Database Italia

GIUDICE BLOCCA LA CERTIFICAZIONE DEI RISULTATI ELETTORALI IN PENNSYLVANIA

Un giudice della Pennsylvania mercoledì ha ordinato ai funzionari statali di non certificare i risultati delle elezioni del 2020 fino a quando la sua corte non terrà un’udienza suL concorso elettorale questo venerdì.

Il giudice del Commonwealth Patricia McCullough ha ordinato allo stato di non intraprendere ulteriori passi per completare la certificazione della corsa presidenziale, che lo stato ha annunciato martedì. Ha anche bloccato la certificazione di tutti gli altri risultati elettorali.

“Nella misura in cui rimangono ulteriori azioni per perfezionare la certificazione dei risultati delle elezioni del 2020 per le cariche di Presidente e Vicepresidente degli Stati Uniti d’America, che si fermi la certificazione in attesa dell’udienza probatoria che si terrà venerdì ”, ha scritto il giudice nel suo ordine ( pdf ).

” E’ preliminarmente fatto divieto di certificare i restanti risultati delle elezioni, in attesa dell’udienza probatoria”.

McCullough presiede una causa intentata da legislatori e candidati repubblicani contro il Commonwealth della Pennsylvania, il governatore democratico Tom Wolf, il segretario di Stato Kathy Boockvar e l’Assemblea generale della Pennsylvania.

I querelanti hanno affermato che la portata del voto per corrispondenza della Pennsylvania – atto 77 – viola la costituzione dello stato.

“Act 77 è la modifica più ampia e fondamentale al codice di voto della Pennsylvania, implementata illegalmente, fino ad oggi” , afferma la  causa , presentata alla Corte del Commonwealth della Pennsylvania.

“Come con i precedenti tentativi storici di espandere illegalmente il voto per corrispondenza per statuto, che sono stati cancellati fin dal Military Absentee Ballot Act del 1839, l’Atto 77 è un altro tentativo illegale di scavalcare le limitazioni al voto per assenti prescritte nella Costituzione della Pennsylvania, senza aver prima seguito la procedura necessaria per modificare la costituzione per consentire l’espansione “.

I querelanti includono il rappresentante Mike Kelly (R-Pa.), Il candidato repubblicano al Congresso Sean Parnell e il candidato della Camera dei rappresentanti della Pennsylvania Wanda Logan.

L’ufficio del governatore Wolf non ha risposto a una richiesta di commento. Non è chiaro quali passi rimanessero da mercoledì mattina per “perfezionare” la certificazione delle gare presidenziali e vicepresidenziali.

Dopo che il Keystone State ha annunciato martedì la certificazione dei risultati delle elezioni presidenziali, i querelanti hanno presentato una richiesta di emergenza ( pdf ) poco prima di mezzanotte, sostenendo che non era necessario agire così velocemente. Nel 2016, la Pennsylvania ha certificato le elezioni presidenziali del 12 dicembre.

“Sembra che le azioni degli intervistati possano essere state accelerate in risposta alla domanda di soccorso di emergenza … nel tentativo di precludere qualsiasi azione correttiva da parte di questo tribunale più velocemente di quanto questo tribunale sia stato in grado di valutare la domanda di soccorso di emergenza e le risposte ad essa, “Hanno scritto i querelanti.

Marc Elias, uno dei migliori avvocati che guidano le battaglie legali post-elettorali dei Democratici, ha definito la causa frivola.

“Il membro del Congresso repubblicano Mike Kelly ha intentato una nuova frivola causa legale in Pennsylvania cercando di impedire allo stato di certificare i risultati delle elezioni e di far scegliere gli elettori al legislatore”, ha scritto Elias su  Twitter  il 21 novembre. “Questo è assolutamente vergognoso”.

Il presidente Donald Trump ha risposto a Elias, scrivendo: “Questo non è affatto frivolo. È portato a nome di uno dei membri più rispettati del Congresso degli Stati Uniti che è disgustato, come tanti altri, da un’elezione che è un casino fraudolento. Schede false, votazioni di persone morte, nessun osservatore repubblicano consentito e altro! “



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

4.5 2 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments