Database Italia

PASSAPORTI VACCINALI PIANIFICATI MOLTO PRIMA DEL COVID

 Il 1 novembre 2019 l’eccellente pubblicazione  Age of Autism ha  pubblicato quanto segue :

E proprio nelle ultime settimane, senza pubblicità,  la Commissione Europea ha pubblicato un documento concepito per far sì che un ID vaccinale venga allegato al passaporto europeo entro il 2022.  

Senza andare troppo lontano nel marzo del 2019 (risulta Luglio a causa di un trasferimento di dominio del sito databaseitalia.it) scrissi personalmente un articolo lungimirante, che consiglio di rileggere per comprendere come già allora fosse tutto piuttosto chiaro.

Basta guardare la pagina 1 del seguente PDF dall’UE:2019-2022_roadmap_en e questo articolo

Insomma il COVID è arrivato giusto in tempo per garantire che questa linea temporale sarebbe stata perfettamente rispettata.

Un altro co-wink-i-dink COVID !?

Proprio come le origini geneticamente modificate del SARS CoV-2, o l‘ Evento 201 , dove la Fondazione Gates, la Johns Hopkins University e il Forum economico mondiale hanno simulato una pandemia di coronavirus a livello mondiale solo 3 mesi prima che il loro gioco di guerra “diventasse reale”. In effetti, l’  evento 201 si è  verificato poche settimane prima che l’UE pubblicasse il suo piano per un passaporto vaccinale, ed ENTRAMBI questi significativi co-wink-i-dink si sono verificati mesi  prima dell’inizio  della pandemia COVID-19.

Ciò che rivelano tali co-ammiccamenti è che i passaporti vaccinali o sanitari non hanno nulla a che fare con il COVID. Questo è solo un pezzo di un puzzle molto antico e ben pianificato per il controllo sulla popolazione e la distruzione dei diritti fondamentali.

I passaporti vaccinali sono un passo fondamentale verso UDI – Identità Digitale Universale .

Nel luglio del 2019 ho affermato che non poteva esserci un sistema UDI senza un “evento catastrofico e catalizzatore” come l’11 settembre, e ho postulato che un tale evento sarebbe stato una qualche forma di incidente climatico. Credo ancora che sia probabile che sia così, anche se alcune persone credono che la crisi COVID  sia  il nuovo 11 settembre che inaugurerà un sistema UDI mondiale. Sebbene la crisi COVID abbia certamente contribuito a spazzare via i diritti fondamentali, non credo sia abbastanza perchè il mondo accetti un sistema UDI (che alla fine eliminerà e sostituirà tutte le transazioni in contanti).

Mi sono anche chiesto nel luglio del 2019 cosa sarebbe successo con le decine di milioni di conservatori cristiani che vedono un sistema UDI come il “marchio della bestia”, come profetizzato nel Libro delle rivelazioni. La controversa membro del Congresso  Marjorie Taylor Greene ha recentemente collegato i passaporti dei vaccini al riferimento del “marchio della bestia ”  nella Bibbia, ed è stata per ovvi motivi attaccata per queste affermazioni.

Per essere chiari, non attribuisco molto peso all’affermazione “marchio della bestia”, ma non è questo il punto. Il punto è che decine di milioni di conservatori e credenti lo fanno, e questo non può essere ignorato da nessuno da nessuna parte in questo dibattito. Né si possono ignorare milioni di progressisti, liberali e conservatori che non supportano nemmeno un sistema di passaporti vaccinali fascisti (senza l’affermazione “marchio della bestia”). Ci stiamo preparando per una battaglia politica e culturale che farà sembrare gli anni di Trump una passeggiata nel parco.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.