Database Italia

INDIA: I MEDICI DISOBBEDISCONO ALLE AUTORITÀ, FORNENDO CURE PRIMA DELLA VACCINAZIONE PER PREVENIRE ULTERIORI VITTIME


I MEDICI in India suggeriscono di assumere farmaci per fluidificare il sangue prima e dopo la vaccinazione poiché ritengono che i vaccini Covid-19 siano la causa di un numero spropositato di infarti e trombosi.

In una lettera, il dottor CMK Reddy, presidente della Tamilnadu Medical Practitioners ‘Association, ha invitato i suoi colleghi medici a “prendere l’iniziativa in questa terribile situazione”, aggiungendo che le affermazioni del Comitato per gli effetti avversi in seguito all’immunizzazione (AEFI) secondo cui le morti a seguito del vaccino Covid non sono correlate e devono essere “presi con le pinze”.

Il dottor Reddy ha detto che sono stati analizzati 124 decessi e 305 ricoveri in seguito al vaccino Covid. La stragrande maggioranza dei casi che si sono verificati entro tre giorni.

Sostiene inoltre che la maggior parte di questi sono dovuti ad attacchi di cuore, ictus e coagulazione del sangue, con problemi simili segnalati in tutto il mondo e tali preoccupazioni sono simili per i medici di tutto il mondo.

Nella lettera scrive: “Se sono dovuti a motivi diversi dalla vaccinazione, dovrebbero essere distribuiti equamente durante ogni settimana successiva alla vaccinazione, ma il 75% dei decessi si è verificato e il 90% è stato ricoverato in ospedale durante i primi tre giorni.

“Quindi non diamolo per scontato e scopriamo se possiamo prevenire le complicazioni”.

Il dottor Reddy non menziona quale dei tanti vaccini attualmente introdotti in base alle “leggi di emergenza” sia responsabile, ma prosegue descrivendolo contenente “virus attenuato o morto”.

L’unico vaccino Covid contenente tali ingredienti è Covaxin. .

Il dottor Reddy ha continuato: “Penso che queste complicazioni e questi decessi possano essere dovuti alla proprietà trombogenica del vaccino, che contiene virus attenuati o morti. Questo può portare a eventi coronarici o cerebrovascolari, soprattutto se in quei vasi sono presenti malattie preesistenti.



“Applicando questa logica, a tutti coloro che mi hanno chiamato per un consiglio prima della vaccinazione, ho iniziato gli agenti anticoagulanti e antipiastrinici (rivaroxaban 10 mg e aspirina 65 mg) due giorni prima della vaccinazione e ho continuato per otto giorni dopo, senza effetti avversi maggiori segnalati in 125 pazienti .

“Questo potrebbe non essere uno studio strettamente randomizzato e controllato, ma siamo disperati nel prevenire le morti post-vaccino e dovremmo essere in grado di assicurare ai nostri pazienti la loro sicurezza”.

Il dottor Reddy sta ora discutendo con i suoi amici praticanti se fare pressione al Comitato AEFI, ma ha aggiunto: “Lasciamo che i medici Tamilnadu prendano l’iniziativa in questa terribile situazione”.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

5 2 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments