Database Italia

IL PROGETTO TERRAMAR DI GHISLAINE MAXWELL




Mouthy Buddha ha creato questo pezzo agghiacciante, basato sulla ricerca di Memory Hold.

Secondo il New York Times , il Terramar Project era “un’organizzazione opaca che non aveva uffici, non dava sovvenzioni ad altre organizzazioni” e poco dopo l’arresto di Jeffrey Epstein, Terramar annunciò ufficialmente la sua chiusura.

Ma qual era il progetto Terramar? A prima vista, sembrerebbe che l’ormai famigerata Ghislaine Maxwell avesse un debole per l’ambiente. Si potrebbe benissimo concordare con il sentimento di proteggere l’ambiente ma, come stiamo per vedere, il Terramar Project di Maxwell non si limitava a “proteggere gli oceani”, ma a controllarli e possederli.

Coloro che si sono associati e che hanno finanziato il Progetto Terramar includevano molti di coloro che dal 2016 riconosciamo come collegati al traffico sessuale di minori, tra cui la Fondazione Clinton, James Alefantis della cometa Ping Pong, John Podesta e Tamera Luzzatto, insieme a molti altri appartenenti all’alta società.

Luzzatto era capo del personale di Hillary Clinton e ora è vicepresidente senior delle relazioni con il governo presso The Pew Charitable Trusts. Luzzatto era anche l’editore di un inquietante sito web chiamato Evie’s Crib e l’autore di una famigerata e-mail inviata a John Podesta e pubblicata da WikiLeaks, in cui sembrava che stesse sfruttando i suoi nipoti neonati .

PedoGate – Approfondimenti sul caso Epstein/ Maxwell



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.