Quantcast
Database Italia

Israele avvia la realizzazione di un insediamento in onore di Trump

Di Davide Donateo

A partire dal 14 giugno, Israele avvia le procedure per creare un insediamento sulle alture del Golan in onore del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Lo ha affermato il primo ministro Benjamin Netanyahu.

“Oggi inizieremo i passi pratici per creare l’insediamento di Ramat Trump sulle alture del Golan, la sovranità di Israele è stato riconosciuta dal presidente Trump”, ha citato il sito web del governo israeliano.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato i termini dell ‘”accordo del secolo” per risolvere il conflitto israelo-palestinese il 28 gennaio. Nella sua visione, Gerusalemme dovrebbe diventare la capitale indivisibile di Israele e della Palestina la cui capitale dovrebbe essere allocata a Gerusalemme est. Le alture del Golan, secondo questo piano, diventano il territorio di Israele . Secondo Trump, quindi la Palestina raddoppierà la superficie dei suoi territori.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha definito realistico il “patto” di Trump e ha osservato che Israele vuole una vita pacifica per la Palestina. Ha sottolineato di essere pronto a sedersi al tavolo dei negoziati con i membri della Palestina. Ha anche proposto di organizzare la capitale della Palestina nella città di Abu Dis, “il muro” di Gerusalemme.

Lo sviluppo dell ‘”affaire del secolo” è iniziato nel 2017. Nel giugno 2019, gli Stati Uniti hanno svelato la parte economica del piano , soprannominata “Dalla pace alla prosperità”, relativa allo sviluppo della Palestina. Dovrebbe ridurre la povertà della metà in 10 anni, raddoppiando il PIL e attirando $ 50 miliardi per la sua economia.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.