SaluteScienza e Tecnologia

Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE): ecco come negare il consenso. Tutorial step by step di Guruhitech

In questi giorni ha fatto letteralmente scalpore la notizia riguardante la schedatura sanitaria tramite Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), ovvero l’insieme dei dati e delle informazioni cliniche che costituiscono la storia sanitaria di ogni cittadino. All’interno del Fascicolo si trovano documenti di tipo sanitario, amministrativo oltre alle prescrizioni mediche e farmaceutiche.

I Nostri amici di Guruhitech arrivano in nostro soccorso con un tutorial passo passo per esercitare il nostro diritto alla privacy.

Step 1

Creare un SPID

Lo SPID permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti in maniera semplice, sicura e veloce. Se non ne hai uno è necessario farlo altrimenti ti sarà impossibile accedere ai tuoi dati sanitari.

Cosa devi fare per ottenere SPID

Prima di attivare SPID ricordati che devi essere maggiorenne e avere a disposizione:

  • un documento italiano in corso di validità;
  • la tua tessera sanitaria (o tesserino codice fiscale);
  • la tua e-mail e il tuo numero di cellulare personali.

Per creare uno SPID puoi utlizzare varie modalità gratuite o a pagamento. Puoi farlo anche in alcune banche ma io personalmente ho scelto di farlo alle Poste. Le procedure variano in base ai servizi che sceglierai per ottenre il tuo SPID, perciò per saperne di più ti consiglio di dare un’occhiata QUI.

Step 2

Negare il consenso
  • Una volta ottenuto lo SPID entra nel sito della sanità della tua regione. Ogni regione italiana ne ha uno; se non sai quale sia allora lo dovrai cerccare su internet. Cerca: sito sanità “nome della regione”. Per la Puglia ad esempio è https://www.sanita.puglia.it/web/pugliasalute/fse
  • Da qui dovrai entrare tramite SPID. Io l’ho fatto tramite l’app PosteID con QR Code. Una volta entrato nel sito ho cliccato su ACCONSENTO

Continua a leggere su Guruhitech.com

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
MASS

Capisco le buone intenzioni di quelli di Guruhitech, ma il fatto è che – da fanatici internettari quali sono – non hanno compreso l’aspetto principale dell’approccio al Grande Tracciamento: se non si vuole essere tracciati, bisogna stare il più possibile alla larga dal SISTEMA, in tutte le sue espressioni digitali e telematiche,
Nello specifico del FSE, molte Regioni impediscono proprio che si possa negare il consenso. E comunque: se per negarlo devo procurarmi uno SPID, è come consegnarmi volontariamente nelle mani dei Tracciatori, è come entrare nella tana del lupo per proteggersi… dal lupo stesso. In ogni caso, anche negando il consenso alle intrusioni di Terzi, come le Case farmaceutiche, lo Stato (il Lupo) si riserva sempre ogni diritto di libero pascolo nei tuoi dati, e in tutti gli affari tuoi. Non c’è alcuna protezione reale. Inutile illudersi.
Ci stanno togliendo libertà fondamentali e schedando come in uno Stato di polizia, ma in compenso ci danno l’illusione di poterci difendere invocando il totem della “Privacy”, magari attraverso la compilazione di moduli generici e complicatissimi, da indirizzare a vari… indirizzi (e-mail o postali) occulti, quasi irreperibili e che poi – ammesso di essere riusciti a raggiungerli – probabilmente neppure ti risponderanno.
Stiamo qui a preoccuparci del Fascicolo Sanitario, quando ci hanno già tolto il segreto bancario, ci restringono sempre più l’utilizzo del denaro contante, fra non molto ci leveranno la proprietà privata, e pretendono che andiamo in giro con il salvacondotto che si usava nei regimi autoritari dei secoli passati (o con il passaporto interno dell’ex Unione Sovietica)… Una vera tirannia, di cui l’aspetto dirigista telematico è quello più subdolo e ributtante, anche se in troppi non se ne accorgono nemmeno…

Last edited 9 mesi fa by MASS
Jerry

Cioè, per negare il consenso devo cliccare su acconsento?
É una presa in giro?

Davide Donateo

No, purtroppo non essendo un nostro articolo abbiamo riportato una prima parte degli step. Deve cliccare sul link al sito degli autori subito sotto.

MASS

Sì, ma non di DBItalia. E’ una presa in giro dello Stato italiano, che ha creato – fra gli altri – un ente inutile e ipocrita come il Garante della Privacy (v. mio commento sopra).

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite PayPal o carta di credito. 

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!