Database Italia

IL “GREAT RESET” SPIEGATO DA CHI HA VISSUTO L’URSS

“Proprio come i vecchi comunisti analogici dell’URSS, i loro compagni comunisti globali potenziati digitalmente per il 2020 sono perfetti per mentire e illuminare la popolazione e giustificare i loro mezzi con una causa apparentemente nobile”.

“I miei genitori e i miei nonni non possedevano nulla; vivevano in minuscoli appartamenti o caserme forniti dal governo, a volte insieme a perfetti sconosciuti, perché il governo lo decideva”.
“Il comunismo e il supercapitalismo sono due facce della stessa medaglia. Perché se TU non possiedi nulla, QUALCUNO possiede tutto.”

Quando avevo circa 7 anni, lo stato malato, corrotto e disfunzionale, l’Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche alla fine crollò.

Per noi, cittadini delle repubbliche dell’ex Unione Sovietica, è stato un periodo di grande incertezza, tumulto e caos. Ma era anche un periodo di grande speranza, una speranza che l’agenda comunista vile e mendace fosse finalmente scomparsa dall’arena politica globale per sempre.
Non sapevamo allora che 19 anni dopo il mostro comunista si sarebbe vendicato del mondo intero colpendo in primo luogo i paesi più amanti della libertà, paesi che ci hanno ispirato a resistere ai bozos del Partito Comunista e alla loro follia.

Proprio come i vecchi comunisti analogici dell’URSS, i loro compagni comunisti globali potenziati digitalmente del 2020 sono perfetti nel mentire e illuminare la popolazione e giustificare i loro mezzi con una causa apparentemente nobile.

Il fine giustifica i mezzi, il motto comunista di tutti i tempi.

Sebbene noi, ex cittadini dell’URSS, siamo per lo più abituati a tiranni assurdi corrotti senza limiti, autocrazia / idiocrazia, nei nostri più terribili incubi non avremmo potuto immaginare che in paesi come gli Stati Uniti, il Canada, l’Australia, il Regno Unito il popolo sarebbe stato quasi immediatamente spogliato dei suoi diritti costituzionali da parte di autorità mediche non elette che riferiscono direttamente all’OMS / ONU e non avrebbe fatto quasi nulla al riguardo!
Con i viaggi internazionali praticamente inesistenti, milioni senza lavoro e affamati, piccole e medie imprese in difficoltà, legami economici e familiari danneggiati, problemi di salute mentale e tassi di abuso di sostanze alle stelle, malati di cancro e ictus muoiono senza aiuto medico, mentre mega corporation producono un paio di dozzine di miliardi di cose in più
Il fine giustifica i mezzi, ricordi?

Il comunismo, mai una cosa russa in primo luogo, ma una teoria politica abilmente elaborata dagli pseudo-filosofi europei dopo le loro eccessive vincite e cene nei castelli svizzeri e austriaci pagati dai migliori banchieri del mondo, sta rialzando la sua brutta testa di nuovo dalle stesse posizioni.

Solo ora questo comunismo non è limitato a nessuna specifica zona di prova, le sue capacità sono state potenziate dalla digitalizzazione e le agenzie di PR sono diventate molto più abili con la loro programmazione neurolinguistica.

INFANZIA DELL’URSS

Quindi ora abbiamo il famigerato Dr. Klaus Schwab, che assomiglia così tanto al Dr. Evil di Austin Powers, che non è nemmeno divertente, che ti dice che “entro il 2030 non possederai nulla e sarai felice“, perché vivrai in un mondo felice di “economia circolare”.
Scusa, dottore. Ci sono stato, l’ho fatto. Vivevo in una “economia circolare”, che si chiamava Russia comunista.

I miei genitori e i miei nonni non possedevano nulla; vivevano in minuscoli appartamenti o baracche forniti dal governo, a volte insieme a perfetti sconosciuti, perché il governo aveva deciso così.

Il loro stipendio non era sufficiente per comprare un’auto dopo anni di lavoro e anche se avessero avuto i soldi, avrebbero dovuto aspettare decenni per comprarla, perché il governo decideva quante auto dovevano essere prodotte.

Indovina un po? Meno CO2 e inquinamento! Niente ingorghi in URSS! Fantastico, no? Le persone hanno dovuto indossare gli stessi vestiti per decenni solo per inviarli in seguito ai loro parenti bisognosi.

Può diventare ancora più circolare?

Riciclo completo, direi. Portavo un barattolo di vetro al supermercato, dove il venditore, sempre scontroso, mi versava un po ‘di panna acida, poi lo portavo a casa in un sacco di tela solo perché il barattolo fosse lavato dopo che era vuoto e conservato con cura per la prossima visita al droghiere, sacco di tela ordinatamente piegato e nascosto, perché ne avevamo solo uno. Più sostenibile che mai! Ottimo per l’ambiente, comunque.
Vuoi saperne di più su sostenibilità, uguaglianza, economia circolare e inclusività, leggi qualche informazione in più sull’URSS! Eravamo felici però? La macchina della propaganda e, cosa più importante, l’apparato penitenziario non funzionavano così bene durante gli ultimi anni del regime sovietico, quindi c’era la consapevolezza che enormi risorse erano davvero accumulate nelle mani di pochi.

E potevano fare quello che vogliono con loro, mentre la maggioranza della popolazione cercava solo di sopravvivere. Perché il comunismo e il supercapitalismo sono le due facce della stessa medaglia. Perché se TU non possiedi nulla, QUALCUNO possiede tutto .
Il supercapitalismo è solo molto più costoso da mantenere. Hai bisogno di finanziare tutte queste istituzioni democratiche, commissioni antitrust, fornire almeno alcune libertà … che rompicoglioni. Ehi, perché non provare di nuovo il comunismo, ma su scala globale?
IL COMUNISMO RISCALDATO È PIÙ PERICOLOSO

La versione tecnocratica globale del comunismo del 2020 è molto più pericolosa dei suoi pacchetti precedenti, in particolare a causa dell’infiorescenza di varie tecnologie di tracciamento e sorveglianza disponibili.

Nel 2020 il nostro avversario, e con “nostro” intendo per l’umanità nel suo insieme, ci ha mostrato solo alcune delle sue carte vincenti. E dannazione, quelle carte erano davvero buone!
Il concetto di dominio a spettro completo su scala globale si è dimostrato abbastanza efficiente.

Le autorità elette annullarono, le libertà democratiche e i diritti revocati, tutti i governi operarono come un’unica forza diretta da un’unica sede. Ma non dobbiamo aver paura! Non dobbiamo essere obbedienti e indifferenti a questa follia!

La nostra volontà, la nostra fede nella libertà di ogni singolo individuo, non solo di chi possiede tutto, è un Jolly nella manica, che batterà l’apparentemente onnipotente forza comunista diffondendo nuovamente il suo veleno.

Dobbiamo accettare la sfida e giocare le nostre carte nel 2021! Altrimenti non avremo tutti nulla e saremo felici, come, sai, pazienti di istituti psichiatrici con sviluppo pesantemente arrestato …

Di ALEXANDER

Ti andrebbe di contribuire?

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.