Home Analisi Geo-Politiche non convenzionali I paesi BRICS si muovono per innovare soluzioni scientifiche inclusive a prezzi...

I paesi BRICS si muovono per innovare soluzioni scientifiche inclusive a prezzi accessibili

0

Il ministro di stato dell’Unione per la scienza e la tecnologia, Jitendra Singh, ha chiesto una lotta comune contro le sfide comuni.

Rivolgendosi al decimo incontro BRICS dei ministri della Scienza e della Tecnologia attraverso la modalità virtuale, il ministro ha affermato che Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa (BRICS) devono affrontare molte sfide simili come garantire cibo, assistenza sanitaria a prezzi accessibili e accesso all’energia per la sua gente e affrontare problemi ambientali come il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità.

Singh ha affermato che per risolvere queste sfide, è imperativo che i paesi si uniscano per innovare soluzioni scientifiche a prezzi accessibili. “Ci sono diverse aree in cui le vite delle nostre persone sono direttamente avvantaggiate dalla nostra reciproca cooperazione, come l’istituzione di un centro di ricerca e sviluppo sui vaccini, l’università della rete BRICS, l’istituzione di una costellazione di satelliti shred e il riconoscimento reciproco dei prodotti farmaceutici”.

Ha aggiunto che il conclave dei giovani scienziati BRICS, i vertici dei giovani BRICS, gli sport BRICS e l’aumento degli scambi tra le organizzazioni scientifiche, i ricercatori e la società civile hanno anche rafforzato il contatto interpersonale. “I paesi BRICS devono approfondire la cooperazione in settori come salute, agricoltura, acqua, energie rinnovabili, biotecnologie, mobilità elettrica, TIC, intelligenza artificiale, robotica e ambiente. La rete dei paesi BRICS può collaborare per sviluppare soluzioni congiunte di scienza e tecnologia (S&T), commercializzate per adattarsi alle loro economie locali”, ha affermato il ministro.

Singh ha affermato che l’India sosterrà gli sforzi dei BRICS nello sviluppo di soluzioni innovative e inclusive, compresi gli strumenti digitali e tecnologici per promuovere lo sviluppo sostenibile e facilitare l’accesso accessibile ed equo ai beni pubblici globali per tutti. “Nel tempo a venire, i BRICS rivestiranno un’importanza globale per essere il mercato più popolato, guidato dall’economia della conoscenza e hanno sottolineato che possono collaborare per sviluppare soluzioni S&T congiunte adatte alle economie locali”.

Ha affermato che negli ultimi otto anni la spesa per la ricerca e lo sviluppo del governo indiano è quasi raddoppiata. Per il bilancio 2022, 14.800 crore di rupie sono state stanziate per il Ministero della Scienza e della Tecnologia. Un budget di ₹ 5.000 crore è stato stanziato per la creazione di una National Research Foundation (NRF). “Come risultato dell’aumento degli investimenti, l’India ha raggiunto la 3a posizione nella pubblicazione scientifica secondo il database NSF. Il paese è stato inserito tra le prime 50 economie innovative a livello globale, secondo il Global Innovation Index (GII). Ha inoltre raggiunto il 3° posto per numero di dottorati di ricerca, per dimensione del Sistema di Istruzione Superiore; così come in termini di numero di Start-up.”

Singh ha aggiunto che l’intelligenza artificiale (AI) è pronta a sconvolgere il nostro mondo e l’India, essendo l’economia in più rapida crescita con la seconda popolazione più grande del mondo, ha un interesse significativo nella rivoluzione dell’IA. “Riconoscendo questo, abbiamo istituito 25 Technology Innovation Hub (TIH) nel paese. La collaborazione internazionale è incorporata in essa e diamo il benvenuto a ricercatori provenienti da paesi stranieri per la ricerca collaborativa e la condivisione del know-how”.

Nella sessione conclusiva, il ministro ha affermato che il progresso delle imprese di innovazione BRICS, lo sviluppo della leadership scientifica BRICS di prossima generazione e la condivisione delle risorse abilitate dovrebbero essere la nostra strategia guida della partnership BRICS STI.

“Il BRICS Innovation Action Plan 2022-23 se adottato aiuterebbe a condividere le migliori pratiche e a creare reti tra l’ecosistema BRICS Innovation e gli attori dell’innovazione. L’India non vede l’ora di approfondire la collaborazione BRICS nel campo della scienza, della tecnologia e dell’innovazione”, ha affermato.

Wang Zhigang, Ministro, Ministero della Scienza e della Tecnologia, Cina, Bonginkosi Emmanuel Nzimande, Ministro, Dipartimento dell’Istruzione superiore, della scienza e dell’innovazione, Sud Africa, Paulo Alvim, Ministro, Ministero della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione, Brasile, Valery Falkov, Ministro , Ministero della Scienza e dell’Istruzione superiore, Russia ha partecipato alla 10a riunione ministeriale BRICS STI insieme ad alti funzionari e scienziati.

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

Previous article“Il crollo dell’egemonia occidentale è irreversibile”, – V. Putin
Next articleLa vaccinazione aumenta il rischio di infezione del 44%, lo rileva uno studio di Oxford
Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.