Home Analisi Geo-Politiche non convenzionali DALLE VERITA’ IN ARRIVO FINO ALL’INFERNO, PASSANDO PER L’EVENTO DI DAVOS DI...

DALLE VERITA’ IN ARRIVO FINO ALL’INFERNO, PASSANDO PER L’EVENTO DI DAVOS DI MAGGIO

27
0
Forum di Davos 2022

Nessuno sa come e quando verranno rese note le informazioni raccolte dall’esercito russo in Ucraina. Qualcosa comincia a trapelare anche sul main stream Italia.

Per il momento si parla molto di Kharkiv per via della controffensiva ucraina in corso. Città in cui, secondo Igor Kirillov,  si nasconderebbero le prove della presenza di laboratori biologici in grado di fare esperimenti su pazienti ricoverati all’interno di ospedali psichiatrici.

 “La Russia – si legge nella sua nota pubblicata dall’agenzia Tass – ha le prove di esperimenti biologici condotti dal Pentagono su pazienti di ospedali psichiatrici vicino a Kharkiv”. Una sola riga nella quale si accusano in un solo colpo Washington e Kiev. Gli Stati Uniti, in particolare, secondo i russi sarebbero rei di aver ideato crudeli esperimenti biologici. Mentre, dall’altro lato, gli ucraini sarebbero rei di consentire tutto ciò. In cambio, si fa capire implicitamente, del sostegno militare contro le truppe russe.

Ma il grosso delle informazioni ancora deve essere comunicato al Mondo. Informazioni talmente gravi che permetteranno l’immediata fine del conflitto pandemico e, statene certi, la Russia molto presto rivelerà tutto. 
Nel frattempo per la prossima riunione del World Economic Forum a Davos, come ogni anno l’esercito fornirà il proprio supporto per garantire la sicurezza all’evento internazionale, che quest’anno si terrà dal 22 al 26 maggio. 
In totale saranno impiegato 5.000 militari dal 20 al 30 maggio, un limite fissato dal Parlamento federale.


Per quanto riguarda la sicurezza nello spazio aereo, un compito della Confederazione, la responsabilità spetta alle Forze aeree, che garantiranno il servizio di polizia aerea, effettueranno voli di sorveglianza e trasporti aerei di persone protette in virtù del diritto internazionale su incarico della Confederazione. Con i jet da combattimento armati in servizio di pattugliamento permanente durante il periodo della conferenza, la difesa terra-aria, radar supplementari, il rafforzamento della sorveglianza dello spazio aereo e il servizio di polizia aerea (24 ore su 24 in tutta la Svizzera) verrà garantita la sicurezza nello spazio aereo Le limitazioni dello spazio aereo sopra Davos saranno in vigore venerdì 20 maggio 2022, dalle ore 10.00 alle 17.00, e da domenica 22 maggio 2022, dalle ore 08.00, fino al più tardi a giovedì 26 maggio, alle ore 17.00. I decolli e gli atterraggi presso gli aerodromi regionali e gli eliporti verranno disciplinati secondo regole e procedure particolari elaborate dalle Forze aeree in collaborazione con l’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC). Tutti i voli saranno soggetti ad autorizzazione. L’accreditamento dei piloti e degli aeromobili costituisce il presupposto per tale autorizzazione.

Anche quest’anno un limitato numero di visitatori del WEF potrà atterrare direttamente a Dübendorf. Presso l’aerodromo militare di Dübendorf verranno pertanto eseguiti controlli di persone ed effettuate procedure doganali secondo le direttive di Schengen.
Fonte ( https://www.ticinonews.ch/ticino/grigioni/davos-arrivati-i-primi-militari-per-il-wef-EL5386464 )

Ormai abbiamo imparato a conoscere questi criminali ma è arrivato il tempo che il Mondo intero, conosca anche i loro crimini.

Previous articleDati UK, sono 41 mila i morti entro 21 giorni dalla vaccinazione Covid-19 e 291 mila i morti entro 6 mesi
Next articleUCRAINA | SOLDATO FRANCESE RIVELA I CRIMINI DI GUERRA DEL BATTAGLIONE AZOV
Esperto analista economico e finanziario, impegnato da anni nel contrasto all’Usura Bancaria e tutela del Cittadino.