Database Italia

GEORGIA: PIU’ DI 5 MILIONI DI DOLLARI DA MARK ZUCKERBERG PER LE ELEZIONI AMERICANE DEL 2020


Un gruppo direttamente collegato al fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ha donato l’anno scorso quasi 5,6 milioni di dollari al Segretario di Stato della Georgia.

Il segretario di Stato della Georgia Brad Raffensperger ha speso quei soldi per le elezioni presidenziali del 2020.

Quel gruppo collegato a Zuckerberg, il Centro per l’innovazione e la ricerca elettorale (CEIR) con sede a Washington, DC, ha donato i soldi. Con essi, Raffensperger e il suo staff hanno svolto una serie di compiti, secondo il sito web CEIR.

Il Georgia Star News ha contattato lunedì lo staff delle comunicazioni di Raffensperger per un commento. Il portavoce di Raffensperger Walter Jones, nella sua risposta via e-mail, ha preso in esame questa pubblicazione.

“Qualsiasi concessione o fonte di finanziamento, come consentito dalla legge della Georgia, ha consentito a questo e agli uffici elettorali locali di combattere la disinformazione, come nei recenti articoli pubblicati da questo canale che minano la fiducia degli elettori della Georgia”, ha detto Jones riferendosi agli eventi dello scorso anno.

Come riportato da Breitbart News , Zuckerberg e sua moglie Priscilla Chan hanno donato 419 milioni di dollari a due gruppi senza scopo di lucro che hanno fornito finanziamenti privati ​​controversi ai governi statalI, provincialI e municipalI per l’amministrazione elettorale nelle elezioni presidenziali del 2020.

$ 350 milioni del denaro di Zuckerberg sono andati al Center for Technology and Civic Life , che ha speso almeno $ 24 milioni nelle principali contee della Georgia.

69 milioni di dollari sono andati al Centro per l’innovazione e la ricerca elettorale, che ha finanziato privatamente operazioni a livello statale attraverso gli uffici del Segretario di Stato in 23 stati, inclusi $ 13 milioni in Pennsylvania, $ 11 milioni in Michigan, $ 5,6 milioni in Georgia e $ 4 milioni in Arizona: quattro stati chiave del campo di battaglia che il finto presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha vinto per poco.

Jones non ha descritto in modo specifico come Raffensperger ha speso i soldi, ma il sito Web CEIR lo ha fatto:

La Georgia ha utilizzato i fondi delle sovvenzioni CEIR sia nelle elezioni generali di novembre che nelle elezioni di ballottaggio di gennaio per incoraggiare gli elettori a fare domanda per un voto online“, ha detto il sito web del CEIR.

“Questo approccio ha accelerato il processo sia per gli elettori che per i funzionari elettorali, rendendo anche più facile monitorare lo stato delle domande.

La Georgia ha anche utilizzato i fondi per contrastare la disinformazione, emettendo annunci di servizio pubblico che avvertivano gli elettori e li incoraggiava a denunciare le frodi alla hotline del Segretario di Stato “.

In un commento successivo, Jones ha aggiunto:

“Il fatto che l’ufficio del Segretario di Stato accetti questo finanziamento e distribuisca i benefici in modo equo in tutto lo stato – piuttosto che fare le donazioni ai consigli elettorali della contea preferiti dal donatore – è stato approvato dal legislatore repubblicano di SB 202. ” Secondo il sito web CEIR, i membri del gruppo hanno avviato un programma di sovvenzioni per l’istruzione degli elettori “per fornire al pubblico informazioni di voto non di parte, accurate e ufficiali”.

Il sito web afferma che la pandemia COVID-19 ha aumentato la domanda di questo servizio.

“Grazie al generoso supporto di Priscilla Chan e Mark Zuckerberg, il CEIR ha assegnato a ogni stato l’intero importo richiesto”, afferma il sito web di CEIR.


“In totale, abbiamo fornito agli stati quasi 65 milioni di dollari, che hanno utilizzato per sostenere i loro sforzi di educazione degli elettori in vari modi”.

Raffensperger ha annunciato la partnership con CEIR in un comunicato stampa. Il comunicato stampa non è datato. I membri dello staff di Raffensperger presumibilmente lo hanno pubblicato l’anno scorso. In quel comunicato stampa, Raffensperger ha elogiato lo staff del CEIR come “le menti più grandi che il paese ha da offrire” e, per questo motivo, ha affermato che la Georgia potrebbe avere un sistema di votazione cartacea sicuro e affidabile.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.