Analisi Geo-Politiche non convenzionaliDeep StateEight O’Clock in the MorningPolitica

DEEP STATE NERVOSO | HILLARY CLINTON: “PENSO SIA ORA DI RADDOPPIARE LA PRESSIONE SULLA RUSSIA”

L’ex segretario di Stato americano Hillary Clinton ha chiesto di imporre sanzioni più dure contro la Russia e di aumentare la pressione su Arabia Saudita, Cina e altri paesi per portarli nella linea anti-Mosca oltre che l’invio di aiuti in termini di armi “letali” in Ucraina. Il nervosismo del deep state atlantista è palpabile

“Dobbiamo imporre più sanzioni più rapidamente su più fronti per alzare la posta sulla Russia e cercare di portare più paesi a capire che è nel loro interesse sostenerci”, ha detto domenica Clinton in un’intervista a NBC News . “Penso che sia ora di raddoppiare la pressione”, ha aggiunto.

Sebbene il presidente Joe Biden e altri leader occidentali abbiano propagandato la gravità senza precedenti delle sanzioni che hanno già imposto a Mosca, la Clinton ha affermato che forse non è abbastanza.

“L’unico modo per porre fine allo spargimento di sangue e al terrore che stiamo vedendo scatenarsi in Ucraina e proteggere l’Europa e la democrazia è fare tutto il possibile per imporre costi ancora maggiori a Putin”, ha affermato.

Si può fare di più per aumentare la pressione e lo stress: altre sanzioni, dobbiamo fare di più in termini di aiuti letali.

Ad esempio, Clinton ha suggerito che altre banche russe possono essere escluse dal sistema SWIFT per le transazioni internazionali. Ha anche affermato che si potrebbe fare di più per tagliare le vendite di petrolio e gas naturale alla Russia e che Mosca dovrebbe essere espulsa dal G20.

Leggi anche:
BIDEN: “NATO INTERVERRÀ NEL CONFLITTO IN CASO DI UTILIZZO DI ARMI CHIMICHE” | LA FALSE FLAG DIETRO L’ANGOLO
LA CASA BIANCA INVIA IN UCRAINA SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO ATTACCHI CON ARMI BIOLOGICHE. Il disperato bisogno del Deep State USA di un’escalation nel conflitto

“Non permetterò alla Russia di rientrare nell’organizzazione di cui ha fatto parte” , ha detto la Clinton, aggiungendo che vieterebbe ai funzionari russi di partecipare al vertice del G20 entro la fine dell’anno in Indonesia. “Se insistessero per presentarsi, mi auguro che ci sarebbe un boicottaggio significativo, se non totale”.

La Clinton, che ha ripetutamente incolpato il Cremlino, tra gli altri, per la sua sconfitta contro Donald Trump nelle elezioni presidenziali americane del 2016, ha anche chiesto di punire personalmente il presidente russo Vladimir Putin. “L’unico modo per porre fine allo spargimento di sangue e al terrore che stiamo vedendo scatenarsi in Ucraina e proteggere l’Europa e la democrazia è fare tutto il possibile per imporre costi ancora maggiori a Putin”.

Il conduttore della NBC Chuck Todd ha suggerito che l’Arabia Saudita ha scelto di essere “dalla parte di Putin” perché i suoi leader hanno rifiutato di aumentare la produzione di petrolio per consentire alle nazioni occidentali di tagliare le forniture russe. La Clinton si è detta “delusa” dalla decisione di Riyadh e ha chiesto una crescente pressione sul gigante dell’OPEC affinché sostenga l’agenda anti-russa dell’Occidente.

“Farei sicuramente tutto ciò che è nelle mie capacità per cercare di essere più persuasivo, se vuoi parlare di alcune conseguenze”, ha detto Clinton. “Penso che il metodo giusto sia quello della carota e del bastone, Chuck. Siamo in una crisi esistenziale in questo momento”.

Clinton si è anche lamentato del fatto che altri grandi paesi, tra cui Cina e India, continuano a importare prodotti energetici russi mentre “cercano di capire da che parte stare”. Ha chiesto una crescente pressione sulle nazioni neutrali o filo-russe per far loro capire che dovrebbero rivoltarsi contro Mosca.

Leggi anche:
– TRAFFICO DI BAMBINI IN ARIZONA E MESSICO. FONDAZIONE CLINTON E SOROS
– WIKILEAKS RILASCIA TUTTE LE E-MAIL DI HILLARY CLINTON E DI PODESTA’ . FILE SULLA PANDEMIA E L’OMS
– IL RUSSIAGATE E’ STATO IDEATO PER PROTEGGERE HILLARY CLINTON
– Hillary Clinton ha insabbiato un’indagine sui Pedofili D’élite quando era Segretario Di Stato

Articoli correlati
RACCOLTA FONDI DI APRILE | ABBIAMO BISOGNO DEL TUO SUPPORTO!

[jetpack_subscription_form]

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!