Database Italia

GOOGLE POSSIEDE IL VACCINO


Racconta come un medico che dopo una serie di problemi è riuscito a ottenere un’analisi rischio-beneficio degli obblighi sulle mascherine pubblicati sul Journal of Pediatrics. Ha creato un breve video sulle sue scoperte e dopo pochi minuti dalla sua pubblicazione su YouTube, il video è stato rimosso. Cosa sta succedendo davvero qui? Chi c’è dietro la censura della scienza sottoposta a revisione paritaria? Chi sta cercando di influenzare cosa?

Google ha investito nel “vaccino” per il COVID

Come notato da Webb, la società madre di YouTube, Google, ha investito direttamente nel “vaccino” COVID di AstraZeneca/Oxford. Mentre il vaccino AstraZeneca è stato definito come un prodotto senza fini di lucro, questo è tutt’altro che vero. Gli sviluppatori di questo strumento di modificazione genetica sono Adrian Hill e Sarah Gilbert del Jenner Institute for Vaccine Research.

Mentre lo Jenner Institute è lo sviluppatore ufficiale del siero, i brevetti e i diritti reali per il siero AstraZeneca sono detenuti da una società privata chiamata Vaccitech, fondata da Hill e Gilbert. Gli investitori di Vaccitech includono: 5 , 6 , 7 , 8

  • Google Ventures
  • Il Wellcome Trust, che ha legami di vecchia data con il movimento eugenetico
    Leggi: GLI EUGENISTI CHE HANNO PIANIFICATO DI SPOPOLARE IL PIANETA. 1/2
  • Il governo britannico
  • BRAAVOS, una società di investimento di capitale creata da un dirigente della Deutsche Bank. L’investimento di BRAAVO è parzialmente nascosto, in quanto BRAAVO è il principale azionista di Oxford Science Innovation, che a sua volta è investita in Vaccitech
  • Interessi cinesi, tra cui una filiale bancaria cinese e una compagnia farmaceutica chiamata Fosun Pharma

Tutti questi investitori trarranno profitto da questo “vaccino” ad un certo punto nel prossimo futuro, e Vaccitech è stata piuttosto aperta sul potenziale di profitto futuro con i suoi azionisti, osservando che il vaccino contro il  COVID-19  molto probabilmente diventerà un vaccino annuale che viene aggiornato ogni stagione in modo molto simile al  vaccino contro l’influenza stagionale .

Certo, AstraZeneca ha promesso che non avrebbe tratto alcun profitto da questo vaccino COVID-19, ma c’è un limite di tempo su questo impegno. Il voto senza fini di lucro scade una volta che la pandemia è finita e AstraZeneca stessa può decidere quando ciò accadrà.

Google sta proteggendo le sue quote finanziarie

Dal momento che Google ha un interesse finanziario diretto nel “vaccino” COVID-19 di AstraZeneca, c’è da meravigliarsi che le sue sussidiarie, come YouTube, stiano censurando le informazioni che minacciano la futura redditività di questi prodotti? penserei di no.

Più in generale, la Silicon Valley ha spinto per trasformare il sistema sanitario nel suo insieme in un sistema basato sulla telemedicina e sull’intelligenza artificiale (AI). In sostanza, stanno cercando di sostituire i medici con app basate sull’intelligenza artificiale e simili.

“Hanno iniziato a reimmaginare l’assistenza sanitaria come un modo per prendere il controllo sulla vita delle persone, dicendo loro che è a beneficio del pubblico, della collettività e anche della loro salute personale, mentre è davvero un modo per attuare questi metodi transumanisti o tecnologie tecnocratiche con il pretesto di essere un’impresa legata alla salute”,  afferma Webb.

Google, ovviamente, è intimamente coinvolto in tutto questo. Sono anche partner direttamente dell’esercito americano. “Quindi, il fatto che stiano censurando cose che vanno contro la narrativa che vogliono proporre su questioni relative alla salute pubblica … in realtà non dovrebbe sorprendere nessuno”, afferma Webb.

Johnson & Johnson

Il vaccino COVID di Johnson & Johnson , nel frattempo, è prodotto da una società americana chiamata Emergent BioSolutions, che in precedenza era chiamata BioPort. Secondo Webb, BioPort è stato creato come spin-off della struttura di biodifesa britannica a Porton Down.

Nel suo articolo dell’aprile 2020, “A Killer Enterprise: How One of Big Pharma’s Most Corrupt Companies Plans to Corner the COVID-19 Cure Market”, 9  Webb descrive in dettaglio la storia piena di scandali di BioPort e il suo ruolo negli attacchi all’antrace del 2001 e nella crisi da oppiacei. La società è stata rinominata come Emergent BioSolutions nel 2004. Nel video in primo piano, dice:

Leggi anche: ANTHRAX, IL VACCINO SPERIMENTALE CHE CAUSO’ LA SINDROME DEL GOLFO E 35000 MORTI TRA I SOLDATI…

“Erano intimamente coinvolti in quello che è successo con gli attacchi all’antrace del 2001, perché era fondamentalmente l’unico modo in cui sarebbero riusciti a salvare il loro programma obbligatorio di vaccinazione contro l’antrace per il personale militare statunitense”  , afferma.

“Sono stati coinvolti in scandali davvero da allora … ma sono stati scelti per produrre [il vaccino Johnson & Johnson COVID] nonostante ciò, e la persona che hanno incaricato del controllo qualità in questa struttura che stava producendo questi vaccini Johnson & Johnson non ha alcuna esperienza in questo, o in realtà nel campo di qualsiasi tipo di sviluppo farmaceutico o chimico.

Il suo background è stato capo di squadre di intelligence militare per le forze armate statunitensi in Iraq e Afghanistan. [Lui] è anche un esperto di Iran e Corea del Nord…

Più di recente, lo scandalo che si è sviluppato negli Stati Uniti con il vaccino Johnson & Johnson è che questi lotti sono stati “rovinati”, dicono sostanzialmente inutilizzabili, e chissà cosa sarebbe successo alle persone se fosse stato ampiamente utilizzato …

Certo, hanno dato a Johnson & Johnson un passaggio su questo, e la colpa è stata data a Emergent BioSolutions, ma ovviamente non è stato fatto nulla a loro come azienda. Sono intimamente collegati alle forze armate statunitensi e anche alla CIA e a un appaltatore militare in Ohio, Battelle, che ha molti legami anche con gli attacchi all’antrace”.

Molte domande senza risposta

Una delle tante profonde preoccupazioni sollevate in questa intervista è se ci siano controlli o revisioni indipendenti dei contenuti di questi sieri COVID. Cosa c’è veramente in loro? chiede il dottor Wolfgang Wodarg, medico ed epidemiologo tedesco. Sono tutti utilizzati con l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA), che consente di bypassare molti controlli standard.

Wodarg si chiede se l’industria farmaceutica stia semplicemente usando l’EUA per saperne di più su come funziona effettivamente la tecnologia dell’mRNA, usando il pubblico come cavie.

Normalmente, ci sono regole e regolamenti molto rigidi che circondano l’uso della tecnologia di modificazione genetica negli esseri umani. È solo perché li chiamano “vaccini” che sono stati in grado di ottenere l’EUA che consente di aggirare molte norme di sicurezza standard.

La DARPA è fortemente investita in tecnologie transumaniste per l’uso nei soldati, comprese le interfacce cervello-macchina e altre idee ancora più estreme. Recentemente hanno collaborato con il Wellcome Trust per creare qualcosa chiamato “Wellcome Leap”, un movimento piuttosto inquietante per inaugurare il transumanesimo.

Quindi, chi controlla cosa c’è dentro questi sieri? Wodarg sottolinea che alcune iniezioni sono state trovate essere nient’altro che soluzione salina, il che suggerisce che alcune persone stanno effettivamente ricevendo un’iniezione di placebo.

Sono in corso studi “sotto copertura” di cui non ci è stato detto? Ci sono molte domande senza risposta su cosa sta realmente accadendo con questo lancio del “vaccino” COVID. Commenti di Webb:

“Ci deve sicuramente essere maggiore attenzione ai produttori del vaccino perché gli sviluppatori apparentemente sviluppano solo la formula, che viene poi data ai produttori che effettivamente producono e creano il vaccino che viene iniettato nelle persone.

Nel caso degli Stati Uniti, il principale produttore, non solo per il vaccino Johnson & Johnson, [ma anche] per pochi altri, è la stessa azienda, Emergent BioSolutions, che ha un terribile curriculum. Il Pentagono ha perso una causa nel 2004 in cui è stato accusato di aver usato personale militare statunitense come topi da laboratorio in un uso sperimentale off-label di quel particolare vaccino contro l’antrace che stavano producendo…

BioPort, ora Emergent BioSolutions, ha molti legami interconnessi con l’esercito americano e anche con il dipartimento della salute e dei servizi umani. Per quanto riguarda la tecnologia dell’mRNA, sono assolutamente d’accordo sul fatto che abbiano colto questa opportunità per usarla più ampiamente. Quindi, la mano nascosta, direi, con il vaccino mRNA, è l’esercito americano.

Se guardi sia alla tecnologia mRNA Pfizer che Moderna, entrambe sono iniziate davvero con un investimento significativo nel 2013, ad entrambe le società, dalla DARPA [Defense Advanced Research Projects Agency], che è il ramo di ricerca avanzata dell’esercito americano …”

Programma “DARPA” di Google

La DARPA, dice Webb, è anche fortemente investita in tecnologie transumaniste per l’uso nei soldati, comprese le interfacce cervello-macchina e altre idee ancora più estreme. Recentemente hanno collaborato con il Wellcome Trust per creare qualcosa chiamato “Wellcome Leap”, un movimento piuttosto inquietante per inaugurare il transumanesimo.

Come accennato, il Wellcome Trust ha profonde radici nel movimento eugenetico, rendendo la collaborazione doppiamente inquietante. Per ulteriori informazioni su questo, leggi il rapporto investigativo di Webb “Un ‘balzo’ verso la distruzione dell’umanità”. 10

Ora, l’amministratore delegato di Wellcome Leap, Regina Dugan, 11 anni ,  lavorava alla DARPA. Ha iniziato a lavorare lì nel 1996 e tra il 2009 e il 2012 è stata la sua prima regista donna. È stata lei a dare il via libera ai finanziamenti DARPA 2013 a Pfizer e Moderna. Nel 2012, ha lasciato la DARPA per creare un equivalente DARPA per Google chiamato Advanced Technology and Projects (ATAP).

In seguito ha intrapreso un progetto simile su Facebook, chiamato Building 8. Wellcome Leap è fondamentalmente destinato a essere un “DARPA per la salute globale”, afferma Webb, con tutte le connotazioni transumaniste che comporta.

Tornando alla questione degli esperimenti sotto copertura che si svolgono in un pubblico ignaro, Wodarg è molto preoccupato che i produttori di “vaccini” COVID-19 possano sperimentare varie quantità di nanoparticelle lipidiche, che potrebbero aiutare a spiegare alcuni degli effetti acutamente letali, e forse anche il fenomeno del trasferimento che sembra verificarsi tra soggetti vaccinati e non vaccinati.

Naturalmente, non sappiamo se le prove di confronto segrete vengono fatte a nostra insaputa. Quello che sappiamo è che Moderna ha lavorato sulla tecnologia dei vaccini mRNA per molti anni e non era stata in grado di risolvere il problema della tossicità dei nanolipidi. Quando il dosaggio era troppo basso, l’mRNA non rimaneva abbastanza a lungo perché il farmaco funzionasse, e quando era troppo alto diventava tossico.

Nonostante anni di lavoro, non sono mai stati in grado di determinare una dose non tossica efficace di mRNA nel nanolipide. Almeno non hanno mai annunciato il successo. Ora dovremmo credere alla loro parola che hanno capito tutto in meno di un anno? No, molto probabilmente, non l’hanno mai capito e stanno usando la copertura della pandemia per rilasciare un vaccino non testato sul pubblico con il pretesto di un’autorizzazione all’uso di emergenza.

Un dosaggio non tossico efficace è probabilmente ciò che la campagna di vaccinazione pubblica contro il COVID li aiuterà a determinare, in modo che la conoscenza possa essere applicata ad altri farmaci e vaccini per la modificazione genetica. È estremamente conveniente, visto che non sono responsabili per nessuno dei danni e della morte che i loro prodotti stanno causando, e i loro soggetti di test umani non retribuiti ora sono miliardi.

In cosa consiste realmente la campagna di vaccinazione?

Secondo Fuellmich, tutte le prove attualmente suggeriscono che non abbiamo effettivamente a che fare con un’emergenza medica che giustificherebbe l’uso di questi strumenti di modificazione genetica, quindi la domanda è: perché vengono spinti in un modo così senza precedenti? Ci deve essere una ragione per questo, e se non è per affrontare un’emergenza medica, allora qual è? Webb interviene dicendo:

“La Silicon Valley spinge per rifare l’assistenza sanitaria, una parte fondamentale di ciò è ciò che chiamano medicina di precisione… La descrivono come farmaci, vaccini e terapie geniche mirate all’individuo, cioè mirate al genoma di un individuo. Questo è il motivo per cui stiamo assistendo a questo aumento, sotto le spoglie dei test COVID-19, di questo enorme sforzo per accumulare dati genetici di persone in tutto il mondo.

Naturalmente, molto di questo è in realtà detenuto dalle stesse società della Silicon Valley. Nel caso della parte occidentale degli Stati Uniti, molti test COVID-19 sono stati eseguiti da Verily, che è una consociata di Google, che allo stesso tempo sta cercando di rendere la propria assistenza sanitaria AI basata su questi dati genetici .

Molte di quelle stesse tecnologie per la medicina di precisione provengono anche dagli Stati Uniti, dai militari [e] implicano diagnosi predittive in cui dicono, sulla base di un algoritmo di intelligenza artificiale, che è probabile che tu abbia questa malattia, che si tratti di COVID o cancro o qualsiasi altra cosa, prima ne mostri effettivamente i sintomi.

Questo è stato co-sviluppato proprio ora da Google in una parte dell’esercito chiamata Defense Innovation Unit. Ci sono molti altri esempi di questo in corso. E quindi, direi che l’uso ad ampio raggio di questi vaccini a RNA e il loro trattamento come vaccini regolari invece di … terapia genica, è un modo per normalizzare lo stesso tipo di medicina di precisione basata sulla Silicon Valley che vogliono essere il nuova normalità nell’assistenza sanitaria in tutto il mondo”.

Mentre inizi a svelare la rete interconnessa di attori coinvolti in questa campagna di vaccinazione globale  , continui a tornare su due movimenti chiave: il movimento transumanista e il movimento eugenetico, che a metà degli anni ’50 in realtà iniziarono a fondersi. Come notato da Fuellmich, sembra che stiamo osservando “l’emergere di una strategia di lunga durata” per ridurre la popolazione e alterare coloro che sono rimasti.

“Sì, assolutamente”,  dice Webb. “Se guardi indietro a qualcuno come Julian Huxley, il direttore generale [fondatore] dell’UNESCO ed ex presidente della British Eugenics Society, che esiste ancora oggi. Si chiama Galton Institute. Non hanno rinominato fino al 1989.

Adrian Hill del vaccino AstraZeneca ha parlato in occasione del loro centenario, celebrando i 100 anni di … eugenetica. Il Wellcome Trust ospita il loro archivio, che pensano sia di grande utilità per la medicina in generale.

Tornando a Julian Huxley, nel 1946 disse che dovremmo rendere di nuovo pensabile l’impensabile. Circa 10 anni dopo, coniò il termine transumanesimo e disse che l’editing genetico come scienza eugenetica doveva essere applicato insieme… agli sforzi per fondere gli esseri umani con le macchine come un modo per creare un nuovo essere umano o essere umano 2.0…

Di recente, uno dei membri del loro consiglio… [ha pubblicato] un libro che è stato effettivamente recensito positivamente dalla stampa britannica sull’eugenetica nel 21° secolo. In primo piano e al centro ci sono queste “medicine” di modifica genetica… penso che riguardi il controllo e, in definitiva…

Webb continua a discutere dell’incontro di gennaio 2020 delle élite tecnocratiche a Davos, in Svizzera, durante il quale un oratore principale israeliano, Yuval Harari, ha avvertito che stiamo entrando in un’era di dittatura digitale in cui gli esseri umani “non sono più anime misteriose: ora siamo animali hackerabili”. ”, 12  attraverso l’uso dell’ingegneria genetica e dei progressi nell’interfaccia e nella tecnologia del cervello macchina. Inutile dire che ha esortato i membri del World Economic Forum a fare un uso saggio di questa tecnologia.

Dissenso fruttuoso

È una discussione molto interessante quindi, se hai tempo, ascolta l’intera intervista. In conclusione, Webb suggerisce che probabilmente la forma o resistenza migliore e più efficace è la controeconomia. Unirsi ad altri per produrre ciò di cui hai bisogno per sopravvivere, indipendentemente dai sistemi centralizzati e dalle corporazioni che cercano di controllarci.

“La protesta più potente a questo punto sarà una protesta economica”,  afferma Webb. “I governi di tutto il mondo stanno solo aspettando proteste o rivolte più violente. Hanno molti strumenti e piani per affrontarli. Per esempio, negli Stati Uniti, stanno lanciando una guerra al terrorismo interno che ovviamente prenderà di mira la dissidenza, dal modo in cui è scritta…

Questo è il tipo di risposta che si aspettano, mentre una protesta nonviolenta passiva di resistenza economica e controeconomia, diventando semplicemente indipendenti da queste persone che cercano di costruire questi sistemi [di controllo], penso sia il modo più efficace per contrastarlo a questo punto.

E penso che un più ampio movimento contro l’economia, oltre a un più ampio movimento di persone che non sono consenzienti e semplicemente non si impegnano con il sistema, è qualcosa che temono molto di più, [che] penso che potrebbe essere davvero potente.

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione su Patreon o seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita) in qualsiasi modo a loro piaccia gratuitamente. Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

fonte Mercola
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments