloud è il più grande provider di cloud in Europa, con strutture in tutta la regione, così come nell’APAC e negli Stati Uniti.

L’incendio è arrivato solo due giorni dopo che OVHcloud ha annunciato di muovere i primi passi verso un’IPO, fluttuante sul mercato azionario di Parigi secondo Reuters . I dettagli del processo devono ancora essere determinati, ma la maggior parte dell’azienda è attualmente di proprietà privata della famiglia Klaba.
Lo stato attuale dei servizi di OVHcloud può essere visto qui .

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.
0 0 votes
Article Rating
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Il Ficcanaso

Perchè è andato a fuoco proprio OVHCloud? FORSE è un centro smistamento/archivio digitale che funge da copertura per qualcuno? L’estremo calore è un nemico letale per i dati digitali, strano che una struttura che esiste da anni e che sia ben equipaggiata in termini di denaro non abbia un antincednio a CO2 che fermerebbe in pochi secondi un qualsiasi incendio senza danneggiare nemmeno un cavo di rete. Pertanto ecco che chi è del mestiere SA le cose e giustamente attiva pensiero critico e si pone domande. Sscommettiamo che riscontreranno un malfunzionamento ANCHE del sistema antincendio? e vuoi vedere che l’assicurazione PAGHERA’tutto e senza fiatare? Eh si… a certa gente piace vincere facile….ma TUTTI i nodi verranno al pettine..il tempo è galantuomo specialmente se lo si aiuta ad esserlo…

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!