Intel

Il killer del figlio del giudice federale Esther Salas ha lavorato con Deutsche Bank e con la CIA

La narrazione ufficiale che accusa Roy Den Hollander di aver sparato al figlio e al marito del giudice federale Esther Salas fa acqua da tutte le parti, secondo rivelazioni esclusive sul podcast di Thomas Paine che dettaglia i precedenti lavori del sospetto sia con Deutsche Bank che con agenzie di intelligence statunitensi, tra cui la CIA . Salas è stato recentemente assegnato a supervisionare il caso Jeffrey Epstein – Deutsche Bank, ma i media e l’FBI hanno in qualche modo omesso di raccontare il fatto che il presunto killer ha lavorato anche con Deutsche Bank e la Cia.

Cosa sapeva Roy Den Hollander?

Il caso presieduto da Salas è una causa legale proposta dagli investitori di Deutsche Bank che non avrebbe supervisionato gli investimenti lasciando campo libero ad Epstein nonostante fosse stato già inquisito.. Il figlio di Salas è morto dopo aver subito diverse ferite da arma da fuoco. Suo marito è in condizioni critiche. Hollander è stato trovato morto nella sua residenza da una ferita da arma da fuoco auto-inflitta.

Seguiamo gli sviluppi.

Fonte: truepundit

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite debit card o carta di credito.

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

ABBONATI! Con un piccolo contributo di 3 € al mese potrai leggere tutti gli articoli senza fastidiose pubblicità.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!