Database Italia

I Senatori Del Deep State Mirano A Limitare La Capacità Di Trump Di Rimuovere Le Truppe Dispiegate All’estero

WASHINGTON, DC – Un gruppo di senatori bipartisan sta cercando di porre dei limiti alla capacità del presidente Donald Trump di rimuovere le truppe dalla Germania a meno che l’amministrazione non sia in grado di soddisfare una serie di requisiti. La proposta, guidata dal senatore Mitt Romney (R-Utah), vieterebbe all’amministrazione di ridurre il numero di truppe in servizio attivo in Germania al di sotto di 34.500.

Questo sarebbe il caso se il Pentagono non potesse certificare al Congresso che è nell’interesse della sicurezza nazionale degli Stati Uniti e che non minerebbe negativamente le alleanze europee o la NATO, secondo The Hill. 

Richiederebbe inoltre al Segretario alla Difesa di certificare che la mossa non avrebbe un impatto sulla capacità delle forze armate statunitensi di “eseguire piani di emergenza”, nè un impatto negativo sulle operazioni in corso, nè un impatto sulle famiglie dei militari e che il Pentagono abbia consultato gli alleati tra cui la NATO e la Germania.

Sens. Lindsey Graham (RS.C.), Marco Rubio (R-Fla.), Christopher Coons (D-Del.), Tim Kaine (D-Va.) E Jeanne Shaheen (DN.H.) sono co-sponsor della proposta.

I senatori vogliono includerlo nel National Defence Authorization Act (NDAA), un gigantesco disegno di legge sulla politica di difesa che sarà discusso dal Senato questa settimana. Centinaia di emendamenti vengono presentati alla NDAA ogni anno, ma solo una manciata di solito finisce per ottenere una votazione per appello nominale.

Oltre all’emendamento di Romney, Graham ha presentato una proposta distinta gettando il sostegno del Senato dietro le relazioni USA-Germania.

“La presenza delle forze militari statunitensi in Germania è un forte deterrente contro l’aggressione russa in Europa e rafforza le capacità della NATO”, si legge nella risoluzione di Graham.

Trump ha confermato all’inizio di questo mese che avrebbe ridotto il numero dei membri dei servizi statunitensi in Germania a 25.000, una decisione che è stata accolta con controllo bipartisan.

“La Germania è delinquente”, ha detto Trump aggiungendo: “Sono stati delinquenti per anni e sono in debito con miliardi di dollari verso la NATO, e devono pagarlo. Quindi stiamo proteggendo la Germania e sono delinquenti. Non ha senso. “

La Germania non è sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo della NATO di spendere il 2% del proprio prodotto interno lordo in difesa. Ma non è ufficialmente considerato “delinquente” per la NATO perché la spesa non è un pagamento per la NATO – è spesa per la difesa di un paese – e l’obiettivo non deve essere raggiunto fino al 2024.

Fonte: Drago Bosnic per FRN



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.