CoronavirusDeep StateEight O’Clock in the MorningSalute

Dr Robert Malone: ​​”Pfizer e Israele hanno stretto un accordo per NASCONDERE le reazioni avverse al vaccino Covid-19 per 10 ANNI”

Il dottor Robert Malone, l’inventore dei vaccini mRNA e dell’RNA come farmaco, ha twittato che è stato stipulato un accordo tra Pfizer e il governo israeliano in cui si afferma che nessuna reazione avversa al Covid-19 deve essere rivelata per un minimo di 10 anni.

Leggi: Tra i primi sviluppatori della tecnologia mRNA ora cancellato dai “libri di storia” per…

Il dottor Malone ha twittato: “Questa è la chiave per capire “cosa diavolo sta succedendo”. Apparentemente in Israele, mi è stato detto da uno scienziato israeliano, l’accordo tra Pfizer e il governo è che nessun evento avverso del vax deve essere rivelato per un minimo di 10 anni.

Israele sta attualmente affrontando un’ondata di casi rivoluzionari, che ha visto gli ospedali invasi da persone completamente vaccinate.

Ran Israeli, specialista in affari normativi e biologo computazionale, ha twittato una clip dal notiziario Chanel 13 in Israele che affermava che il 95% dei pazienti gravi in ​​ospedale è vaccinato, mentre l’85-90% dei ricoveri è in persone completamente vaccinate.

Articoli correlati

Questa informazione arriva quando 14 israeliani hanno recentemente preso il Covid-19 anche dopo aver ricevuto un terzo vaccino di richiamo, con il risultato che alcuni sono stati ricoverati in ospedale.

Israele è stato il primo paese a implementare un programma di iniezione di richiamo su larga scala per le persone di età pari o superiore a 60 anni che sono già state completamente vaccinate con il vaccino Covid-19. Questo programma è stato annunciato solo alla fine di luglio e i primi dati stanno iniziando ad arrivare.

Secondo i dati ufficiali, Israele è considerato il paese con i più alti tassi di vaccinazione al mondo, con 5,3 milioni di persone che sono state iniettate con due dosi del vaccino. Solo due settimane fa, i titoli dei giornali dichiaravano che il paese aveva raggiunto l ‘“immunità di gregge – solo per i titoli dei giornali per poi lasciare il posto ai rapporti sull’allarmante aumento di casi clamorosi.

I dati sembrano ora insinuare l’idea che l’amato richiamo di Covid non riesce a proteggere. Il Times of Israel ha scritto domenica: ” I dati del Ministero della Sanità interna mostrano che 14 israeliani sono stati infettati da COVID-19 una settimana dopo aver ricevuto un’iniezione di richiamo , riporta il notiziario di Channel 12″.

I media israeliani riferiscono ora che i “casi gravi” hanno raggiunto il massimo in quattro mesi, con oltre 324 pazienti ricoverati in ospedale, molti dei quali in condizioni critiche.

Poco più di una settimana fa, gli anziani israeliani hanno iniziato a ricevere il terzo colpo di richiamo, quindi i “primi risultati” hanno appena iniziato ad arrivare, sembrando dimostrare che il vaccino sta facendo più male che bene.

Il Times of Israel ha riportato: “La rete dice che  11 di quelli infetti hanno più di 60 anni – due dei quali sono stati ora ricoverati in ospedale  – mentre gli altri tre hanno ricevuto la terza dose perché immunocompromessi.

Articoli sulla situazione nel laboratorio sperimentale “ISRAEL”:
Avvertimento da Israele: I vaccini Pfizer “distruggono ogni sistema del corpo umano”
Coronavirus in Israele: cosa sappiamo delle 143 persone ricoverate?
ISRAELE: FUMO NEGLI OCCHI DAI MEDIA. Mai un vaccino ha avuto effetti così gravi
ISRAELE NON PAGA LA FORNITURA DI VACCINI. PFIZER: “REPUBBLICA DELLE BANANE” E CONGELA LE…
COSA STA SUCCEDENDO IN ISRAELE? QUALCUNO L’HA GIÀ CAPITO?
ISRAELE LANCIA IL “BRACCIALETTO DELLA LIBERTÀ ” PER IL MONITORAGGIO DEL COVID COME…
ISRAELE, DOPO IL PASSAPORTO SANITARIO VERSO L’OBBLIGO VACCINALE PER LAVORARE
ISRAELE ANNUNCIA LO STOP ALLE RESTRIZIONI PER I POSSESSORI DI PASSAPORTO VACCINALE
UN SEGNO INEQUIVOCABILE DI QUELLO CHE STA ARRIVANDO
PFIZER, UNA CATASTROFE ANNUNCIATA

“Se confermate in campioni più grandi,  le cifre potrebbero mettere in dubbio l’efficacia del vaccino di richiamo , che Israele ha iniziato a somministrare prima che i principali organismi sanitari di tutto il mondo lo approvassero”.

Channel 12 ha riferito che le nuove infezioni confermate sono state rivelate sulla base di test eseguiti una settimana dopo che il gruppo ha ricevuto il terzo colpo. Tre di questi sono stati descritti come “pazienti più giovani”.

Il Jerusalem Post ha pubblicato ulteriori informazioni sui nuovi casi di interruzione del vaccino di richiamo, scrivendo: “Dei 422.326 israeliani che hanno ricevuto finora la terza dose del vaccino contro il coronavirus di Pfizer, 14 hanno finora contratto la malattia nei test eseguiti una settimana dopo l’iniezione. , N12 ha riferito domenica sera.

“Dei 14 casi confermati,  11, hanno più di 60 anni e 3 sono pazienti più giovani che sono a maggior rischio a causa di malattie immunosoppressive . Due sono stati finora ricoverati in ospedale.

Approfondimenti Pfizer

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita). Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite PayPal o carta di credito. 

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!