CybersecurityDeep StateEight O’Clock in the MorningIntel

FBI, attacchi informatici potrebbero avere impatto su approvvigionamento alimentare mondiale

Secondo L’FBI un aumento degli attacchi ransomware contro le cooperative agricole potrebbe interrompere “l’intera catena alimentare”

Anche questa volta ci avevamo visto giusto:

La principale agenzia degli Stati Uniti ha emesso un avviso su un aumento degli attacchi informatici alle cooperative agricole, affermando che gli hacker potrebbero prendere di mira le aziende agricole su larga scala e potenzialmente avere un impatto sull’approvvigionamento alimentare mondiale. 

Preparati per il “Plate Reset”, pianificato dalla Rockefeller Foundation ed eseguito dal World Economic Forum

La divisione informatica dell’FBI ha emesso un avviso all’industria privata all’inizio di questa settimana, indicando un numero crescente di attacchi ransomware alle cooperative agricole durante il raccolto dell’autunno 2021 e nei primi mesi del 2022.

“Gli attori del ransomware potrebbero essere più propensi ad attaccare le cooperative agricole durante le stagioni critiche di semina e raccolto, interrompendo le operazioni, causando perdite finanziarie e incidendo negativamente sulla catena di approvvigionamento alimentare”, ha affermato, aggiungendo che tali violazioni potrebbero influenzare la stagione della semina “interrompendo il fornitura di semi e fertilizzante”.

LA CRISI DEGLI APPROVVIGIONAMENTI GLOBALI INCONTRA IL DARK WINTER. PREPARARSI PER LA NUOVA FASE DEL GRANDE RESET DEL WEF

L’ufficio ha continuato citando diversi casi recenti, incluso un periodo di un mese alla fine dell’anno scorso in cui sei importanti cooperative di cereali sono state colpite da una serie di attacchi ransomware, nonché una “compagnia cerealicola multistatale” che ha subito un attacco simile nel mese di marzo. Ha rilevato gli effetti diffusi che tali attacchi potrebbero avere sull’approvvigionamento alimentare globale data l’importanza del grano sia per le persone che per il bestiame. 

LA CRISI IN AGRICOLTURA POTREBBE AVER SUPERATO IL PUNTO DI NON RITORNO

“Una significativa interruzione della produzione di grano potrebbe avere un impatto sull’intera catena alimentare, dal momento che il grano non viene consumato solo dagli esseri umani ma anche utilizzato per l’alimentazione degli animali”, ha affermato. “Inoltre, una significativa interruzione della produzione di grano e mais potrebbe avere un impatto sul commercio di materie prime e sulle azioni”.

BILL GATES – DOPO AVER SCALATO BIG PHARMA E BIG TECH DIVENTA IL PRIMO PROPRIETARIO DI TERRENI AGRICOLI USA. BIG FOOD IN CONTROL.

Il ransomware è una forma di software dannoso utilizzato per crittografare e bloccare l’accesso ai dati di una vittima fino a quando non viene pagato un “riscatto” agli aggressori, che spesso minacciano di pubblicare o distruggere file se non viene effettuato alcun pagamento.

L’avvertimento dell’FBI arriva tra le preoccupazioni per la carenza di cibo in alcune regioni a causa del conflitto in corso in Ucraina, un importante esportatore agricolo. La Russia, che ha inviato truppe nello stato vicino all’inizio di quest’anno, è anche un importante esportatore di grano e altri raccolti di base, con le due nazioni comunemente descritte come “cestini del pane” regionali. È probabile che una raffica di sanzioni economiche occidentali nei confronti di Mosca aggraverà il problema, inoltre, poiché un numero crescente di restrizioni bancarie e finanziarie crea nuove barriere per il commercio mondiale.

La Russia ha attaccato lo stato vicino alla fine di febbraio, in seguito alla mancata attuazione da parte dell’Ucraina dei termini degli accordi di Minsk, firmati per la prima volta nel 2014, e all’eventuale riconoscimento da parte di Mosca delle repubbliche del Donbass di Donetsk e Lugansk. I protocolli mediati tedesco e francese sono stati progettati per conferire alle regioni separatiste uno status speciale all’interno dello stato ucraino.

Da allora il Cremlino ha chiesto che l’Ucraina si dichiarasse ufficialmente un paese neutrale che non si unirà mai al blocco militare della NATO guidato dagli Stati Uniti. Kiev insiste che l’offensiva russa è stata completamente immotivata e ha negato le affermazioni che la vedevano intenzionata a riprendere le due repubbliche con la forza.

FONTE

[jetpack_subscription_form]

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!