Database Italia

IL GENERALE MICHAEL FLYNN: “Trump potrebbe usare la capacità militare per ripetere le elezioni negli Stati del campo di battaglia”

Il generale in pensione Michael Flynn ha dichiarato giovedì che il presidente Donald Trump ha opzioni per quanto riguarda le elezioni presidenziali, incluso il sequestro delle macchine per il voto e l’utilizzo di “capacità militari” per ripetere le elezioni negli stati chiave del campo di battaglia.

Flynn, che è un sostenitore delle affermazioni di Trump sulla frode elettorale, ha detto a Newsmax in un’intervista che, sebbene non sappia se il presidente perseguirà queste opzioni, Trump deve “pianificare ogni eventualità perché non possiamo consentire elezioni truccate, per l’integrità del paese “.

“Su suo ordine poteva immediatamente sequestrare ognuna di queste macchine in tutto il paese. Potrebbe anche ordinarlo, all’interno degli stati oscillanti, se lo desidera, potrebbe assumere capacità militari e collocarle in quegli stati e fondamentalmente ripetere un’elezione in ciascuno di quegli stati. Non è senza precedenti “, ha detto Flynn.

Ha anche chiarito la sua posizione sull’imposizione della legge marziale , dicendo che non la richiederà, osservando che “abbiamo un processo costituzionale … che deve essere seguito”.

Allo stesso tempo, ha espresso preoccupazione per la Corte Suprema degli Stati Uniti, presumibilmente nel contesto del suo rifiuto di ascoltare una causa per concorso elettorale promossa dal Texas, che l’alta corte ha respinto per mancanza di legittimazione.

“Sono un po ‘preoccupato per il Presidente della Corte Suprema John Roberts presso la Corte Suprema”, ha detto Flynn. “Non possiamo scherzare con il tessuto della Costituzione degli Stati Uniti”.

Flynn ha suscitato polemiche quando ha twittato un comunicato stampa da un’organizzazione politica conservatrice con sede in Ohio chiamata “We the People Convention”, che ha chiesto a Trump di “invocare la legge marziale limitata per consentire all’esercito americano di supervisionare un nuovo elezione se i legislatori, i tribunali e il Congresso non seguono la Costituzione “.

“Sfortunatamente, siamo al punto in cui possiamo fidarci solo dei nostri militari per farlo perché la nostra classe politica corrotta e le corti hanno dimostrato la loro incapacità di agire in modo equo e nel rispetto della legge”, ha affermato il gruppo.

Tuttavia, le prove di irregolarità nelle elezioni del 2020, inclusa la vera frode degli elettori, sono aumentate. Peter Navarro, un consigliere di Trump, giovedì ha rilasciato un rapporto dettagliato che riassume tali accuse in sei stati del campo di battaglia, concludendo che sono abbastanza serie da giustificare un’indagine urgente e abbastanza sostanziali da ribaltare i risultati.

“Se queste irregolarità elettorali non vengono indagate completamente prima del giorno dell’inaugurazione questa nazione corre il rischio reale di non poter mai più avere un’elezione presidenziale equa”, ha detto Navarro nel rapporto.

Flynn, nelle sue osservazioni a Newsmax, ha detto che sebbene non chieda la legge marziale, ha suggerito che è un’opzione che dovrebbe rimanere sul tavolo.

“Queste persone là fuori parlano di legge marziale come se fosse qualcosa che non abbiamo mai fatto”, ha detto Flynn. “La legge marziale è stata istituita 64 volte.”

“Il presidente Trump ha vinto il 3 novembre”, ha detto Flynn. “La cosa che deve fare adesso è che deve nominare immediatamente un consiglio speciale. Ha bisogno di impadronirsi di tutte queste macchine per il voto e del Dominion che abbiamo in tutto il paese. Deve andare avanti e stabilire la priorità per stato e probabilmente per contea … se guarda probabilmente un paio di campioni casuali di alcune di queste contee, troverà esattamente lo stesso problema “, ha aggiunto.

Russell Ramsland Jr., co-fondatore di Allied Security Operations Group, che ha condotto l’audit, ha affermato nel rapporto che il sistema di Dominion “genera intenzionalmente un numero enormemente elevato di errori di voto”.
“Le schede elettroniche vengono poi trasferite per l’aggiudicazione. Gli errori intenzionali portano all’aggiudicazione in blocco delle schede senza controllo, trasparenza e traccia di controllo.
Dominion ha contestato i risultati il ​​15 dicembre, scrivendo che non c’erano “problemi tecnici” del software che “hanno cambiato” voti nella contea di Antrim o altrove “, aggiungendo che gli errori nella contea di Antrim erano” errori umani isolati che non coinvolgevano Dominion “.

L’avvocato della campagna elettorale di Trump Jenna Ellis, in una recente intervista a The Epoch Times, ha affermato che c’è ancora tempo per le legislazioni statali di riunirsi in sessioni speciali e autorizzare liste alternative di elettori. Ciò potrebbe aprire la strada alla sessione congiunta del Congresso, quando si riunirà il 6 gennaio per contare i voti elettorali, per dichiarare presidente Trump per un secondo mandato.

La Casa Bianca non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sulle osservazioni di Flynn.

Ti andrebbe di contribuire?

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

5 1 vote
Article Rating
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments