Home Analisi Geo-Politiche non convenzionali IL PETROLIO NON È FOSSILE E NON È SCARSO | UN’ALTRA FRODE...

IL PETROLIO NON È FOSSILE E NON È SCARSO | UN’ALTRA FRODE GLOBALE FIRMATA ROCKFELLER

0

La scarsità di energia / risorse è un mito essenziale per mantenere la popolazione della terra in schiavitù o o come alcuni preferiscono dire, per mantenere lo status quo. È la giustificazione fondamentale per la redistribuzione di beni e ricchezza, per i prezzi elevati, per l’esistenza di mega-strutture di gestione come il governo o anche il WEF.
È lo strumento principale che le élite usano per mantenere il dominio e disperderlo libererebbe l’umanità per sempre.

Ogni giorno siamo spinti a prendere alla lettera i consigli medici di Pharmafia, senza esame critico, perché riteniamo affidabili i consigli di coloro che sono i presunti esperti finali di ciò che stanno vendendo.
Ma la stessa logica è considerata viziata dai conflitti di interesse quando viene applicata all’industria del tabacco. O all’industria petrolifera.
In effetti, sia i magnati della Pharmafia che i magnati del petrolio monetizzano le narrazioni ufficiali basate sulla paura della scarsità di energia o della scarsità di salute.

John Catsimatidis  non è un Rockefeller, ma è diventato miliardario sia nel settore petrolifero che nel commercio al dettaglio. Catsimatidis guadagna di più se crediamo al fatto che il petrolio sia un bene raro, limitato e prezioso. Anche i suoi negozi al dettaglio tassano questa ignoranza. 

Ma in una recente intervista su Fox News, ha deciso di spifferare e debunkerare questo mito. Non tradurrò il video anche se è per sua natura esplosivo. In breve, Catsimadis afferma che le dichiarazioni di Biden (che ricordano molto quelle di un altro mistificatore: ” O i condizionatori o la pace”) sull’aumento del prezzo del petrolio e di conseguenza dei generi alimentari siano “enormi menzogne”. Le relega nel campo della speculazione e non si spiega perchè Biden voglia impoverire, con scelte deliberate, il popolo americano.

Catsimatidis fa una dichiarazione di portata enorme quando afferma che è una menzogna dire che il petrolio sia scarso, e soprattutto che provenga “dai dinosauri”. “Altro che fossile! La terra produce petrolio”.

Ecco, lo ha detto. Silenzio.
Ora mi sento autorizzato a raccontarvi una storia e per farlo ho tradotto per voi un video molto importante che troverete più in basso


Quello che ha fatto Catsimatidis può essere paragonato a un CEO di Pharmafia che ad un certo punto dicesse che “un paziente curato è un cliente perso”.
Nessuno ha alzato un sopracciglio, probabilmente perché siamo ciechi davanti a ciò che non capiamo.
Questo lo dico nel caso vi chiedeste perché il mondo sembra un Auschwitz planetario.

Per quanto riguarda la scienza dell’olio minerale non fossile rigenerabile, voglio raccontarvi una storia:

IL PETROLIO NON È UN COMBUSTIBILE “FOSSILE”

Sento il vostro dolore acuirsi ogni volta che vi rendete conto di come il sistema di istruzione pubblica vi abbia torturato in cambio di troppi pochi benefici, ma ecco alcuni fatti. Ho appena raccolto alcune risorse per aiutarvi a capire perché e come è stato creato il mito.

L’iniziazione dovrebbe sempre partire da una famosa intervista con l’ancor più famigerato Col. L. Fletcher Prouty

Il colonnello Prouty ha trascorso 9 dei suoi 23 anni di carriera militare al Pentagono (1955-1964): 2 anni con il Segretario alla Difesa, 2 anni con i capi di stato maggiore congiunti e 5 anni con il quartier generale dell’aeronautica americana. Nel 1955 è stato nominato primo ufficiale “Focal Point” tra la CIA e l’Aeronautica Militare per le Operazioni Clandestine secondo la Direttiva 5412 del Consiglio di Sicurezza Nazionale. È stato Briefing Officer per il Segretario della Difesa (1960-1961), e per il Presidente dei Capi di stato maggiore congiunti.
A volte veniva chiamato per incontrare Allen Dulles e John Foster Dulles a casa loro per affari altamente riservati. Gli fu assegnato di partecipare alle riunioni del progetto MKULTRA. In questa veste il colonnello Prouty sarebbe al centro nevralgico del complesso militare-industriale in un momento senza eguali nella storia americana. Ha scritto su questi argomenti, sull’assassinio di JFK, sul periodo della Guerra Fredda e sulla guerra vietnamita e sull’esistenza di una “squadra segreta”. Sostiene il suo lavoro con documenti ufficiali raramente visti o menzionati, alcuni mai pubblicati prima. 
– prouty.org

Con il Col. Prouty in mente, leggete tutta la letteratura scientifica che desiderate dalle vostre fonti più attendibili e provate a dimostrare che questo è sbagliato:
Noterai sempre uno schema:
– nella “competizione” tra le teorie sull’ abiogenesi e la biogenesi, uno è “dominante ” e l’altro risponde a domande pratiche fondamentali come, in parole povere: “Perché c’è olio dove le molecole biogene non possono esistere?”
Inutile dire che l’argomento del “dominio” è logicamente fallace e un cancro per la scienza.

<<Goncharov e i suoi colleghi in Russia e Svezia hanno dimostrato sperimentalmente per la prima volta che etano e idrocarburi più pesanti possono essere prodotti nelle condizioni di pressione e temperatura del mantello superiore, lo strato leggermente viscoso della terra direttamente sotto la crosta. La loro ricerca è stata pubblicata questa settimana su  Nature Geoscience .
“I nostri risultati forniscono un collegamento che in precedenza mancava o era dubbio a causa della mancanza di misurazioni in situ… per le condizioni del mantello superiore”, ha detto Goncharov. “Quindi, il nostro lavoro suggerisce che esiste una possibilità per la formazione di petrolio abiogenico nelle profondità della terra e che esiste il potenziale per trovare più giacimenti petroliferi del previsto se si presume che il petrolio possa formarsi solo biogenicamente.”>>

Scientific american

L’origine abiogenica dei giacimenti petroliferi spiegherebbe alcuni fenomeni che attualmente non sono compresi, ad esempio perché i giacimenti petroliferi contengono quasi sempre elio biologicamente inerte. Sulla base della sua teoria, Gold convinse il Consiglio di Stato svedese per l’energia a perforare per il petrolio in una roccia che era stata fratturata da un antico meteorite. Era un buon test della sua teoria perché la roccia non era sedimentaria e non conteneva resti di vita vegetale o marina. La perforazione ha avuto successo, anche se non è stato trovato abbastanza petrolio per rendere il campo commercialmente redditizio. 

Dr. 
M. Ragheb, fisico nucleare, la mia risorsa raccomandata per questo articolo

La “scienza popolare” ci ha mentito su un altro dettaglio importante:
la teoria abiogenica non è la nuova “alternativa russa” all’establishment occidentale. Piuttosto il contrario. Il trucco preferito dell’establishment è dirti la verità, al contrario. “La guerra è pace, il petrolio è fossile e scarso”…

“La parola  petrolio  (letteralmente “olio di roccia” dal latino  petra , “roccia” o “pietra” e  oleum , “olio”) fu usata per la prima volta nel 1556 in un  trattato  pubblicato dal mineralogista tedesco Georg Bauer, detto  Georgius Agricola ” – Encyclopaedia Britannica

“La maggior parte dei geologi è d’accordo…”
I geologi non erano d’accordo quando la scienza si è consolidata nella definizione di petrolio come minerale – “olio di roccia”. Mendeleev e Berthelot lo hanno sostenuto. La teoria biogenica è in realtà il nuovo arrivato, lo sfidante immaturo che cerca di rubare una cintura nera invece di guadagnarsela.
La nostra educazione popolare è sempre stata basata sull’indottrinamento e l’ingegneria sociale..

I ROCKEFELLER… SEMPRE I SOLITI

La gente considera i Rockefeller come magnati del petrolio / oligarchi.
Ma si considerano monopolisti dell’energia e delle risorse. 
Vi pregherei di approfondire come i Rockefeller siano dietro alla maggior parte delle manipolazioni e artefici della gabbia mentale in cui ci ritroviamo leggendo questi articoli/inchieste:
Come J.D. Rockefeller ha spazzato via le cure naturali e creato Big Pharma
Preparati per il “Plate Reset”, pianificato dalla Rockefeller Foundation ed eseguito dal World Economic Forum
LA ROCKEFELLER FOUNDATION IN UN PAPER DEL 2013 PREDICE ISOLAMENTO, POLIZIA SANITARIA E MORTE DELL’INTERAZIONE FISICA
JFK CONTRO ALLEN DULLES
Rapporto di Navdanya International: “Gates to a Global Empire”, L’impero filantro-capitalista di Bill Gates mette in gioco il futuro del nostro pianeta

“La concorrenza è peccato”, ricordate?
Gli oligarchi verdi di oggi hanno ucciso il combustibile etanolo più verde ed efficiente perché non potevano monopolizzarlo e controllarlo, come hanno fatto con il petrolio. Ciò ha persino portato alla proibizione dell’alcol negli Stati Uniti.
Altri tentativi, come l’olio di canapa, i motori ad acqua, l’energia wireless di Tesla hanno avuto la stessa sorte.
Mentre le nuove oligarchie comuniste in URSS e America Latina, oltre ad alcuni amici arabi, stavano sfuggendo al loro controllo e si affermavano come fornitori indipendenti, i Rockefeller si videro perdere il controllo totale sul mercato energetico.
Quindi si sono re-inventati “verdi”, si sono affermati come dominatori in quel campo e nella narrativa, quindi hanno iniziato a fare alla propria industria petrolifera quello che hanno fatto all’etanolo. Per le stesse identiche ragioni.
Tranne che questa volta, invece del divieto di alcol, avremo presto l’isteria climatica e un divieto di tutto.

Spero sinceramente di non avervi sconvolto troppo, che volete, Database Italia è (anche) questo.

Dopo aver aperto una finestra su un’altra frode di cui siamo vittime torniamo al discorso energia.

In effetti, amici miei, al contrario del 1922, ormai sappiamo tutti che la materia e tutto ciò che c’è oltre la materia è essenzialmente energia in questo Universo, quindi la vera missione non è estrarla da un deposito sotterraneo o da atomi, questo è un concetto superato e antiquato. Dovremmo pensare in termini di conversione da una forma di energia in un’altra. Attraverso processi molto complicati, ora convertiamo carbone e petrolio, combinati con altre forme di energia, in plastica, calore o merci.
Ma, se avete tenuto il passo con la scienza ultimamente saprete bene che siamo a un livello tecnologico in cui possiamo convertire quasi tutto in qualsiasi cosa.

Voglio osare. Perché dovremmo limitarci alle risorse terrestri? Stiamo facendo il bagno nell’energia che viene da questo Universo fatto esso stesso di energia. Possiamo sederci sulle nostre chiappe ovunque vogliamo sulla Terra, catturare e convertire l’energia per soddisfare le nostre esigenze.

NON È CRESCITA INFINITA SU UN PIANETA FINITO.
È INFINITA CRESCITA IN UN INFINITO UNIVERSO FATTO DI ENERGIA.

Un’energia infinita per tutti significherebbe la fine definitiva dello status quo e di un’umanità libera. Liberare gli dei. All’attuale Olympo non piacerà, ma è solo questione di tempo. Mi piacerebbe però esserne testimone nella mia vita.
Questo è IL SEGRETO che può abbattere le mura della Prigione planetaria semplicemente diventando virale.

Previous articleL’ESERCITO ITALIANO CELA I MORTI DA VACCINO. Sindacalista Militare Denuncia: “Non Rispondono su Eventuali Decessi”
Next articleOVETTI KINDER RITIRATI PER SALMONELLA. Mentre i Bio-Criminali Gates & Fauci Finanziano in Italia Vaccino GSK contro questo Batterio
Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.