Database Italia

Il Muftì Ceceno: “Macron è il terrorista n.1 al mondo”

Il gran mufti della repubblica russa del sud della Cecenia si è unito a un coro crescente di figure e paesi musulmani che condannano la Francia per la sua affermazione del diritto di deridere la religione in seguito all’omicidio di un insegnante francese.

La reazione del mondo islamico è arrivata dopo che il presidente francese Emmanuel Macron, reagendo alla decapitazione del 16 ottobre dell’insegnante Samuel Paty da parte di un estremista ceceno per aver mostrato agli alunni alcune vignette del profeta Maometto, ha promesso che la Francia “non rinuncerà ai cartoni animati”.

“Macron, sei il terrorista n. 1 al mondo”, ha postato lunedì il mufti ceceno Salakh Mezhiyev sull’account Instagram del Consiglio spirituale ceceno dei musulmani.

“Insultando il nostro profeta, insulti tutti i profeti (la pace sia su di loro) e tutte le religioni”, ha detto Mezhiyev, accusando Macron di “ordinare” l’esposizione delle vignette del Profeta Muhammad su “tutti gli edifici governativi” in Francia.

Le vignette del Profeta Muhammad sono state infatti proiettate sugli edifici del governo locale nel sud della Francia dopo una cerimonia commemorativa per Paty alla presenza di Macron a Parigi la scorsa settimana. 

Le raffigurazioni del Profeta Muhammad sono viste come offensive da molti musulmani, ma in Francia tali vignette sono identificate con una fiera tradizione secolare risalente alla Rivoluzione.

Paty aveva mostrato ai suoi alunni esempi delle vignette su Maometto, per cui 12 persone sono state massacrate, della rivista satirica Charlie Hebdo nel 2015.

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha fatto eco ai commenti di Mezhiyev sulla sua pagina sui social media, scrivendo che Macron “sta cominciando a sembrare un terrorista”.

“Se chiami l’assassino terrorista, allora Macron sei 100 volte peggio perché induci il terrorismo”, ha scritto Kadyrov. “Puoi tranquillamente definirti il ​​leader e la mente del terrorismo nel tuo paese.”

Mezhiyev ha affermato che Paty era “ben consapevole delle sue azioni” e ha accusato Macron di “incitare deliberatamente i musulmani ad azioni provocatorie trasformando il professore pazzo in un ‘eroe nazionale'”.

“Macron, l’intera essenza del vero terrorismo e dell’estremismo nutriti sugli pseudo-valori occidentali del multi-liberalismo e del permissivismo si manifesta in te e nella tua specie”, ha detto il mufti.

Il contraccolpo sulla difesa di Macron sul diritto di deridere la religione dopo l’omicidio di Paty si è allargato con i paesi del Golfo che ritirano le merci francesi dagli scaffali dei supermercati, siriani e libici che danno fuoco alle immagini di Macron e delle bandiere francesi. 

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha guidato l’accusa contro Macron e ha anche chiesto il boicottaggio delle merci francesi .



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.