CoronavirusDeep StateEventi Avversi V.C.

Il motivo per cui le autorità sono così disperate e perchè devono assicurarsi che ogni uomo, donna e bambino riceva il vaccino contro il Covid-19

Ti sei mai chiesto perché le autorità sono così disperate nel volersi assicurare che ogni uomo, donna e bambino riceva il vaccino contro il Covid-19? La risposta è ovvia se ci pensi. Non possono avere un “gruppo di controllo” di persone non vaccinate, perché se c’è allora diventerà abbondantemente chiaro che le iniezioni di Covid-19 non funzionano, causano lesioni gravi e uccidono le persone.

Con più medici, scienziati, infermieri e operatori sanitari che si svegliano ogni giorno, le autorità sono ora nel panico di massa nel volersi assicurare che il maggior numero possibile di persone riceva l’iniezione prima che si rendano conto del fatto che hanno giocato con le loro esistenze.

In verità, però, il gioco è fatto per creare l’illusione che le iniezioni funzionino davvero, ed è qui che entrano in gioco le presunte varianti di Covid-19 affinché le autorità possano salvare la faccia e incolpare le nuove varianti per l’attuale inadeguatezza delle iniezioni sperimentali.

Il  19 agosto 2021 il New York Times ha pubblicato un articolo  intitolato “Israele, una volta il modello per sconfiggere il Covid, affronta una nuova ondata di infezioni”.

L’articolo ammette apertamente che le iniezioni di Covid-19 somministrate a 2,5 miliardi di persone in tutto il mondo non funzionano più molto bene e che le persone che hanno preso quei vaccini ora si ammalano e muoiono.

Dall’articolo del New York Times:

Una delle società più vaccinate, Israele ha ora uno dei più alti tassi di infezione al mondo, sollevando dubbi sull’efficacia del vaccino.

Una quarta ondata di infezioni si sta rapidamente avvicinando ai livelli dei peggiori giorni della pandemia in Israele lo scorso inverno. Il tasso giornaliero di nuovi casi confermati di virus è più che raddoppiato nelle ultime due settimane, rendendo Israele un punto caldo in ascesa nelle classifiche internazionali.

La stragrande maggioranza della popolazione anziana israeliana aveva ricevuto due dosi del vaccino Pfizer-BioNTech entro la fine di febbraio, e ora circa il 78% della popolazione dai 12 anni in su è completamente vaccinata.

Ma alcuni esperti temono che l’alto tasso di infezioni di Israele tra i primi destinatari del vaccino possa indicare un calo delle protezioni del vaccino nel tempo, una scoperta che ha contribuito alla decisione degli Stati Uniti mercoledì di iniziare a offrire iniezioni di richiamo agli americani a partire dal prossimo mese.

E tra le persone completamente vaccinate, gli scienziati israeliani hanno trovato prove crescenti della diminuzione dell’immunità, in particolare tra la popolazione anziana che è stata vaccinata per prima.

I dati pubblicati dal Ministero della Salute israeliano alla fine di luglio hanno suggerito che il vaccino Pfizer era efficace solo per il 39 percento contro la prevenzione dell’infezione nel paese a fine giugno e inizio luglio, rispetto al 95 percento da gennaio a inizio aprile.

È chiaro che la narrativa sulle iniezioni di Covid-19 come unica via per tornare alla normalità è ora crollata. Lo stesso sta accadendo anche nel Regno Unito, e i dati ufficiali sembrano dimostrare che le iniezioni di Covid-19 aumentano il rischio sia di ospedalizzazione che di morte per Covid-19 anziché ridurlo.

I dati di Public Health Scotland  mostrano che i completamente vaccinati rappresentano il 73% dei presunti decessi per Covid-19 e che i completamente vaccinati subiscono un tasso di mortalità cinque volte superiore rispetto ai non vaccinati. Mentre i  dati di Public Health England  mostrano che i vaccinati rappresentano il 58% dei presunti decessi per Covid-19; 68% quando si includono i parzialmente vaccinati e si soffre di un tasso di mortalità 3 volte superiore rispetto ai non vaccinati.

Queste iniezioni di Covid-19 stanno chiaramente accelerando la malattia e la morte ed è piena estate. Pertanto è del tutto possibile che la più grande ondata di ricoveri e decessi registrati possa essere subita il prossimo inverno nei paesi più vaccinati.

Ma le persone del mondo sembrano risvegliarsi alla sorprendente verità di tutto questo. Con l’intensificarsi dei blocchi, le persone scendono in piazza e chiedono la fine della tirannia medica dittatoriale che ha infettato il mondo occidentale. Centinaia di migliaia di persone scendono in piazza quasi ogni giorno in Francia in opposizione al sistema di passaporti vaccinali imposto dal presidente Emmanuel Macron.

Un sistema che ha visto gli ipermercati in Francia  rifiutare l’ingresso ai non vaccinati  che vogliono acquistare cibi e bevande essenziali. Questo servirà solo a svegliare le persone ancora più velocemente, aumentando i livelli di malcontento che ora stanno esplodendo in tutto il pianeta.

Gli australiani hanno anche iniziato a combattere contro le ridicole leggi imposte in nome della salute pubblica che includono il coprifuoco, il divieto di uscire a meno che non si tratti di esercizio fisico, la chiusura di tutti i parchi, la richiesta di un permesso per uscire di casa e andare a lavorare, e i militari che istituiscono posti di blocco per garantire che le persone non si avventurino a più di 5 km da casa loro.

Ma quando hanno reagito sono stati accolti con spray al peperoncino e proiettili di gomma, dimostrando che questo non ha nulla a che fare con la salute pubblica, ma ha tutto a che fare con il controllo.

Sembra che siamo arrivati ​​a un punto di non ritorno. L’umanità si sta risvegliando a un ritmo accelerato e le autorità lo sanno. Ecco perché i prossimi mesi potrebbero essere i più difficili di tutta questa presunta pandemia.

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita). Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.

[jetpack_subscription_form]

Articoli correlati

5 1 vote
Article Rating
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonella

Buongiorno, credo che siamo fuori strada. Lo scopo è arrivare a ridurre… entro la fine del secolo. I padroni, come li chiamano, vogliono un mondo migliore, ripulito dai ratti criminali e improduttivi. Se non siete in accordo con questo e vi ritenete abbastanza con le palle, il cuore e il cervello da poterlo fare, allora qui abbiamo la spiegazione di tutto quanto e come uscirne https://www.youtube.com/watch?v=-PMtMnssRNQ&list=PLR-jiVVFEfF3ZRe7tw-mvsRt29VzMmJRQ

Davide Donateo

Grazie per il commento. Questo è un articolo di rassegna stampa internazionale. Abbiamo scritto d’altronde diversi articoli sulla questione. Provi a cercare “depopolamento” o “Eugenisti” sul motore di ricerca interno al sito.
Un saluto

ilficcanaso

Questa lotta è cruciale per l’intera umanità.

Mi spiego in modo chiaro ed esaustivo: se vincesse il regime allora potrà dare a bere qualsiasi menzogna alla popolazione negli anni/secoli futuri, mentre se vincesse la Resistenza allora i mass-media e la classe politica e medica verrebbero marchiate per sempre come falsi e bugiardi capaci di mentire anche sulla salute dei propri concittadini e perderebbero per sempre credibilità e si aprirebbero per questi collaborazionisti le porte dell; Inferno ovvero una vera Norimberga del 21 secolo. Sottolineo vera e non mano-guidata come quelal del dopo-guerra.

Ecco perchè è importante condividere con chiunque, le informazioni che per voi sembrano scontate e chiare. Mostrate i video che mostrano documentazioni e testimonianze ufficiali, per esempio, sui vaccini abbiamo realizzato questo video in cui persino il sindacato Militari e Carabinieri prende posizione contro i vaccini DICHIARANDO definndoli sperimentali e non autorizzati e che le forze dell’ordine non saranno cavie da laboratorio per le lobby farmaceutiche.

La comunicazione è avvenuta il 16 aprile 2020…guarda tu stessa/o in questo nostro video:
VACCINI-GOVERNO 10 SCOMODE VERITÀ

https://www.databaseitalia.it/vaccini-governo-10-scomode-verita/

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!