CoronavirusEventi Avversi V.C.Salute

Il Giappone sospende il vaccino Moderna dopo un altro milione di dosi trovate contaminate, portando il totale a 2,6 milioni

I funzionari giapponesi hanno sospeso l’uso di milioni di dosi del vaccino Moderna dopo che sono state trovate sostanze estranee in un certo numero di lotti e due persone sono morte dopo aver ricevuto l’iniezione dai lotti colpiti.

Il governo giapponese ha scoperto la contaminazione nel fine settimana in un lotto del vaccino Moderna Covid nella prefettura di Gunma, vicino a Tokyo, costringendo i funzionari a sospendere temporaneamente l’uso dei vaccini.

La decisione di sospendere un totale di 2,6 milioni di dosi dei vaccini Moderna arriva dopo che 1,63 milioni di iniezioni sono state interrotte la scorsa settimana a seguito della scoperta di contaminanti in alcune fiale in un lotto che è stato spedito a più di 860 centri di vaccinazione in tutto il paese.

Sebbene la fonte della contaminazione non sia stata confermata, Moderna e la società farmaceutica Rovi, che produce i vaccini Moderna, hanno affermato che potrebbe essere dovuta a un difetto di fabbricazione su una delle linee di produzione, piuttosto che a qualcosa di più preoccupante.

Il ministero della salute del paese ha confermato che due persone che sono state vaccinate utilizzando le dosi del lotto sono morte. Tuttavia, la causa della morte in entrambi i casi è sotto inchiesta e i funzionari affermano che non sono stati ancora identificati problemi di sicurezza. In una dichiarazione, Moderna e il distributore giapponese Takeda hanno affermato che “non abbiamo alcuna prova che queste morti siano causate dal vaccino Moderna COVID-19”. Insomma il classico “nessuna correlazione”.

Gunma è ora la settima prefettura giapponese a scoprire contaminanti nelle dosi del vaccino Moderna, dopo incidenti simili ad Aichi, Gifu, Ibaraki, Okinawa, Saitama e Tokyo. 

Fonte : RT

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita). Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.

 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!