CoronavirusEventi Avversi V.C.Salute

Insufficienza Cardiaca Da Siero mRNA “Colpirà La Maggior Parte Delle Persone”

Il dottor Charles Hoffe MD, nel suo ultimo aggiornamento del 6 luglio 2021, riferisce dei risultati inquietanti nei suoi pazienti. Dice che i vaccini mRNA stanno otturando migliaia di minuscoli capillari nel sangue di coloro che hanno preso il “vaccino”. La maggior parte morirà in pochi anni per insufficienza cardiaca.

Le proteine ​​​​spike iniettate, progettate per essere prodotte in massa nei corpi dei vaccinati, sono la causa della coagulazione, che sta avendo effetti negativi su non meno del 60 percento delle persone iniettate.

Il dottor Hoffe , medico al Lytton BC Canada, spiega:

“Ora sappiamo che solo il 25% del ‘vaccino’ iniettato nel braccio di una persona rimane nel braccio. L’altro 75% viene raccolto dal tuo sistema linfatico e letteralmente immesso nella tua circolazione, quindi questi piccoli pacchetti di RNA messaggero, e tra l’altro in una singola dose di “vaccino” Moderna ci sono letteralmente 40 trilioni di molecole di mRNA. Questi pacchetti sono progettati per essere assorbiti nelle cellule. Ma l’unico posto in cui possono essere assorbiti è intorno ai vasi sanguigni e il luogo in cui vengono assorbiti sono le reti capillari, i vasi sanguigni più piccoli in cui il flusso sanguigno rallenta e dove vengono rilasciati i geni. Il tuo corpo si mette al lavoro leggendo e poi producendo trilioni e trilioni di queste proteine ​​spike. Ogni gene può produrre molte, molte proteine ​​spike. Il corpo quindi riconosce che si tratta di corpi estranei, quindi produce anticorpi contro di esso in modo che tu sia protetto contro il COVID. Questa è l’idea.”

Ma ecco dove arriva il problema. In un coronavirus quella proteina spike diventa parte della capsula virale. In altre parole, diventa parte della parete cellulare attorno al virus. Ma non è in un virus. È nelle tue cellule. Quindi diventa parte della parete cellulare del tuo endotelio vascolare .

Ciò significa che queste cellule che rivestono i vasi sanguigni, che dovrebbero essere lisce in modo che il sangue scorra senza intoppi, ora hanno questi piccoli frammenti appuntiti che sporgono.

Articoli correlati

Il dottor Hoffe continua:

“Quindi è assolutamente inevitabile che si formino coaguli di sangue perché le piastrine del sangue circolano intorno ai vasi sanguigni e lo scopo delle piastrine è identificare i vasi danneggiati e fermare l’emorragia. Quindi, quando la piastrina passa attraverso il capillare, colpisce improvvisamente tutti questi picchi di COVID e diventa assolutamente inevitabile che si formino coaguli di sangue per bloccare quel vaso”.

Pertanto, queste proteine ​​spike possono prevedibilmente causare coaguli di sangue. Sono nei vasi sanguigni (se l’mRNA è ‘vaccinato’), quindi è garantito. Il dottor Bahrdi mi ha poi detto che il modo per dimostrarlo è fare un esame del sangue chiamato esame del sangue del D-dimero .

“I coaguli di sangue di cui sentiamo parlare e di cui i media affermano che sono molto rari sono i grandi coaguli di sangue che sono quelli che causano ictus e si manifestano su TAC, risonanza magnetica, ecc. I coaguli di cui sto parlando sono microscopici e troppo piccoli per trovare su qualsiasi scansione. Possono quindi essere rilevati solo utilizzando il test del D-dimero”.

Il dottor Hoffe spiega che ha eseguito test del D-dimero sui suoi pazienti “vaccinati” con mRNA e ha identificato in modo preoccupante che il 62% di loro aveva questi microscopici coaguli di sangue.

“Queste persone non hanno idea di avere questi microscopici coaguli di sangue. La parte più allarmante di questo è che ci sono alcune parti del corpo come il cervello, il midollo spinale, il cuore e i polmoni che non possono rigenerarsi. Quando quei tessuti sono danneggiati da coaguli di sangue, sono permanentemente danneggiati”.

Il risultato, afferma il dottor Hoffe, è che questi pazienti hanno quella che viene definita tolleranza allo sforzo ridotto (RET), il che significa che hanno il fiato corto molto più facilmente di prima. È perché i vasi sanguigni nei loro polmoni ora sono ostruiti. A sua volta, questo fa sì che il cuore debba lavorare di più per cercare di resistere a una resistenza molto maggiore che cerca di far passare il sangue attraverso i polmoni.

Questa è chiamata ipertensione arteriosa polmonare – ipertensione nei polmoni perché il sangue semplicemente non può passare in modo efficace. Le persone con questa condizione di solito muoiono di insufficienza cardiaca entro pochi anni.

In conclusione, il dottor Hoffe si è lamentato:

“Questi sieri Stanno Causando Enormi Danni E Il Peggio Deve Ancora Venire”.

Fonte: www.bitchute.com

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita). Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite PayPal o carta di credito. 

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!