Analisi Geo-Politiche non convenzionaliCulturaLa Nuova Era EconomicaPolitica

Il cancelliere tedesco prevede come sarà il mondo nel 2050

Olaf Scholz afferma che emergerà un mondo multipolare con molti paesi influenti che perseguiranno i propri interessi

Il mondo nel 2050 sarà multipolare, con molti paesi influenti, inclusa la Russia, che perseguiranno i propri interessi, quindi il ” grande compito ” per l’Occidente è “far funzionare questo”, ha detto domenica il cancelliere tedesco Olaf Scholz.

Parlando con CBS News, Scholz ha affermato che la cosa fondamentale ora è fare affari “con molti paesi in modo da poter convivere con una situazione in cui si presenteranno problemi”.

” Penso che il mondo in cui vivremo nel 2050 sarà multipolare “, ha aggiunto. “Molti paesi saranno importanti. Gli Stati Uniti, la Russia, la Cina, l’Unione Europea e i paesi di questa Unione, ma anche l’Indonesia e l’India, o il Sud Africa, paesi del Sud America”.

Il cancelliere ha affermato che ” il grande compito ” ora è ” far funzionare tutto questo “, aggiungendo che ” il multipolare non è sufficiente. Multilaterale, lavorare insieme per un futuro migliore, questo è ciò a cui dovremmo puntare”.

Commentando il recente vertice della NATO, che ha identificato la Cina come una minaccia, Scholz ha affermato che la dichiarazione è pienamente in linea con la strategia da lui descritta. Ha spiegato che significa solo che il blocco “ è consapevole dei problemi che potrebbero sorgere. Scholz ha sottolineato che i membri della NATO sono democrazie e quindi non sono aggressivi ” verso il resto del mondo “, ma stanno semplicemente lavorando “per un mondo in cui l’aggressione non funziona”, aggiungendo che le democrazie rimangono “molto forti” perché sono sostenute dal popolo.

“Ma dovremmo essere chiari su queste minacce che stanno arrivando al nostro futuro. E questo viene dalle autocrazie… perché tendono ad essere aggressive”, ha detto.

Scholz considera il lancio dell’offensiva russa in Ucraina “un momento spartiacque della politica internazionale”. Prima di febbraio, ha detto, “ troppi nel mondo” speravano che il mondo moderno fosse diverso da quello del passato, quando “potenza e potere stavano decidendo sul futuro dei paesi e non sulle regole e sugli accordi che abbiamo tra stati.” 

Da quei tempi, in passato, c’è stato “un accordo secondo il quale non dovrebbe esserci alcun tentativo di cambiare un territorio… di cambiare i confini, di invadere il vicino. E questo accordo è ora annullato da Putin”, ha detto.

Mosca afferma che la sua operazione militare era necessaria, poiché tutti i tentativi di raggiungere l’Occidente e di concordare garanzie di sicurezza erano falliti e, di conseguenza, l’esistenza stessa dello stato russo era minacciata.

Dopo il lancio dell’operazione in Ucraina, la Germania ha invertito la sua politica di lunga data di non fornire armi ai paesi in conflitto, per iniziare ad armare Kiev.

IL MONDO MULTIPOLARE SPIEGATO DA DATABASE ITALIA – CLICCA QUI

Le osservazioni di Scholz, tuttavia, fanno eco alle recenti dichiarazioni del presidente russo Vladimir Putin. Intervenendo al Forum economico internazionale di San Pietroburgo, Putin ha affermato che dalla fine della Guerra Fredda sono emersi nuovi centri di potere e che hanno il diritto di proteggere i propri sistemi, modelli economici e sovranità.

Questi “cambiamenti tettonici davvero rivoluzionari nella geopolitica, nell’economia globale, nella sfera tecnologica, nell’intero sistema delle relazioni internazionali” sono “fondamentali, cardine e inesorabili”, ha affermato, aggiungendo che il “distacco dei leader di UE e USA dalla realtà” alla fine porterà al degrado.

Il quotidiano tedesco Allgemeine Zeitung ha recentemente  riferito che Cina e Russia vogliono che il gruppo di nazioni BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) diventi un contrappeso al Gruppo dei Sette (G7), dominato dall’Occidente.

Articolo pubblicato su RT

Clicca Qui

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!