CoronavirusEventi Avversi V.C.Salute

IL GIAPPONE ABBANDONA LA CAMPAGNA VACCINALE E PASSA ALL’IVERMECTINA. IL COVID SPARISCE IN MENO DI UN MESE

L’assurdità del COVID-19 qui in Italia esiste solo ed esclusivamente perché i nostri governi non sono riusciti a utilizzare il trattamento corretto. Hanno usato i cosiddetti “vaccini” quando il Giappone, (ma anche l’India) ha appena dimostrato, in meno di UN MESE, che l’ivermectina può debellare la malattia.

Mercoledì l’Agenzia per la sanità pubblica svedese ha raccomandato una sospensione temporanea dell’uso del vaccino Moderna COVID-19 tra i giovani adulti, citando preoccupazioni per i rari effetti collaterali al cuore. Ha affermato che la pausa dovrebbe inizialmente essere in vigore fino al 1 dicembre, spiegando di aver ricevuto prove di un aumento del rischio di effetti collaterali come l’infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite) e l’infiammazione del pericardio (pericardite). { link a CBS News  ]

Anche Finlandia, Danimarca e Norvegia si sono allontanate dai vaccini COVID.

La Finlandia giovedì scorso si è unita a Svezia, Danimarca e Norvegia nel raccomandare  il non  uso del  siero Covid-19 di  Moderna  Inc. nei gruppi di età più giovane, citando i rischi di rari effetti collaterali cardiovascolari che secondo loro giustificano le misure precauzionali.

L’Istituto finlandese per la salute e il benessere ha dichiarato giovedì scorso che sospenderà l’uso del vaccino Moderna tra gli uomini di età inferiore ai 30 anni, a seguito di un passo simile effettuato mercoledì scorso dalle autorità di regolamentazione svedesi. La Danimarca mercoledì scorso ha dichiarato che non offrirà il vaccino Moderna ai minori di 18 anni come misura precauzionale.

La Norvegia mercoledì ha consigliato a tutti i minori di 18 anni di  non fare il vaccino Moderna , anche se avevano già ricevuto una dose, e ha raccomandato agli uomini di età inferiore ai 30 anni di prendere in considerazione di prendere il vaccino sviluppato da  Pfizer  Inc.  e  BioNTech  . Funzionari norvegesi hanno citato dati statunitensi, canadesi e nordici, affermando che i rischi assoluti rimangono bassi e definendo il consiglio “una misura precauzionale”.

L’Agenzia europea per i medicinali ha dichiarato giovedì che nuovi dati preliminari dai paesi nordici supportano un avvertimento che l’agenzia ha adottato a luglio secondo cui condizioni infiammatorie cardiache chiamate miocardite e pericardite possono verificarsi in casi molto rari a seguito della vaccinazione con vaccini Covid-19 effettuati da Moderna e Pfizer-BioNTech .

Di gran lunga, tuttavia, la superstar assoluta tra le nazioni straniere che si occupano di COVID è il Giappone. Il Giappone ha rimosso i sieri sostituendoli con l’ivermectina  e in un mese ha spazzato via il COVID!

* Sicuro? Il Giappone ritira il vaccino Moderna , termina l’utilizzo a livello nazionale dopo il ritrovamento di “metalli” “magnetici” che contaminano i sieri: [ link a asia.nikkei.com (sicuro) ]

“ACCIAIO INOX NEI VACCINI MODERNA” DI GATES E SCHWAB. Contaminazione Confermata in Spagna: Dosi da Buttare in Giappone. Incognita UE

* Tre lotti di vaccini Moderna richiamati in Giappone per contaminazione da acciaio inossidabile: [ link a www.rt.com (sicuro) ]

Il Giappone sospende il vaccino Moderna dopo un altro milione di dosi trovate contaminate, portando il totale a 2,6 milioni

* Diverse città giapponesi segnalano cose bianche che galleggiano nelle fiale di vaccino: [ collegamento a www.zerohedge.com (sicuro) ]


Redazione
7 Settembre 2021

GIAPPONE. TRE VITTIME DOPO INIEZIONE DA LOTTI MODERNA CONTAMINATI DA ACCIAIO INOSSIDABILE

* Il ministro della salute del Giappone raccomanda IVM: [ collegamento a rclutz.com (sicuro) ]

* Il Giappone ora è una STORIA DI GRANDE SUCCESSO dopo aver BATTUTO rapidamente COVID: [ collegamento a www.msn.com (sicuro) ]

Altre domande?

Questa è la cronologia.

Da settembre il Giappone sta anche indagando sui decessi causati dai vaccini contro il COVID-19.

All’incirca in quel momento, le fiale erano sotto esame e in esse è stato trovato materiale “magnetico” metallico.

Poco dopo, il ministro della salute giapponese ha annunciato che i medici potevano prescrivere l’ivermectina.

Un mese dopo, la stampa occidentale è rimasta scioccata dal fatto che il COVID sia quasi scomparso dall’isola.

Ecco come appare un paese in cui vige ancora lo stato di diritto. Il governo risponde alle denunce di morti sospette e vaccini contaminati, passa a cure reali, le persone guariscono e il virus scompare.

Ora confrontalo con ciò che sta accadendo in Italia, negli Stati Uniti e in Australia e Nuova Zelanda. Tutti e quattro i paesi vivono un triste quanto scontato fallimento nella gestione del COVID-19 e tale fallimento ha comportato un’incredibile perdita di libertà oltre che la distruzione del commercio e dell’economia in generale.

Questa è la notizia più importante in questo momento.

Il Giappone ha messo fine al COVID. Lo ha fatto dopo aver interrotto il lancio dei sieri e si è rivolto ad Ivermectin.

Opinione editoriale

Se il governo volesse davvero porre fine al COVID, se questo fosse il suo vero obiettivo, farebbe quello che ha fatto il Giappone.

Puoi usare il Giappone come caso di studio ogni volta che qualcuno inizia a blaterare cazzate su come il vaccino aiuti a non far ammalare gli altri con ciò contro cui sono stati vaccinati.

Lo puoi usare come caso di studio quando cercano di fare qualche stupida discussione su come il governo stia davvero facendo del suo meglio per porre fine al COVID ed è la folla di No-vax che sta causando le varianti e mantenendo il virus in giro.

Il Giappone ha smesso di vaccinare. Il Giappone è andato verso l’ IVM. Il Giappone è senza COVID. Lo ha fatto in meno di un mese!

Dice che i teorici della cospirazione avevano ragione! Avevano ragione. È una condanna schiacciante della narrativa che vuole che il governo sia in qualche modo una forza benevola contro il virus.

No, perché ora abbiamo un precedente storico di un governo che fa la cosa giusta e ottiene la VITTORIA.

Se il governo non lo farà, è perché  il siero riguarda qualcosa di  diverso dal bene pubblico.

Hmmmm. Di cosa potrebbe trattarsi? Ma ve lo diciamo da sempre: IL CONTROLLO TOTALITARIO!

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Manuel

Posso chiedere la fonte della notizia? non riesco a trovarla da nessuna parte. Grazie

francesco petrarca

Sbotta l’Fda verso i NoVax per la bufala sull’ivermectina in Giappone: “Non siete mucche”

  1. HOME NOTIZIA VERA SBOTTA L’FDA VERSO I NOVAX PER LA BUFALA SULL’IVERMECTINA IN GIAPPONE: “NON SIETE MUCCHE”

Sbotta l’Fda verso i NoVax per la bufala sull’ivermectina in Giappone: “Non siete mucche”di Redazione Bufale | Agosto 27, 2021

  • comment imageSbotta l’Fda verso i NoVax per la bufala sull’ivermectina in Giappone: “Non siete mucche” Bufale.net

    Ci sono alcune indicazioni importanti per coloro che ancora credono nell’ivermectina come risposta efficace al Covid, parlando addirittura di trattamento avviato in Giappone. Alcune settimane fa, anche sul nostro sito, abbiamo già provato a smentire le voci che circolano sui social grazie alla propaganda NoVax, ma a quanto pare ci sono i presupposti per tornare sull’argomento. Tutto nasce dalle parole di Haruo Ozaki, presidente della Tokyo Medical Association, riportate fuori da ogni contesto come sempre avviene in queste community.Parole dure di Fda contro i NoVax per la bufala sull’ivermectina in GiapponeIn sostanza, Ozaki è diventato idolo dei NoVax raccomandando l’utilizzo off-label di ivermectina e desametasone in una conferenza stampa il 9 febbraio 2021. L’uomo ha detti chiaramente quanto segue: “Vorrei che il governo considerasse il trattamento tramite il medico di famiglia”. I bollettini aggiornati ad agosto 2021, però, ci dicono altro. Al momento, infatti, il Giappone non consente ancora l’uso di Ivermectin per trattare o prevenire il virus COVID-19. tutto è confermato dall’edizione di luglio 2021 delle linee guida per il trattamento del COVID-19, come evidenziato anche dal sito di fact checking Techarp. In sostanza, l’ivermectina è ancora elencata nella categoria dei farmaci la cui “efficacia e sicurezza non è stata ancora stabilita“. Per farvela breve, è falso per chiunque affermare che l’ivermectina abbia ricevuto in questi mesi il via libera per essere utilizzata per trattare o prevenire l’infezione da COVID-19 in Giappone.
    Ancora più dura l’Fda su Twitter in questi giorni. Con uno stile comunicativo diverso dal solito, infatti, l’ente ha voluto chiarire a tutti in modo definitivo che l’ivermectina sia totalmente inutile ad oggi per garantirsi una protezione contro il Covid. Un chiaro riferimento alla bufala sul suo utilizzo in Giappone. Fda, a tal proposito, ha invitato tutti a smetterla, facendo presente ai NoVax che non sono mucche o cavalli.

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite debit card o carta di credito.

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

ABBONATI! Con un piccolo contributo di 3 € al mese potrai leggere tutti gli articoli senza fastidiose pubblicità.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!