CoronavirusEventi Avversi V.C.SaluteScienza e Tecnologia

FDA RILASCIA ULTIMO FALDONE DI DOCUMENTI INTERNI PFIZER COVID-19 SU ORDINE DEL TRIBUNALE | Erano a conoscenza dell’ADE indotto dal vaccino e hanno collaborato per coprirlo

Il tesoro di oltre 11.000 pagine di documenti, pubblicato il 1° aprile, rivela che Pfizer e la FDA erano a conoscenza dell’ADE indotto dal vaccino e hanno collaborato per coprirlo rilasciando la falsa dichiarazione: “non sono stati sollevati nuovi problemi di sicurezza”. Fidati della scienza

E, come di consueto, il grande pubblico non ha avuto modo di sentire una sola parola dai media mainstream sulle ultime rivelazioni dai documenti non redatti.

Qui tutti i documenti https://www.icandecide.org/pfizer-documents/ (se siete dei ricercatori, giornalisti, o semplici cittadini volenterosi e avete informazioni o avete trovato studi interessanti scriveteci all’indirizzo e-mail [email protected])

Tra il 2021 e l’inizio del 2022 abbiamo pubblicato numerosi articoli evidenziando il rischio elevato di ADE.
In particolare questo studio avrebbe già da solo dovuto destare la preoccupazione dell’intera comunità scientifica e dei media che invece restarono in silenzio. Anzi furono moltissimi gli articoli di Fact checking mirati a depotenziare la gravità della notizia. Ecco lo studio:
LA CATASTROFE ALLE PORTE. STUDIO SUL THE JOURNAL OF INFECTION: RISCHIO ALTO DI ADE PER I VACCINATI

Questo studio ha rivelato al mondo la notizia terrificante:

Il potenziamento dell’infezione dipendente da anticorpi (ADE) è un problema di sicurezza per le strategie vaccinali. In una recente pubblicazione, Li et al. (Cell 184: 1-17, 2021) hanno riferito che gli anticorpi che aumentano l’infezione diretti contro il dominio N-terminale (NTD) della proteina spike di SARS-CoV-2 facilitano l’infezione da virus in vitro , ma non in vivo. Tuttavia, questo studio è stato eseguito con il ceppo Wuhan/D614G originale (mai isolato tra l’altro).

Tuttavia, nel caso della variante Delta, gli anticorpi neutralizzanti hanno un’affinità ridotta per la proteina spike, mentre gli anticorpi facilitatori mostrano un’affinità sorprendentemente aumentata.

Pertanto, l’ADE può essere una preoccupazione per le persone che ricevono vaccini basati sulla sequenza di picco del ceppo di Wuhan originale (mRNA o vettori virali).

L’Antibody Dependent Enhancement (ADE) è il peggior incubo di ogni virologo. Significa che il vaccino fa l’opposto di quanto previsto.

“Nel potenziamento dipendente da anticorpi, gli anticorpi subottimali si legano sia ai virus che ai recettori gamma espressi sulle cellule immunitarie, promuovendo quindi l’infezione di queste cellule”. In altre parole, le cellule immunitarie stesse DIVENTANO infette e trasportano il virus.

Gli anticorpi vaccinati saranno un cavallo di Troia che consente al virus di entrare nelle cellule. TUTTE LE CELLULE. L’intero corpo umano.

Vedremo malattie e morte tra i vaccinati. I booster probabilmente peggioreranno ulteriormente la situazione.

A proposito, dato che l’ADE dell’MRNA negli esperimenti sugli animali li ha uccisi tutti , la parola “preoccupazione” è un eufemismo per “fottutamente spaventato”.

Database Italia 2021

Questi sono altri articoliche abbiamo pubblicato per cercare di avvisare quante più persone possibile (clicca sull’immagine per leggere):

Per non intasare la pagina di articoli vi consiglio di dare uno sguardo direttamente a queste due categorie Eventi Avversi e Coronavirus

Insomma ora si scopre che la possibilità di ADE è effettivamente realtà. Poiché l’ultimo round di documenti riservati di Pfizer pubblicato il 1 aprile 22, conferma che sia Pfizer che la FDA sapevano che la malattia potenziata associata al vaccino è una possibile conseguenza delle iniezioni di mRNA Covid-19 e che avevano già le prove del suo verificarsi, inclusi diversi decessi, ma hanno pensato bene di tenere tutto nascosto sotto il tappeto affermando che “non sono stati sollevati nuovi problemi di sicurezza”.

Questo potrebbe spiegare perché Pfizer e la FDA hanno voluto nascondere i dati interni relativi ai sieri genici COVID-19 per 75 anni.
– ll giudice stabilisce che la FDA non può mantenere segreti i documenti sui vaccini “fino al 2096”

Tra i documenti rilasciati stiamo analizzando quello che sembra essere un (neanche tanto) nuovo pericolo legato al siero genico. A prima vista sembra che lo studio confermi che avvicinarsi ai vaccinati possa comportare seri rischi per i non vaccinati ma senza voler creare preoccupazione ci riserviamo di approfondire nei prossimi giorni.
Questo è un articolo relativo alla tecnologia esistente e al grande interesse di Gates e Darpa per l’auto-diffusione dei “vaccini”:
DARPA E BILL GATES TRA I FINANZIATORI DEI VACCINI AUTO-DIFFONDENTI. COSA POTREBBE ANDARE STORTO?

RACCOLTA FONDI DI APRILE | ABBIAMO BISOGNO DEL TUO SUPPORTO!

Leggi anche: SECONDO UN NUOVO STUDIO IL “VACCINO” MRNA PFIZER PUÒ DANNEGGIARE IL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E ABBASSARE LA RISPOSTA IMMUNITARIA INNATA.
CONFIDENZIALE PFIZER | Pfizer e FDA sapevano che l’allattamento al seno trasferisce il vaccino al neonato.
Moderna chiede alla FDA l’approvazione ILLEGALE del vaccino (inefficace) per bambini dai 2 ai 4 anni e con escamotage nasconde fallimento trials
I farmaci genici fanno danni. Nemmeno ISS riesce più a nascondere la realtà.
ULTIM’ORA: Pfizer ha nascosto al pubblico il numero di decessi negli studi clinici COVID

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!