Database Italia

I Sostenitori di Trump in ARMED STANDOFF con la polizia all’interno del Campidoglio – forse un ferito grave. Uffici evacuati e i legislatori stesi sul pavimento indossano maschere antigas


Le immagini dall’interno di Capitol Hill degli Stati Uniti mostrano quello che sembra essere uno scontro armato tra la polizia e i sostenitori di Trump alla porta della Camera dei rappresentanti.

La polizia del Campidoglio ha bloccato la camera del Senato e ha estratto le pistole mentre i manifestanti bussano alle porte e, secondo quanto riferito, stanno vandalizzando l’edificio.

Reporter e legislatori si sono rivolti ai social media per aggiornare la situazione e affermano di essere stati incaricati di sdraiarsi sul pavimento sul posto.

Il rappresentante Dan Kildee (D-Michigan) ha affermato in un tweet che a lui e ad altri è stato chiesto di indossare maschere antigas. 

Anche se non confermato, ci sono state più segnalazioni di colpi sparati all’interno del Campidoglio, con il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy (R-California) che ha detto in un’intervista a Fox News di aver sentito la chiamata “Shot Fired” su una radio della polizia del Campidoglio. 

“Non sai quello che sta succedendo in questo momento. Le persone sono ferite. Questo è inaccettabile”, ha detto.

Altre immagini mostrano manifestanti aprire estintori in uffici abbandonati mentre i dipendenti hanno tentato di nascondersi dai manifestanti in rivolta. Il giornalista conservatore Elijah Shaffer ha condiviso un’immagine presumibilmente dall’ufficio di Nancy Pelosi con le e-mail ancora sullo schermo di un computer, suggerendo che coloro che in precedenza occupavano lo spazio lo avessero lasciato in tutta fretta.

Il presidente Donald Trump, che in precedenza ha tenuto un discorso alla folla dicendo che “non concederà mai” l’elezione a Joe Biden, ha scritto su Twitter per sollecitare calma e sostegno alla “polizia del Campidoglio e alle forze dell’ordine”.

A Washington DC è stato fissato il coprifuoco a causa del caos al Campidoglio. Le proteste arrivano lo stesso giorno in cui il Congresso dovrebbe certificare il voto del Collegio Elettorale a favore di Biden. Mentre molti, incluso Trump, hanno espresso la speranza che Mike Pence sfidasse questi voti “fraudolenti” , il vicepresidente ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma di non avere l’autorità legale per farlo.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.