Politica

De Magistris Confessa: “Fatto fuori quando provai ad indagare la sinistra”

Quando Kissinger collegato al potere dell’elite mondialista ( colui che minacciò Aldo Moro per la Lira di proprietà della Stato e non delle Banche ) venne in Italia per colloquio privato con Napolitano, all’epoca Presidente della Repubblica, dichiarò che stava per incontrare “l’unico comunista a lui simpatico”.

https://youtu.be/px26MCGK8wc

Napolitano aveva da poco consegnato l’Italia a Mario Monti ( Sicario Economico, CFR, Trilateral, Bildeberg, Brueghel society ) nominandolo senatore a vita e dandogli incarico di Governo.

De Magistris confessa: “Fatto fuori quando provai ad indagare la sinistra”.
Infatti subito dopo il suo ingresso in politica, si è allineato con il potere abbassando la testa.

“Napolitano, Mancino e il Csm mi hanno fatto fuori perché provai ad indagare la sinistra italiana. Mi dissero: ma che fai indaghi pure a sinistra?

Gli utenti su Twitter intanto si scatenano:

“È la prima volta che condivido le cose che dice De Magistris“.

“Se iniziano a vuotare il sacco è perché si sta muovendo qualcosa”.

“Tredici anni dopo non vale! Resta un personaggio indegno”.

“De Magistris stavolta ha ragione“. “Questo è molto grave”.

“Giusto ma, svegliarsi e parlarne prima no eh?”. “I silenzi assordanti di Mattarella“.

“Napolitano è marcio”

Autore: Davide Donateo

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.
Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!