Deep StateEconomiaEight O’Clock in the MorningLa Nuova Era Economica

ECONOMIA USA| INFLAZIONE ALLE STELLE

È qualcosa di cui essere profondamente consapevoli considerando gli eventi fondamentali accaduti questa settimana. In primo luogo, mercoledì la riunione del FOMC della Federal Reserve si è conclusa e ha confermato ciò che avevamo già previsto , ovvero che una serie di rialzi dei tassi di interesse sono imminenti a partire da marzo. 

La pubblicazione di ieri del PIL del quarto trimestre è risultata estremamente forte, indicando che il tasso annuo del PIL è aumentato del 6,9%. Ciò fornisce alla Federal Reserve i dati necessari per avviare il decollo e iniziare una serie di aumenti dei tassi durante tutto l’anno e il prossimo.
Approfondimenti:
Inflazione USA: “Niente di tutto questo è casuale”
E I PREZZI VANNO SUEZ. Come nascondere l’inflazione e farla franca

Oggi il Dipartimento del Commercio attraverso la St. Louis Federal Reserve ha pubblicato i dati più recenti sull’inflazione che mostrano che l’indice PCE (l’indice inflazionistico preferito utilizzato dalla Federal Reserve) si è unito alla sua componente IPC arrivando al tasso più veloce degli ultimi 40 anni . 

L’attuale indice PCE è balzato del 5,8% nel 2021 dopo aver tenuto conto di un forte aumento a dicembre. Ciò esercita una pressione ancora maggiore sulla Federal Reserve affinché aumenti i tassi rapidamente, con alcuni analisti che prevedono che l’aumento del primo tasso potrebbe arrivare da ½% a 1½% per compensare le attuali pressioni inflazionistiche.

L’inflazione acquisita per il 2022 in Italia è pari a +1,8%. Bolzano e Genova le città più care. È allarme prezzi anche in Italia. A dicembre 2021 l’indice nazionale dei prezzi al consumo è aumentato dello 0,4% su base mensile e del 3,9% su base annua (da +3,7% di novembre)

[jetpack_subscription_form]

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!