CoronavirusSalute

I decessi in eccesso nel 2021 indicano l’agenda dello spopolamento

Consigliamo anche questo pezzo di questa settimana di Joel Kilpatrick su ciò di cui sono testimoni gli infermieri nelle strutture mediche della contea di Ventura, in California – California Nurses Blow The Whistle on Crisis in Local Healthcare .

********

Le morti in eccesso indicano l’agenda dello spopolamento

MIKE WHITNEY

“Penso che sia molto probabile che la prossima fase comporti la morte su una scala che farà impallidire le affermazioni di “morti per covid-19″ fino ad oggi”.

Dr. Mike Yeadon, ex vicepresidente di Pfizer

Domanda:  Perché la mortalità in Scozia è più alta nel 2021 rispetto al 2020?

Risposta:  perché più persone stanno morendo. E il motivo per cui più persone muoiono è perché più persone sono state vaccinate. In altre parole, c’è un legame tra l’aumento della mortalità e il vaccino contro il Covid-19.

Domanda–  Non puoi provarlo.

Risposta–  Hai ragione, non posso. Le prove sono tutte circostanziali. Ma è avvincente, lo stesso. Ad esempio, l’ aumento della mortalità non si verifica solo in Scozia. Sta accadendo in molti dei paesi che hanno lanciato campagne di vaccinazione di massa all’inizio dell’anno. Stanno tutti assistendo a un significativo aumento della mortalità per tutte le cause. Perché? Cosa stanno facendo di diverso nel 2021 rispetto agli anni precedenti?

Domanda:  capisco a cosa vuoi arrivare, ma non credo che tu abbia ancora prove sufficienti per sostenere la tua tesi.

Risposta–  Ok, allora dimmi: perché muoiono più persone nel 2021 rispetto al 2020? E, tieni presente, la mortalità per tutte le cause non è solo un po’ aumentata; sta superando la media quinquennale. Dai un’occhiata a questo recente post di Alex Berenson su Substack:

La Scozia è vaccinata per l’87% degli adulti; i decessi settimanali sono ora superiori del 30% rispetto al normale

14 ottobre, questo è tratto dal Dashboard giornaliero Covid-19 di Public Health Scotland:

“I 315 decessi in eccesso registrati la scorsa settimana rappresentano un aumento del 30% rispetto alla media quinquennale pre-pandemia per questo periodo dell’anno. Si tratta della ventesima settimana consecutiva con decessi in eccesso al di sopra della media quinquennale e il più alto dalla settimana terminata il 10 gennaio 2021″.

Anche escludendo i decessi per Covid erano quasi il 20% sopra la norma per la settimana più recente e la tendenza è in aumento”. ( “La Scozia è vaccinata all’87% per adulti; i decessi settimanali sono ora del 30% superiori al normale” , Alex Berenson Substack)

Domanda–  Ma come si può costruire un caso sui dati di un solo paese? È ridicolo.

Risposta–  Ma non è solo la Scozia. La stessa regola si applica a molti dei paesi che hanno lanciato campagne di vaccinazione all’inizio dell’anno. Ecco di più da Berenson:

Aggiungi la Germania , la nazione più popolosa d’Europa, ai paesi che registrano una mortalità per tutte le cause insolitamente elevata NON correlata al Covid.

A settembre, la Germania ha riportato quasi 78.000 morti, oltre il 10% in più rispetto alla cifra prevista , hanno detto i demografi del governo tedesco all’inizio di questa settimana.

Stampa: “Dati di mortalità (in Germania) a settembre 2021: 10% in più rispetto alla media degli anni precedenti”. ( “Non è solo il Regno Unito; anche i decessi per tutte le cause sono ora ben al di sopra della norma in Germania  (80% di adulti completamente vaccinati)”, Alex Berenson Substack)

E poi c’è questo dall’account Twitter di Data Analyst (guarda i grafici):
Data Analysis @Data_is_Louder
·

26
ottobre Mistero COVID  Danimarca, Finlandia e Norvegia I decessi in eccesso sono più alti che nel loro peggior focolaio di Covid. Queste misteriose morti in eccesso sono avvenute in concomitanza con il lancio della vaccinazione.

Danimarca – – “5 mesi è una fila Il 2021 ha battuto il record di 10 anni di persone che muoiono per tutte le cause …..Decessi per Covid-19 vicini allo zero durante lo stesso periodo”.

Lo stesso vale in Irlanda, Regno Unito e Israele. Dai un’occhiata all’Inghilterra (dai 10 ai 59 anni).

La cosa così inquietante di questo grafico è che mostra come i vaccini colpiscono i giovani. “Mentre il bilancio delle vittime di COVID è stato in gran parte limitato agli anziani …  sono i giovani che stanno sopportando il peso maggiore del danno da vaccino.  Secondo VigiAccess, il database degli eventi avversi dell’Organizzazione mondiale della sanità, il  41% degli oltre 2,4 milioni di lesioni da vaccino segnalate finora sono tra persone di età inferiore ai 44 anni e solo il 6% è tra persone di età superiore ai 75 anni. ” ( “Il vero la pandemia è appena iniziata e si tratta di attacchi di cuore indotti da iniezione di COVID nei giovani “ , Lifesite News)

È qualcosa che non leggerai sui media, e anche per una buona ragione. Perché comprometterebbe il loro obiettivo letale di continuare a promuovere il vaccino.

Ecco di più dall’analista quantitativo Joel Smalley:

[email protected]

Aggiornamento settimanale dei decessi dal CDC. “Nonostante” oltre l’80% di vaccinazioni complete, dal 24 luglio, i decessi per gli over 65 in Florida sono superiori del 14% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. “Nonostante” almeno il 50% di vaccinazione completa negli under 65, i decessi sono aumentati del 46%  e aumenteranno man mano che le segnalazioni si aggiornano.

Gli esempi sono ovunque su Internet. Non devi guardare molto lontano. Ovunque siano avvenute vaccinazioni di massa, anche lì è aumentata la mortalità. E, ancora una volta, questi non sono morti per Covid. Questi sono principalmente infarti, ictus, coaguli di sangue, malattie circolatorie e problemi neurologici; gli stessi disturbi indotti dai vaccini di cui siamo stati avvertiti dai medici e dagli scienziati che ci hanno detto la verità fin dall’inizio. Alla fine avevano ragione.

In poche parole, i vaccini stanno aumentando i decessi, non li riducono. Stanno peggiorando le cose, non migliorando. Stanno perpetuando la crisi non ponendola fine.

Ed è per questo che la linea rossa nel grafico punta verso l’alto. È un’indicazione che il bilancio delle vittime continuerà ad aumentare finché continueremo a fare ciò che stiamo facendo ora, inoculando milioni di persone con un patogeno citotossico che innesca coaguli di sangue, infiammazione e autoimmunità . Ecco un altro grafico della Scozia con un breve commento di The Daily Skeptic:

“…. la presenza di un’epidemia di Covid non si è vista nell’estate 2020, ma si è vista nell’estate 2021. Cosa cambia tra i due anni? La risposta lampantemente ovvia è il lancio della vaccinazione COVID-19. Non esisteva un programma di vaccinazione COVID-19 nel 2020, ma nel 2021 c’era il rollout delle vaccinazioni Covid in modo sequenziale a fasce di età sempre più giovani, un modello che vediamo nella manifestazione di morti in eccesso . …. Il sistema di segnalazione degli eventi avversi della carta gialla,…. ha già registrato oltre 1.700 decessi nella popolazione del Regno Unito associati ai vaccini COVID-19. C’è quindi un caso prima facie che la vaccinazione COVID-19 sia un fattore che contribuisce al drammatico aumento dei decessi estivi in ​​​​eccesso in Scozia nel 2021″.
(“I vaccini causano un numero eccessivo di morti in Scozia, chiede un professore di biologia” , The Daily Skeptic)

Hai notato come i media stiano cercando di coprire l’improvviso aumento della mortalità?

Ecco un buon esempio tratto da un articolo del Telegraph britannico:

“Mentre l’attenzione rimane fermamente fissa su Covid-19, una seconda crisi sanitaria sta emergendo silenziosamente in Gran Bretagna. Dall’inizio di luglio, ci sono stati  migliaia di morti in eccesso non causati dal coronavirus. Secondo gli esperti di salute, questo è molto insolito per l’estate. Sebbene si prevedano decessi in eccesso durante i mesi invernali, quando il freddo e le infezioni stagionali si combinano per esercitare pressione sul SSN, l’estate generalmente vede una tregua.

Quest’anno è un outlier preoccupante.

Secondo l’Office for National Statistics (ONS), dal 2 luglio ci sono stati 9.619 decessi in eccesso in Inghilterra e Galles, di cui il 48% (4.635) non sono stati causati da Covid-19.

Quindi, se tutte queste persone in più non muoiono di coronavirus, cosa le sta uccidendo?

I dati di Public Health England (PHE) mostrano che durante quel periodo ci sono state 2.103 registrazioni di decessi extra con cardiopatia ischemica, 1.552 con insufficienza cardiaca, oltre a 760 decessi extra con malattie cerebrovascolari come ictus e aneurisma e 3.915 con altre malattie circolatorie .” (” Migliaia di persone in più del solito muoiono… ma non è di Covid “, Telegraph)

Quindi, secondo l’articolo, c’erano:

  • 24% in più di decessi per insufficienza cardiaca rispetto al basale
  • 19% cardiopatia ischemica
  • 16% malattie cerebrovascolari (ictus)
  • 18% altre malattie circolatorie

Tutti questi disturbi cerebrovascolari, cardiaci e circolatori non sono caduti improvvisamente dal cielo nel 2021. Sono lesioni generate dai vaccini. Lo vedete anche voi?

E sono tutti legati alla proteina spike , che è il “meccanismo d’azione biologico” che “danneggia i vasi sanguigni, gli organi e provoca la formazione di coaguli di sangue e che può uccidere un essere umano?” (Citazione: il dottor Peter McCullough)

Vi siete chiesti perché quest’anno di Covid sono morte più persone che in tutto il 2020?

Secondo Johns Hopkins, il Covid ha ucciso 353.000 persone negli Stati Uniti nel 2020. Ma in soli 10 mesi nel 2021 sono morte 390.000 persone. Come può essere? Dopotutto:

  1. Molti degli estremamente vulnerabili sono già morti
  2. Gli esperti dicono che Delta non è letale come l’infezione originale di Wuhan
  3. 100 milioni di persone (secondo il CDC) sono già sopravvissute al Covid e ora hanno l’immunità naturale
  4. E 190 milioni di persone sono state vaccinate due volte

Questi sono quattro motivi per cui i decessi dovrebbero diminuire . Ma non diminuiscono, aumentano.

Come mai?

Il vaccino, ecco perché.

E perché i paesi con i più alti tassi di mortalità Covid-19 sono anche i paesi più vaccinati?

È perché ” c’è una massiccia correlazione positiva tra la percentuale di vaccinazione e i decessi”.

Ma non credermi sulla parola. Controlla tu stesso. Fai le tue ricerche.

Proprio di recente, il professor Norman Fenton della Queen Mary London University ha setacciato le statistiche del governo (ONS) per vedere se poteva “determinare il rapporto rischio-beneficio complessivo dei vaccini Covid-19” confrontando “i tassi di mortalità per tutte le cause tra i vaccinati e non vaccinati in ogni categoria di età”.

Il suo pensiero sulla questione era semplice:

“Se Covid è pericoloso come affermato – e se il vaccino è efficace come affermato –  dovremmo ormai aver visto molti più decessi correlati a Covid tra i non vaccinati rispetto ai vaccinati … (e)  Se il vaccino è sicuro come affermato, quindi ci sarebbero dovuti essere pochissimi più decessi per cause estranee al Covid tra i vaccinati rispetto ai non vaccinati  (in ogni fascia di età). Quindi,  il conteggio dei decessi per tutte le cause dovrebbe essere più alto tra i non vaccinati rispetto ai vaccinati  (in ogni fascia di età), confermando che i benefici della vaccinazione superano i rischi”. ( Discrepanze e incongruenze nei set di dati del governo del Regno Unito compromettono l’accuratezza dei confronti del tasso di mortalità tra vaccinati e non vaccinati”)

Semplice, vero? In altre parole, se il vaccino è così grande, allora dovrebbe essere chiaro dai dati. Ma non è quello che ha scoperto Fenton. Quello che ha scoperto è stato il contrario. Ha scoperto che la mortalità per tutte le cause è più alta tra le persone vaccinate rispetto a quelle non vaccinate. (E a seconda di come si interpretano i dati, potrebbe essere significativamente più alto .) Fenton sperava che la sua analisi avrebbe avuto un impatto sul dibattito sul programma di vaccinazione in corso, ma invece è stato brutalmente denunciato come estremista di destra , che è ciò che accade a chiunque osi sfidare la narrativa ufficiale. Ecco di più da NPR:

“All’interno del dipartimento di emergenza dello Sparrow Hospital di Lansing, nel Michigan, i membri del personale stanno lottando per prendersi cura dei  pazienti che si presentano molto più malati di quanto non abbiano mai visto.  Tiffani Dusang, direttore infermieristico del pronto soccorso, vibra praticamente di ansia repressa, guardando tutti i pazienti distesi su una lunga fila di barelle addossate alle pareti beige dei corridoi dell’ospedale. “È difficile da guardare”, dice nel suo caldo twang texano.

Ma non c’è niente che lei possa fare. Le 72 stanze del pronto soccorso sono già occupate.

“Mi sento sempre molto, molto male quando cammino lungo il corridoio e vedo che le persone stanno soffrendo o hanno bisogno di dormire o hanno bisogno di tranquillità”.

Anche nelle parti del paese in cui il COVID-19 non sta travolgendo il sistema sanitario, i  pazienti si presentano al pronto soccorso più malati di quanto non fossero prima della pandemia , le loro malattie più avanzate e bisognose di cure più complicate.

Mesi di ritardo nel trattamento hanno esacerbato le condizioni croniche e peggiorato i sintomi. Medici e infermieri affermano che la gravità della malattia varia ampiamente e include  dolore addominale, problemi respiratori, coaguli di sangue, condizioni cardiache  e tentativi di suicidio, tra gli altri. ( “I pronto soccorso sono ora sommersi da pazienti gravemente malati, ma molti non hanno nemmeno il COVID”,  NPR)

Ripeti: “dolore addominale, problemi respiratori, coaguli di sangue, condizioni cardiache”. In altre parole, il sovraffollamento nei Pronto Soccorso potrebbe essere facilmente collegato alle lesioni indotte dai vaccini  quanto ai “trattamenti ritardati”. E notate come l’autore sembra sinceramente preoccupato per i pronto soccorso ma non menziona mai una volta l’elefante nella stanza; il vaccino. Era solo un errore da parte sua o era la sua vera intenzione di ingannare i suoi lettori fin dall’inizio?

Poi c’è questa chicca sul New York Post che cerca di preparare il pubblico all’assalto dei disturbi “tromboembolici” che dovremo affrontare nel prossimo futuro. L’articolo è opportunamente intitolato “Il poco conosciuto attacco di cuore che colpisce le donne “in forma e in buona salute” di appena 22 anni”. Ecco una clip dall’articolo:

“Quando pensi a un attacco di cuore, immagini immediatamente qualcuno che è più vecchio e potrebbe già avere problemi di salute di base. Ma gli  esperti hanno avvertito che le donne di 22 anni potrebbero essere colpite da una condizione poco conosciuta.

La dissezione spontanea dell’arteria coronaria (SCAD) si verifica quando si forma una lacrima in un vaso sanguigno nel cuore, riporta il New York Post. Può rallentare o bloccare il flusso sanguigno al cuore,  causando un infarto , anomalie del ritmo cardiaco o morte improvvisa, affermano gli esperti della Mayo Clinic.

In generale, è una condizione rara, ma i medici stanno esortando le donne a spingere per una diagnosi e a prendersi cura dei sintomi. La condizione è più comune nelle donne di età compresa tra 30 e 60 anni, ma gli  esperti hanno avvertito che sta raggiungendo donne sane e in forma di appena 22 anni”.  ( Il poco noto attacco di cuore che colpisce le donne “in forma e in salute” di 22 anni , New York Post)

Capito? Quindi –secondo il Post– è perfettamente normale che un 22enne in forma venga colpito a morte da un infarto. Pensi, forse, che l’autore stia cercando di ammorbidire gli atteggiamenti nei confronti delle lesioni indotte dai vaccini prima che ci colpiscano come una tonnellata di mattoni? In effetti, lo è, proprio come l’articolo del Times of India sulla celebrità superstar e pazza del fitness, Puneeth Rajkumar, morto pochi giorni fa per arresto cardiaco. Aveva 46 anni. Secondo The Times of India:

La morte improvvisa di Rajkumar ha evidenziato ancora una volta  i pericoli che molti tra i 30 ei 40 anni stanno affrontando oggi, ovvero il rischio crescente di disturbi cardiaci e arresti cardiaci …. (Rajkumar) ha sofferto di un grave disturbo cardiaco mentre si allenava in palestra. Noto per essere apertamente in forma e in salute, Rajkumar si allenava spesso…

C’è stato un aumento scioccante nel numero di arresti cardiaci osservati tra i giovani, o anche tra i 20 anni. Mentre i disturbi cardiaci e gli arresti cardiaci erano generalmente considerati una “condizione degli anziani”, non è più così,  e ora i medici esortano le persone a essere consapevoli in modo critico. …

A causa della pandemia, i medici hanno anche sottolineato che la preoccupazione per le questioni relative alla salute del cuore è stata respinta ed è ora più probabile che in passato che le persone soffrano di attacchi cardiaci silenziosi e arresti cardiaci”. ( “L’attore Kannada Puneeth Rajkumar muore a 46 anni, ha avuto un grave arresto cardiaco mentre si allenava”,  Times of India)

Sembra che i media abbiano accettato il loro ruolo di complici dello sterminio di massa o è un’esagerazione?

In ogni caso, possiamo aspettarci di vedere un diluvio di articoli simili spuntare ovunque nel prossimo futuro. Articoli come questo:

“L’attività fisica può aumentare il rischio di infarto, suggerisce lo studio: i nuovi risultati non superano i benefici per la salute dell’esercizio fisico, sottolineano i ricercatori”,  The Irish Times

O questo:

“In aumento gli attacchi di cuore tra i giovani”  The Hindu

O questo:

“I casi di infarto sono aumentati nel 2021 senza limiti di età; ecco cosa ci ha portato ”, cnbctv18

Riesci a vedere cosa sta succedendo? Questi articoli per il cookie cutter sono stati tutti ideati con lo stesso obiettivo in mente, per ingannare il pubblico facendogli credere che la straordinaria ondata di morti tra i giovani sani sia del tutto normale. (“Niente da vedere qui. Muoviti.”) Ma, ovviamente, niente di tutto questo è normale. È tutto spaventosamente strano e scioccante, motivo per cui siamo così concentrati sulle morti in eccesso e sulla mortalità per tutte le cause. Perché, pensiamo, questi forniranno le prove di cui abbiamo bisogno per dimostrare che il vaccino è una parte fondamentale dell’agenda di spopolamento dell’élite volta a ridurre la popolazione globale di miliardi di persone. Crediamo ancora che sia quello che sta realmente accadendo.I grandi soldi hanno deciso di sradicare qualche miliardo di noi scarafaggi in modo che abbiano più spazio per parcheggiare i loro Learjet. Si dà il caso che abbiano optato per il vaccino come un’alternativa “meno disordinata” per falciarci nelle strade con le mitragliatrici.  Non che ci perderebbero il sonno.

Allora, come sta andando il piano, chiedi? Controlla:

“Secondo le statistiche sulla mortalità per tutte le cause, il numero di americani morti tra gennaio 2021 e agosto 2021 è del 18% superiore al tasso medio di mortalità tra il 2015 e il 2019.”

Ed ecco una clip da un articolo che ha estratto i suoi dati da ricerche più diverse. Guarda:

“Il vaccino COVID è responsabile per le morti in eccesso? …

Matthew Crawford della Rounding the Earth Newsletter, ha esaminato le statistiche sulla mortalità prima e dopo l’  introduzione delle iniezioni COVID . In questo modo, potrai farti un’idea migliore se i sieri COVID possano essere responsabili delle morti in eccesso , al contrario dell’infezione stessa.

Ha identificato 23 paesi che soddisfano questi criteri, che rappresentano 1,88 miliardi di individui, circa un quarto della popolazione globale… Crawford passa attraverso una serie di aggiustamenti per rimuovere i valori anomali che potrebbero distorcere i set di dati, (ma) dopo aver rimosso le nazioni con più di 100 morti COVID per milione prima del loro programma di vaccinazione, ha trovato 13 paesi con una popolazione complessiva di 354 milioni. 

Sorprendentemente, tuttavia,  il numero di decessi per COVID in questi 13 paesi è 11,61 volte superiore dopo la vaccinazione, rispetto a prima che venissero lanciati i jab . In cinque dei 13 paesi, dopo l’inizio delle campagne di vaccinazione è stato registrato un enorme 90% dei decessi per COVID-19.

“A prima vista, questi risultati rafforzano l’ipotesi che i vaccini sperimentali stiano uccidendo le persone ” , scrive Crawford. “Perlomeno, questo è un segnale di sicurezza più drammatico che dovrebbe spronare le autorità che hanno a cuore la nostra salute a venire al tavolo per una discussione su come perfezionare i dati che non stanno analizzando a conoscenza di nessuno…” (” Are The COVID Jabs responsabile delle tendenze in aumento della mortalità? ” Mercola.com)

Interessante, eh? Quindi, se prendi i paesi dove non c’è molto virus e inoculi comunque una tonnellata di persone, allora puoi davvero vedere quante persone vengono uccise dal vaccino. Almeno 10 volte tanto!

Al contrario, nei paesi in cui c’è molta diffusione virale, gli effetti dannosi del vaccino sono molto meno visibili. Ma non importa come la tagli, la proteina spike erode l’infrastruttura vitale del corpo, indebolendo il sistema vascolare, uccidendo cellule sane e mitocondri, impoverendo i linfociti killer e cortocircuitando il sistema immunitario. Gli effetti a catena di questo attacco feroce possono essere una qualsiasi delle innumerevoli malattie che inevitabilmente evolvono da un sistema circolatorio devastato da agenti patogeni, tra cui arresto cardiaco, ictus, embolia polmonare, autoimmunità e una miriade di altri. Al momento, gli attacchi di cuore sembrano essere in cima alla lista. Dai un’occhiata a questo breve post del dottor Peter McCullough:

Il mondo sta ora assistendo a una pandemia di attacchi cardiaci N-STEMI causati da coaguli di sangue

Un certo tipo di infarto è in aumento in tutto il mondo. Gli operatori sanitari in Scozia hanno visto  un forte aumento di un tipo di attacco cardiaco potenzialmente fatale chiamato attacco N-STEMI.  Questa condizione è il risultato di arterie parzialmente bloccate che interrompono l’afflusso di sangue al cuore. Presenta meno danni ai tessuti di un normale attacco STEMI ma può essere ugualmente fatale… I casi di attacchi STEMI sono rimasti stabili per anni, (ma) di recente sono aumentati … Durante l’estate, l’ospedale ha dovuto aumentare il numero di posti letto per cardiologia del 44%, poiché gli operatori sanitari in prima linea hanno affrontato un aumento della domanda di pazienti con infarto… .

Una pandemia di attacchi di cuore provocata da un’iniezione citotossica che infligge danni alle sue vittime, che muoiano o meno. È un riassunto accurato del vaccino contro il Covid-19?

È. Ecco di più da The Expose:

“I dati disponibili dal Center for Disease Control negli Stati Uniti mostrano che da quando negli Stati Uniti è stato avviato il programma di vaccinazione contro il Covid-19, i  decessi dovuti a “risultati clinici anomali non classificati altrove” sono aumentati in modo esponenziale rispetto ai livelli di vaccinazione pre-Covid-19. …

I decessi in questa categoria includono casi per i quali non è stato possibile fare una diagnosi più specifica… o i sintomi erano difficili da determinare… o i casi sono stati riferiti altrove.)

“…il numero di decessi dovuti a risultati clinici anormali … ha mantenuto una media costante di poco più di 1.000 a settimana da febbraio 2020, ed era anche a questi livelli prima della presunta pandemia che colpiva gli Stati Uniti. Tuttavia, intorno alla fine di  marzo / inizio aprile 2021 si è verificato un improvviso aumento del numero di decessi anomali registrati a settimana, salendo improvvisamente … a oltre 7.000 a settimana entro la metà di settembre, con un aumento del 600% in media visto ogni settimana prima dell’inizio del roll-out della vaccinazione contro il Covid-19.

La domanda ovviamente è, perché?

…L’unica cosa che hanno in comune milioni di persone da quando le morti anomale hanno iniziato a salire rispetto alla media prevista, è che a milioni di persone è stata somministrata un’iniezione sperimentale, per la quale non ci sono dati di sicurezza a lungo termine per sapere quali sono le conseguenze di tale sarà.

I dati ufficiali del CDC suggeriscono che le conseguenze di una vaccinazione sperimentale di massa sono  un aumento vertiginoso del numero di decessi dovuti a cause anomale non identificate…”  ( “Indagine: i dati ufficiali del CDC mostrano un aumento sorprendentemente elevato di decessi dovuti a cause anormali cause misteriose da quando sono iniziate le vaccinazioni Covid-19” , The Expose)

L’articolo è coerente con le molte storie che abbiamo sentito da infermieri che riferiscono di pazienti che presentano sintomi insoliti “strani” che sfuggono alla diagnosi tradizionale. Ciò non dovrebbe sorprendere, date le proprietà uniche della proteina spike, il cui attacco furtivo al sistema vascolare ha già scatenato uno tsunami di malattie cardiovascolari, neurologiche e immunologiche diverso da qualsiasi cosa avessimo mai visto prima. Tutte queste morti possono essere ricondotte a un “siero di morte avvelenata” che sta spingendo inesorabilmente più in alto la mortalità per tutte le cause mentre uccide persone sempre più giovani. Se ne dubiti, dai un’occhiata a quanti atleti muoiono poco dopo l’iniezione . È una storia destinata a deprimere a morte qualsiasi essere umano normale.

Vedi qui-  ” GLI SPORTIVI IN TUTTO IL MONDO  CHE SOFFRONO DI MALATTIE INASPETTATE “, Not The Beeb.com

Inoltre, dai un’occhiata a questo illuminante  video di 2 minuti che  tratta dell’arresto cardiaco e del nostro falso sistema di segnalazione delle lesioni da vaccino. (VAERS)

Il Dr. Mike Yeadon ha riassunto i recenti sviluppi in un commento che ha pubblicato sul  canale Morningstar  proprio la scorsa settimana. Ha detto:​

“Non c’è un finale logico… ma la tirannia totalitaria… e lo spopolamento di massa… Alcuni colleghi sono d’accordo con la parte della tirannia, ma si oppongono allo spopolamento. (Ma) Le prove lo indicano fermamente.

In effetti, lo fa.

************

Fonte

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!