Quantcast
Database Italia

Dailymail: Nuove prove dell’infiltrazione di Pechino nell’establishment britannico . Una figura di spicco “incaricata di governare le élite straniere” ha incontrato politici tra cui Boris Johnson, David Cameron e Tony Blair

  • Zhirong Hu ha anche incontrato gli ex primi ministri Theresa May e Gordon Brown
  • Dirige l’Associazione popolare cinese per l’amicizia con l’estero
  • Gli accademici affermano che la sua missione è quella di governare i migliori “dirigenti politici, politici e dei media”

Una figura di spicco in un gruppo cinese presumibilmente creato per governare le élite straniere è stata immortalata con cinque primi ministri britannici.

Le fotografie scoperte dal Daily Mail mostrano come Zhirong Hu si sia mosso tra l’establishment britannico.

Ha incontrato Boris Johnson , Theresa May , David Cameron , Gordon Brown e Tony Blair .

Hu è il direttore dell’Associazione popolare cinese per l’amicizia con i paesi stranieri, che secondo quanto riferito è controllata dal Partito comunista del paese.

Gli accademici affermano che la sua missione è quella di governare “leader aziendali, politici e dei media nei paesi di tutto il mondo”.

Le affermazioni sono supportate da un nuovo libro, Hidden Hand.

Il libro Sostiene che la Cina sta reclutando “utili idioti” per spingere l’agenda del paese in Occidente.

Il signor Hu, che siede nella camera parlamentare superiore della Cina, è stato anche fotografato mentre salutava spalla a spalla con Donald Trump nel 2018.

Otto anni prima è stato visto stringere la mano a Shanghai con l’ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush.

Le rivelazioni su come Pechino si sia infiltrata nell’élite britannica arrivano mentre il Consiglio di sicurezza nazionale è pronto a vietare alla Cinese Huawei il coinvolgimento nello sviluppo della rete 5G del Regno Unito domani.

Il sig. Hu è variamente descritto come “direttore” e “direttore nazionale” del CPAFFC, che è collegato al “Fronte unito” del Partito comunista.

È stato descritto in un dossier compilato con l’aiuto di un’ex spia dell’MI6 come “istituito per perseguire una strategia del Fronte Unito … al fine di promuovere un’agenda del Partito all’estero”.  

Il rapporto di 86 pagine, intitolato China Capture Elite e trapelato sul Dailymail la scorsa settimana,sconvolge per una serie di affermazioni incendiarie secondo cui Pechino stava cercando di manipolare figure chiave nel Regno Unito.

Hidden Hand, scritto dall’accademico australiano Clive Hamilton, un’autorità quando si parla di Cina, ha dichiarato del CPAFFC: ‘Proprio come nel Regno Unito nessuna organizzazione comunitaria può usare la parola “reale” nel suo titolo senza permesso ufficiale.

“Amicizia” ha un significato molto distinto, cinico e opportunistico. Non si riferisce a un legame personale intimo, ma a una relazione strategica.

Tale è la posizione del sig. Hu in Cina che poco dopo una parata in piazza Tiananmen lo scorso ottobre per celebrare i 70 anni di governo del Partito comunista, ha posato per una fotografia insieme al nipote del presidente Mao Mao Xinyu.

Nel 2013, è stato fotografato con il presidente Xi Jinping.

Fonti politiche in Cina suggeriscono che l’accesso del sig. Hu alle figure dell’establishment in Occidente è “senza precedenti”.

Contattato per un commento ieri sera, il sig. Johnson, la sig.ra May e il sig. Blair hanno dichiarato di non conoscere il sig. Hu e si sono semplicemente prestati per le fotografie in occasione di grandi eventi.

Una fonte vicina a Brown indicava che l’ex primo ministro non era a conoscenza del sig. Hu. Cameron ha rifiutato di commentare.

Hu, che usa anche l’alias anglicizzato “Jacky”, è dietro al gruppo Kai Xin Rong, che ha investito 500 milioni di euro in banda larga in Grecia poco dopo la visita del primo ministro del paese a Pechino.

Sostiene di donare un terzo della sua ricchezza personale per fini caritatevoli. Ha anche partecipato alle funzioni del misterioso 48 Group Club in Gran Bretagna almeno due volte, accompagnato da Lady Xuelin Bates, moglie del collega conservatore Lord Bates. Lady Bates è stata fotografata mentre salutava con un pollice teso verso la telecamera insieme a Hu e Johnson in una convention dell’anno scorso.

Il 48 Group Club è sotto i riflettori dopo che Hidden Hand ha affermato che il club di networking politico veniva utilizzato per promuovere l’agenda di Pechino stabilendo collegamenti con politici di alto livello.

Le rivelazioni sono arrivate quando il laburista Lord Mandelson, anch’egli legato al 48 Group Club, si è rimesso sulla linea di Pechino affermando che la Gran Bretagna deve decidere se “saltare sul carro anti-cinese perché è ormai è di moda o riconsiderare i colloqui commerciali.

Articolo estratto e tradotto da Dailymail.co.uk



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.