Home Ambiente DOCUMENTO DI RICERCA SCIENTIFICA – Super armi (armi energetiche) per Induzione di...

DOCUMENTO DI RICERCA SCIENTIFICA – Super armi (armi energetiche) per Induzione di terremoti, frane, Doline, valanghe di neve e Vulcani in eruzione

48
0
The remote HAARP facility in Alaska has 180 antennas that are used to study the ionosphere.

Morteza Sheshpari – Facoltà di Ingegneria, Dip. di Ingegneria Geotecnica, Università di
Ottawa, ON, Canada, e-mail: [email protected]

ASTRATTO

I servizi militari e di intelligence utilizzano diversi tipi di armi a energia. L’applicazione di queste armi a energia rientra in un’ampia gamma, inclusa la telepatia sintetica, la modifica della modalità e del comportamento del personale militare nelle loro truppe o nemiche. I cambiamenti di comportamento potrebbero indurre paura e ansia nelle truppe nemiche a causa di armi montate su elicotteri, aerei, installati a terra o su satelliti in rotazione terrestre. Anche indurre modalità come una maggiore fiducia in se stessi per le proprie truppe durante le guerre possono essere i loro obiettivi. Tutti vengono eseguiti inviando segnali ULF al cranio e al corpo per manipolare il sistema neurale in base al loro obiettivo. Cervello racchiuso nel cranio che contiene minerali di calcite soprattutto con cristalli ad alto potenziale di risonanza nella sezione delle orecchie. Possono usare la tecnologia voice to skull da lontano per comunicare tra il personale militare mediante telepatia sintetica. Il cervello stesso può produrre molti segnali elettrici che possono essere visti nel test EEG del cervello. Facendo risuonare il cranio, le ossa dell’orecchio e agitando il sistema neurale del corpo e cambiando la frequenza elettrica naturale del cervello, possono persino indurre sogni sintetici o incubi in persone mirate a scopo di controllo mentale programmando l’individuo per il giorno successivo. Oltre a queste armi a energia, hanno sviluppato altri tipi che chiamo Super armi e possono essere utilizzate per innescare terremoti, far eruttare vulcani, innescare frane e doline o valanghe di neve. Inoltre possono far risuonare strutture costruite principalmente con cemento che contiene sabbia risonante e cristalli di ghiaia all’interno del cemento e infine far crollare l’edificio in cemento fratturandolo. Il compito più importante qui è ottenere la frequenza di risonanza del crollo dell’edificio considerando le barre d’acciaio applicate al loro interno per far crollare il singolo edificio. L’obiettivo principale di questo articolo riguarda l’applicazione delle super armi per i disastri sulla Terra indotti dalle super armi.

PAROLE CHIAVE:Super arma; Arma energetica; Terremoto; Frana; Dolina; Valanga di neve

INTRODUZIONE

HAARP o High Frequency Active Auroral Research Program è stato originato come un programma di studio ionosferico sponsorizzato in egual modo dall’aeronautica americana, dalla marina statunitense, dalla Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) e dall’Università dell’Alaska Fairbanks. L’obiettivo principale di questo progetto era studiare la ionosfera ed esplorare la possibilità di montare una tecnologia di miglioramento ionosferica per le comunicazioni radio e la ricognizione. HAARP (Figure 1 e 2) è un trasmettitore ad alta potenza e ad alta frequenza applicato per lo studio della ionosfera. Un dispositivo trasmettitore a radiofrequenza (IRI) ad alta potenza funziona nella banda ad alta frequenza (HF). Il compito dell’IRI è quello di stimolare brevemente un’area ristretta della ionosfera. Gli strumenti supplementari includono un radar VHF e UHF, un magnetometro fluxgate, adigisonde(uno strumento sonoro ionosferico) e un magnetometro di stimolazione che vengono utilizzati per indagare gli sviluppi fisici che si verificano nella sezione agitata. Molti video, interviste e dibattiti sono stati pubblicati su siti Web e youtube che HAARP viene utilizzato per la modifica del tempo come la creazione di tempeste e uragani. L’uragano Katrina e le forti tempeste in Florida e Texas erano dovute alla manipolazione del tempo. I motivi principali che possono essere ipotizzati per indurre uragani e tempeste stanno stimolando l’economia statunitense attraverso l’edilizia e l’industria assicurativa e lo spopolamento dei poveri. Tuttavia, si discute meno sulla capacità di HAARP e di altre super armi (armi energetiche) nell’indurre terremoti, frane, doline, valanghe di neve e attivare vulcani a causa della mancanza di conoscenza e comprensione dei meccanismi. Neanche gli addetti ai lavori possono spiegare e comprendere tutti gli aspetti di questi progetti. I progetti segreti condotti in luoghi come il laboratorio nazionale di Los Alamos, l’aviazione americana, l’Area 51 ecc. sono classificati e i colleghi lavorano solo su una parte speciale di un progetto senza sapere cosa fanno gli altri colleghi nell’altra stanza. Quindi tutti i risultati vengono assemblati da persone speciali senza conoscere i dettagli e il prodotto finale che è una super arma o un’arma energetica. Il prodotto finale sarebbe simile al codice sorgente chiuso del programma Windows che gli operatori utilizzano in base ai comandi ricevuti dall’alto senza conoscere i risultati in arrivo.

Figura 1: Struttura HAARP in Alaska – Credito immagine: da frontierscientist.com

Figura 2:HAARP Sea Based X-Band Radar (SBX) – Immagine da Wikipedia.com

MECCANISMO DI ATTIVAZIONE TERREMOTI DA SUPERARMI

Un cristallo chiave che crea cinture montuose e fratture di faglia, situato nelle placche tettoniche è il quarzo (in gran parte nelle rocce ignee, metamorfiche e sedimentarie in quantità significativa) e la calcite (principalmente nelle rocce sedimentarie). Questi due tipi di cristalli sono stati organizzati in struttura esagonale e indicano un potenziale di risonanza sostanziale come risultato della loro struttura esagonale. La dipendenza tra grandi quantità di quarzo e terremoti è stata studiata da Lowrey e Pérez-Gussinyé ed è apparsa su Nature Journal, 2011. I minerali di quarzo e calcite generano risonanza a causa dell’irregolarità della magnetosfera e della modifica della frequenza elettromagnetica adiacente (EMF), in particolare delle onde a frequenza estremamente bassa (ELF ). L’alterazione della magnetosfera terrestre può essere il risultato di ragioni naturali come l’effetto della radiazione nel sistema solare o artificiale che può essere fatto da armi a super energia. Queste alterazioni possono causare risonanza nei suddetti cristalli esagonali che portano a terremoti (Vedi video 1 e 2). La dispersione delle crepe nelle faglie sismiche si formerà in base al modello geometrico frattale (come si può vedere negli array di sabbia nel video 2). Significa formazione e attivazione di microfratture in scala minore che determina formazione o stimolazione di macrofratture ed infine movimento di linee di faglia in trend principale. La risonanza del quarzo o della calcite può indurre fratture di legame su piccola scala e formare microfratture che attivano faglie continentali e oceaniche su scala più ampia e innescare terremoti. Materiale di riempimento principale al centro di pareti di faglia o frattura in faglie attive composte da sgorbia e breccia che hanno una notevole quantità di quarzo. Questi riempitivi agiscono come lubrificanti e svolgono un ruolo importante nell’attivazione dei terremoti. Di solito si attivano più facilmente rispetto a quelli a scorrimento laterale e inverso. Tuttavia, se la zona sismica fosse composta da diversi tipi di complessi di faglie, il movimento delle faglie normali avvierà il movimento delle faglie inverse e di scorrimento laterale. HAARP e altre super armi (armi energetiche) possono modificare la disposizione dell’antenna installata in una matrice geometrica definita e irradiare ELF o ULF alla ionosfera a un’elevazione speciale che alla fine si ritrasmette alla superficie terrestre e inizia a far risuonare materiali di faglia per l’attivazione del terremoto. Questi riempitivi agiscono come lubrificanti e svolgono un ruolo importante nell’attivazione dei terremoti.

Video1-COME_ REALIZZARE un terremoto ( 240 X 320 ).mp4

Video 1: Come realizzare un terremoto con un’antenna ELF e HAARP

Indirizzo sorgente per vedere il video online: https://www.youtube.com/watch?v=j1jIjx0XF_U

Video 2Incredibile esperimento di risonanza! ( 720 X 1280 ).mp4

Clicca sull’icona sopra per vedere il video

Video 2:Esperimento di risonanza su particelle di sabbia simili a quelle a cui sono inclini alcuni minerali risonanza alle basse frequenze e creazione di geometria frattale da parte loro durante la risonanza.

Indirizzo di origine per vedere il video online: https://m.youtube.com/watch?v=wvJAgrUBF4w

PRECURSORI MAGNETICI DEL TERREMOTO REGISTRATI DALLO SPAZIO CHE MOSTRANO IL TERREMOTO DELLA SUPERARMA

INDICE

Il campo magnetico terrestre è prodotto principalmente da un oceano presente di ferro liquido fuso e vorticoso nel nucleo esterno della Terra situato a 3000 km sotto la superficie. Produce correnti elettriche paragonabili alla dinamo e di conseguenza un campo elettromagnetico costantemente fluttuante. Il

il riconoscimento di attivismi elettromagnetici prima della scissione della faglia o delle eruzioni vulcaniche, è stato tipicamente misurato come una tecnica modesta e funzionante per rilevare le attività crostali. Le incidenze sismoelettromagnetiche sono state suggerite come un evento promettente per la previsione dei terremoti a breve termine. La missione Swarm ha fornito la più grande indagine all’avanguardia del campo geomagnetico e del suo sviluppo sequenziale che aiuta in nuove identificazioni del sistema Terra. Swarm è stato lanciato nel 2010 dall’Agenzia spaziale europea (ESA). Le incongruenze geomagnetiche prima dei terremoti sono prodotte dall’esistenza momentanea di materiali ad alta conduttività associati ai terremoti o dall’esistenza di corrente elettrica accanto alle faglie. La Figura 3 mostra le differenze nella quantità in cui il campo magnetico terrestre si è rafforzato e si è attenuato tra agosto 2009 e gennaio 2010 acquisito dalla missione Swarm dell’ESA. Gli spazi in cui le variazioni del campo magnetico hanno decelerato sono presentati in blu mentre le aree in cui le variazioni hanno accelerato sono presentate in rosso. Ad esempio, le variazioni nel campo sono diminuite vicino al Sud Africa, ma le variazioni sono aumentate rispetto al Polo Sud e ad Haiti. Il paese di Haiti nella Figura 3 mostra variazioni di campo localizzate rapide di colore rosso chiaro che è correlato al terremoto di Haiti nel gennaio 2010 con magnitudo sette (Mw=7). Questo terremoto ha causato 300000 vittime. Si può dedurre che quest’area è stata presa di mira da radiazioni ELF-ULF super (arma energetica) per attivare la faglia del terremoto. Gli spazi in cui le variazioni del campo magnetico hanno decelerato sono presentati in blu mentre le aree in cui le variazioni hanno accelerato sono presentate in rosso. Ad esempio, le variazioni nel campo sono diminuite vicino al Sud Africa, ma le variazioni sono aumentate rispetto al Polo Sud e ad Haiti. Il paese di Haiti nella Figura 3 mostra variazioni di campo localizzate rapide di colore rosso chiaro che è correlato al terremoto di Haiti nel gennaio 2010 con magnitudo sette (Mw=7). Questo terremoto ha causato 300000 vittime. Si può dedurre che quest’area è stata presa di mira da radiazioni ELF-ULF super (arma energetica) per attivare la faglia del terremoto. Gli spazi in cui le variazioni del campo magnetico hanno decelerato sono presentati in blu mentre le aree in cui le variazioni hanno accelerato sono presentate in rosso. Ad esempio, le variazioni nel campo sono diminuite vicino al Sud Africa, ma le variazioni sono aumentate rispetto al Polo Sud e ad Haiti. Il paese di Haiti nella Figura 3 mostra variazioni di campo localizzate rapide di colore rosso chiaro che è correlato al terremoto di Haiti nel gennaio 2010 con magnitudo sette (Mw=7). Questo terremoto ha causato 300000 vittime. Si può dedurre che quest’area è stata presa di mira da radiazioni ELF-ULF super (arma energetica) per attivare la faglia del terremoto. Il paese di Haiti nella Figura 3 mostra variazioni di campo localizzate rapide di colore rosso chiaro che è correlato al terremoto di Haiti nel gennaio 2010 con magnitudo sette (Mw=7). Questo terremoto ha causato 300000 vittime. Si può dedurre che quest’area è stata presa di mira da radiazioni ELF-ULF super (arma energetica) per attivare la faglia del terremoto. Il paese di Haiti nella Figura 3 mostra variazioni di campo localizzate rapide

Figura 3:Sono state prodotte variazioni del campo magnetico terrestre vicino ad Haiti durante il periodo del terremoto dalla missione Swarm, vedi freccia nera per il colore rosso chiaro (fonte: spazio DTU; danese programma spaziale tecnico universitario).

Anche i cambiamenti nel campo magnetico o i precursori del terremoto di Tohoku visti dallo spazio rilevati dalla missione Swarm sono visibili nella Figura 4 tra luglio 2010 e luglio 2011. Questo periodo copre prima e dopo il mega terremoto di Tohoku di magnitudo nove (Mw=9) che ha causato Disastro di Fukushima e ulteriori 15000 vittime nel marzo 2011. Le irregolarità nel campo magnetico vengono generalmente percepite nelle stazioni di registrazione prima del terremoto. Le informazioni su uno strano schema nella traccia geomagnetica diurna registrata nella componente Z mostravano un evento straordinario che si verificava all’interno dello sfondo normale registrato da 3 anni. È stato dedotto che questa irregolarità non è il risultato di turbolenze geomagnetiche globali, ma praticamente collegata al terremoto Mw=9.0 Tohoku. Dalla mappa dello sciame, si può capire che le fluttuazioni del campo magnetico hanno iniziato ad accelerare di colore rosso pochi mesi prima del terremoto, vicino alla regione di Tohoku. Queste irregolarità nel campo magnetico sono state documentate anche dalle stazioni di terra. Le variazioni diurne geomagnetiche nella componente Z potrebbero essere sostanzialmente ostruite da flussi disomogenei nella ionosfera, da qualche parte in cui queste correnti e situazioni potrebbero durare solo per pochi giorni. Significa che la regione di Tohoku è stata presa di mira dalle super armi per creare terremoto e instabilità economica in Giappone, la terza economia mondiale e uno dei principali esportatori. Ulteriori terremoti di magnitudo tra 4 e 9 sono stati acquisiti dal database dei terremoti NOAA e sono stati proposti nella Figura 4 per il giudizio in vista delle regioni soggette a terremoti. vicino alla regione di Tohoku. Queste irregolarità nel campo magnetico sono state documentate anche dalle stazioni di terra. Le variazioni diurne geomagnetiche nella componente Z potrebbero essere sostanzialmente ostruite da flussi disomogenei nella ionosfera, da qualche parte in cui queste correnti e situazioni potrebbero durare solo per pochi giorni. Significa che la regione di Tohoku è stata presa di mira dalle super armi per creare terremoto e instabilità economica in Giappone, la terza economia mondiale e uno dei principali esportatori.

Figura 4:Variazioni del campo magnetico terrestre vicino al tempo di occorrenza del terremoto di Tohoku creato dalla missione Swarm. Nota: il terremoto di Tohoku (marzo 2011) è stato proiettato nella figura di aprile e confrontalo con maggio e luglio 2010 (fonte: spazio DTU; dati tecnici danesi programma spaziale universitario).

Le onde di emissione ULF possono essere identificate a una distanza epicentrale maggiore per terremoti con magnitudo stimata pari o superiore a 6 e possono propagarsi nel canale ionosferico terrestre a lunghe distanze. Queste radiazioni ULF si propagano prima del terremoto in periodi di tempo più lunghi associati alle irregolarità create dai flussi di ionosfera che durano solo pochi giorni. Le anomalie geomagnetiche, contenenti emissioni ULF, possono essere documentate nelle stazioni di terra e di recente possono essere rilevate dallo spazio attraverso la missione Swarm. Questi sono precursori molto favorevoli per prevedere i terremoti in periodi di tempo più vicini al momento in cui si verifica il terremoto. Anche se l’indagine dei dati spaziali di Swarm copre vaste aree in un formato più rapido, tuttavia, raggruppando i dati delle stazioni di terra, si possono ottenere previsioni più precise dei terremoti.

VULCANI E SUPER VULCANI POSSONO ESSERE ATTIVATO DA SUPER ARMI?

La risposta è si. L’autore ha condotto una ricerca primaria sul meccanismo di attivazione dei vulcani da parte di super armi, ma l’ha interrotta a causa del fatto che non si sentivano i piedi freddi nell’ottenere segreti che possono causare fenomeni catastrofici in tutto il mondo che sembrano più pericolosi e fatali come un evento in contrasto con i terremoti che si verificano e hanno un impatto su scala locale . In poche parole l’attivazione del vulcano da parte delle super armi avviene in base alla combinazione di levitazione di minerali contenenti ferro e contenuto di magma utilizzando il magnetismo dalla profondità delle montagne, la congestione dello spazio disponibile a causa del vapore acqueo pressurizzato e delle ceneri che possono essere descritte dalla meccanica dei fluidi e infine la guida in cenere e eruzione di magma fuso nello spazio.

FRANE, DOVINE E VALANGHE DI NEVE POSSONO ESSERE SCATENATE DALLE SUPERARMI?

La risposta è si. Come si può vedere nella risposta delle particelle di sabbia alla risonanza ELF-ULF (Video 2), cambiano modello in base alla gamma di frequenze che si verifica nelle forme geometriche frattali. La maggior parte dei suoli in alcuni luoghi è composta da particelle di sabbia che contengono cristalli esagonali come quarzo e calcite. Anche se nella formazione del suolo sono presenti particelle di argilla o limo, la risonanza dei cristalli menzionati può causare microfratture dovute alla perdita di resistenza al taglio e svilupparsi su scala più ampia fino a scivolare in pendenza (frana). Un’analogia simile si applica alle doline innescate dalle Superarmi Fig.5 e Fig.6 che si sono verificate in OttawaRideau Street, Canada e Fukuoka nel Giappone sudoccidentale. In questi scenari la risonanza delle particelle di terreno provoca una perdita di resistenza al taglio e un cedimento. Le particelle di neve di solito sono formate da cristalli di neve che hanno una struttura esagonale,

Figura 5:Una gigantesca dolina nel centro di Ottawa, in Canada, in Rideau Street, innescata da super arma (Credito immagine: theobserver.ca)

Figura 6:Una gigantesca dolina a Fukuoka, nel sud-ovest del Giappone, innescata da una super arma

(Credito immagine: Time.com)

OBIETTIVI RAGGIUNGIBILI UTILIZZANDO SUPER ARMI DA ATTIVAZIONE TERREMOTI

È passato quasi un anno dalla più grande bomba degli Stati Uniti, soprannominata la madre di tutte le bombe, è stata testata nella regione montuosa dell’Afghanistan. Generalmente diversi obiettivi possono essere raggiunti inducendo terremoti attraverso super armi. Alcuni di questi possono essere la scala di test dei terremoti innescati e dei loro danni in diverse litologie, meccanismi di faglia e paesi presi di mira. Tuttavia, il risultato principale è ottenere la superiorità su scala militare mediante la tecnologia avanzata e creare paura nei nemici da questo punto di vista. D’altra parte può essere utilizzato per la guerra economica, la guerra commerciale e la destabilizzazione dei paesi distruggendoli e ottenendo contratti di ricostruzione con benefici economici in quei paesi.

Tabella 1: Elenco ipotizzato di terremoti che sono stati innescati da super armi (Energy arma) con possibile motivo.

Terremoto

Anno

Magnitudo (Mw)

Vittime

Motivo

Haiti

2010

7

300000

Spopolamento dei paesi più poveri

Giappone

2011

9

15000

Guerra economica o commerciale

Stati Uniti d’America

(zona Napa) California

2014

6

1 ucciso 200 Ferito

Sperimentare super armi e

correlato stimolante affari come l’edilizia e assicurazione

Stati Uniti d’America

( Insenatura regione in

Alaska)

2016

7.1

1 infortunio

Sperimentare super armi ecorrelato stimolante affari come l’edilizia

e

assicurazione

Centro Italia

2016

6.2

299 Uccis

i

388 Feri

ti

4500 Senzatetto

Sperimentare super armi e commercio

Guerra

Stati Uniti d’America

(Settentrionale California al largo

costa)

2016

6.5

0

Sperimentazione e stimolazione economia

Città del Messico

2017

7.1

369

Guerra economica o commerciale

Iran (Khorasan)

2017

5.8

2

Caos e destabilizzazione del nemico

Iran (Kermanshah)

2017

7.3

630

Caos e destabilizzazione del nemico

Iran (Kermanshah)

2017

7.3

630

Caos e destabilizzazione del nemico

Stati Uniti d’America (Los Angeles)

2018

5.3

0

Esperimento di Super armi

Tavolo 2:Elenco speculato di vulcani che è stato attivato da una super arma con possibile motivo

Attività vulcanica

Anno

Motivo

Piton de la Fournaise, Riunione nell’Oceano Indiano

2016

Sperimentare super armi e creare caos

Sakuraima, Giappone

2016

Isola di Bogoslof, Mare di Bering

2016

Sinabung, Indonesia

2016

Turrialba, Costarica

2016

Etna, Sicilia

2016

Hawaii

2018

CONCLUSIONE: EFFETTI DELLE SUPERARMI NEL CAMBIAMENTO DEL SISTEMA TERRA

Le super armi per indurre terremoti e attivare vulcani, tuttavia, sono state sviluppate per migliorare l’equilibrio di potere strategico in uno o due paesi, ma possono essere utilizzate con effetti diversi. Una buona applicazione di queste super armi può essere l’induzione di terremoti bassi o moderati in aree soggette a terremoti per rilasciare lo stress accumulato all’interno delle faglie e la prevenzione di terremoti grandi e disastrosi. La cattiva applicazione di queste armi, come accennato, può essere per la guerra economica e commerciale e per destabilizzare i paesi nemici.

Scarica il Pdf in lingua originale

RIFERIMENTI

  1. Morteza Sheshpari: “Magnetosphere Anomaly, Hexagonal Crystals Resonance and Created

Consequences for Triggering Earthquakes” Electronic Journal of Geotechnical

Engineering, 2016 (21.11), pp 4301-4304. Disponibile su ejge.com

  1. Morteza Sheshpari: “Seismo-Magnetic Precursors Visto dallo spazio in Magnetosphere Anomaly for Prediction of Earthquakes” Electronic Journal of Geotechnical Engineering, 2017 (22.12), pp 4551-4557. Disponibile su ejge.com.

http://themillenniumreport.com/wp-content/uploads/2019/01/Sheshpari-Paper-Direct-Energy-Weapons-Inducing-Earthquakes..pdf

_____
https://www.semanticscholar.org/paper/Super-Weapons-(Energy-Weapons)-for-Inducing-Snow-Sheshpari/39e901c30f432cad305ffff6883b45d6af6cca36

Morteza Sheshpari: “Super armi (armi energetiche) per indurre terremoti, frane, doline, valanghe di neve e vulcani in eruzione” Giornale elettronico di ingegneria geotecnica, 2018 (23.03), pagg. 649-660. Disponibile aejge.com .

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

Previous articleUK, I DOCUMENTI MOSTRANO L’EUTANASIA FORZATA DEGLI ANZIANI NELLE RSA DURANTE LA PANDEMIA
Next articleMauro Rango: l’io individuale