Quantcast
Database Italia

ESCLUSIVO: PROSSIMA SETTIMANA PARTE IL QFS ! SI COMPIE COSI’ L’EREDITA’ DI JFK


Ormai sono mesi che scrivo sul Quantum Financial System (  https://www.databaseitalia.it/il-quantum-financial-system-e-il-reset-economico-mondiale-imminente/  ), che sarà il nuovo International Monetary System, la cui operatività, come già scritto, partirà da questa settimana ovvero dal 18 Gennaio 2021 e le Banche che gestiranno le prime compensazioni tra i vari Stati, sono la Wells Fargo, l’UBS e la Barckley’s  dalle loro sedi di Zurigo e Ginevra, che verranno blindate per l’occasione.

Ma andiamo a fare un sunto di questa storica operazione che è in pratica lo strumento/piattaforma che aprirà le porte al nuovo Sistema Economico Mondiale GESARA ( NESARA per gli States), tanto voluto dal Presidente John Fitzgerald Kennedy e che gli costò la vita come anche quella di suo fratello Robert.

Per fortuna la sua “eredità genetica” e ideologica è stata portata avanti, ma ovviamente ben celata, per il più grande cambiamento della vita di tutti noi.

Le principali caratteristiche di questo sistema monetario internazionale sono :

– Il Quantum Financial System (QFS) termina la corruzione delle Banche Centrali .
– Il QFS coprirà la nuova rete globale per trasferimento di fondi garantiti da attività reali (assets) come l’oro, l’argento, la popolazione di ogni Nazione e il suo territorio.
Sostituisce il Sistema SWIFT controllato centralmente.
– Lo scopo del QFS / Sistema monetario internazionale è di porre fine alla corruzione, all’usura e manipolazione all’interno del sistema bancario. Le “Banche” non saranno più in grado di ottenere profitti significativi.
– Il QFS completamente indipendente dal sistema “centralizzato” esistente, renderà tutti gli altri sistemi di trasferimento obsoleti.
NON è una criptovaluta
– Nel QFS la tecnologia applicata garantisce una sicurezza finanziaria al 100% e trasparenza di tutti i detentori di valuta.
– Assegna un numero “digitale” a ogni dollaro fiat / euro / yen in ogni conto bancario in tutto il mondo. I numeri “digitali” vengono monitorati in tempo reale; dove è andato, quando è stato registrato, chi l’ha inviato e quale account ricevuto.
Funziona su computer quantistico basato su satelliti “orbitanti” e protetto dal Secret Space Program.
E’ prevista anche moneta corrente fisica, stampata ormai da mesi con un codice digitale in Blockchain, diventato famoso per la Sting Operation sulle cartelle elettorali delle ultime elezioni presidenziali USA per svelare la famigerata frode.

Asset Collection Chain (ACC)

Piattaforma di digitalizzazione degli asset creata ai fini della circolazione globale degli asset digitali:

In base agli Asset di ogni Nazione, verranno “coniati” dei Token che rappresentano la Valuta Sovrana di ogni popolo.

La tecnologia blockchain si sta sviluppando come “registro distribuito” (distributed ledger) per la condivisione di risorse tra diversi nodi, istituzioni, industrie, ecc.

Dopo la digitalizzazione, la tokenizzazione e la simbolizzazione delle risorse materiali, tutte le risorse possono essere mappate e segmentate.

L’ACC è quindi una “contabilità generale distribuita”. È uno strumento di digitalizzazione delle risorse per applicazioni globali.

L’oggetto di interscambio degli asset digitali sarà la valuta digitale SDR.

Ogni “nodo” globale stabilisce un token di contabilità generale (GLT) “regionale” per la circolazione territoriale e quindi la valuta digitale SDR sarà la moneta di scambio principale insieme ai token di ciascun nodo internazionale, nella borsa internazionale.

In questo “ecosistema”, il token di ogni nodo può utilizzare GLT per realizzare la circolazione regionale e ogni GLT può utilizzare ACC per realizzare la circolazione internazionale.

Lo so che sono concetti molto complessi, ma la materia stessa che stiamo trattando lo è.

Il Distributed Ledger Technology (DLT) ovvero la Tecnologia di registro distribuito.

E’ un database “decentralizzato” su più computer o nodi.

Ogni nodo manterrà il libro mastro e se si verificano modifiche ai dati, il ​​libro mastro viene aggiornato.

Gli “aggiornamenti” sono indipendenti in ogni “nodo”.

Tutti i nodi hanno lo stesso stato di autorità.

Non esiste un’autorità centrale o un server che gestisca il database.

Ogni nodo può aggiornare il libro mastro e altri nodi ne verificano
l’esistenza.

TRASPARENZA / NESSUNA CORRUZIONE

I nodi verificano la transazione con l ‘algoritmo di consenso.

A volte tutti i nodi possono partecipare e qualche volta solo nodi selezionati.

Una volta che tutti i nodi ottenere un “go” tutti i nodi ricevono status “aggiornato”.

La “Blockchain” è solo un tipo di registro distribuito.

DLT è il genitore della Blockchain.

In Blockchain ogni nodo ottiene la propria copia del libro mastro.

Tutte le transazioni sono criptate prima di essere aggiunte al libro mastro.

La Blockchain non richiede un file autorità centrale; è decentralizzato completamente come DLT.

La Blockchain organizza i dati in termini di “blocchi” che sono “collegati” e “crittografati” per la sicurezza.

Tutti i dati (transazioni) esistono nella storia e non possono essere modificate o cancellate.

In pratica le differenze sostanziali tra il sistema Blockchain e il DLT sono le seguenti :

–       Blochchain :

1)   La struttura è costituita da blocchi di dati
2)   Specifica “sequenza” di blocch

DLT :

1)   Database distribuito in diversi nodi
2)   Nessuna sequenza specifica

La sequenza è la differenza distintiva in BLOCKCHAIN.
La Blockchain è semplicemente un “sottoinsieme” di registri distribuiti.
La Blockchain porta il DLT ad un livello successivo (istantaneità dei valori digitali e interoperabilità degli stessi).
La tecnologia Distributed Ledger è la madre della tecnologia Blockchain,
L’utilizzo della DLT significa “eliminare” la supervisione della Banca, significa Trasparenza e velocità di transazione. NESSUN dato può essere compromesso !

La Blockchain è diversa da DLT in termini di architettura, ma simile in termini di concetto.

La DLT risolve i problemi nel mondo finanziario

La Blockchain fa parte del mondo delle criptovalute.

Come gestire i “Nuovi fondi” (Asset Backed) nel QSF? Come si utilizzano i fondi?

Nel nuovo sistema, tu riceverai una notifica che i tuoi “fondi garantiti” sono pronti per il trasferimento dal “registro” di un account specifico che hai ricevuto in precedenza.

Seguirai le “istruzioni” che richiedono il tuo “vecchio” accesso codice (password).

Una volta inserito, ti verrà chiesto di creare un “Nuovo ID di sicurezza”.

Una volta che si verifica, il tuo “vecchio conto bancario” verrà addebitato sui fondi “Fiat” e quindi accreditato con fondi garantiti da attività (One-to-One).

Verrà visualizzata la finestra successiva, a quel punto verranno visualizzati i fondi esistenti come asset garantito così come il saldo del “libro mastro” dei fondi garantiti da asset anticipati.

Non c’è “commistione”, il sistema è totalmente sicuro e i tuoi account sono “totalmente” sotto il tuo controllo; un ritorno alla sovranità.

“Tu devi avviare la transazione “elettronica”, avviene così la verifica dell’ account “mittente” e dell’account “destinatario”.

NESSUN’altra “persona” può accedere agli account.

Le banche in pratica, sono ormai obsolete!

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai! Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, i blocchi delle pubblicità ad intermittenza e in ultimo l’immotivata chiusura del conto Pay Pal uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.

SOSTIENICI


Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

5 1 vote
Article Rating
4 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments